ALPINE PEARLS: PRIMAVERA GREEN NELLE “PERLE” DELL’ALTO ADIGE

Con la bici e all’aria aperta il distanziamento è perfetto e …….. garantito

 

Pedalare, camminare, contemplare. Nel territori compresi nel circuito della Perle Alpine, la natura è la vera protagonista di vacanze esperienziali, delle quali oggi c’è non solo bisogno, ma anche forte domanda. La pandemia, con le limitazioni agli spostamenti che tutti abbiamo sperimentato, ha fatto esplodere la domanda di turismo all’aria aperta, possibilmente in autonomia. E cosa c’è di più naturalmente distanziato e green di una vacanza in bicicletta?

I pacchetti delle località sensibili a questo trend sono sempre comprensivi di esperienze allargate al territorio e anche di servizi di grande praticità. Ad esempio si può non essere costretti ad avere la bicicletta per fare una magnifica vacanza su due ruote.

Al Viel Nois una Guest House a San Pietro in Val di Funes, dotata di camere, suite e appartamenti nuovi –  un pacchetto di 7 giorni con colazione inclusa, prevede la dotazione di due e-bikes per ogni alloggio. Sono gratuite per tutta la durata del soggiorno! Prezzi? Non eccessivi: 82 euro a persona al giorno a giugno (87 euro a luglio). Non è prevista la mezza pensione (l’hotel pratica il 10% di sconto sul servizio ristorazione) e sul piano delle attività è davvero ben organizzato. Ad esempio c’è la possibilità di fare un tour guidato in e-bike comprensivo di degustazione di vino biologico nella cantina scavata nella roccia. Se invece preferite portarvi la vostra bici l’hotel è dotato di area per lavaggio e banco da lavoro per operazioni di manutenzione e officina. Con la Dolomiti Card, è inclusa la navetta gratuita per spostarsi sul territorio e ogni alloggio ha agevolazioni anche per i servizi wellness extra. Ma nel pacchetto è compreso l’accesso alla spa panoramica con idromassaggio sul tetto, l’oasi delle saune, area relax, fontana di ghiaccio e vitalbar.

 

Chi preferisce la dimensione più intima e familiare di un agriturismo può scegliere, sempre in Val di Funes, il Maso Proihof, sito in una delle aree naturali più belle delle Dolomiti. La valle è incontaminata e si dirama dalla Val d’Isarco verso le vette dell’Odle – alte oltre 3.000 metri – che regalano alla zona il suo aspetto così caratteristico. Visitarle nel pieno rispetto dell’ambiente è la norma. Non serve l’auto: con la Dolomiti Mobil Card si può approfittare della navetta escursionistica gratuita. Il maso Proihof è situato su una collina soleggiata circondato da prati verdi. Durante la vostra vacanza avete la possibilità di ricaricare le vostre batterie, di riposarvi e di scoprire la variegata vita in campagna. Anche in questo caso il pacchetto in comprende il noleggio gratuito di mountain bike elettriche di ultima generazione. Ogni giorno ricco buffet colazione con prodotti del proprio maso e regionali per un gustoso inizio della giornata. 7 notti in camera doppia Raschötz/Rasciesa con buffet di prima colazione, partono da 392 euro (a persona).

 

Certo l’estate fa venire la voglia di mare: ma volete mettere quanta energia dia lo spirito una vacanza contemplativa alla scoperta delle Dolomiti ? L’Hotel Jaufentalerhof di Racines è la scelta ideale per chi desidera immergersi nell’incomparabile bellezza della natura sudtirolese senza rinunciare alle moderne comodità e ai piaceri della vita. Questo 4 stelle offre una magnifica sintesi di comfort contemporaneo e tradizionale ospitalità altoatesina per una vacanza che resta nel cuore.  E magari partire alla scoperta del Castello dei 12 camini Castel Wolfsthurn che ospita anche il Museo della Caccia e della Pesca e una bella sezione storica dedicata alla vita tirolese. Il pacchetto parte da 584 euro a persona in suite nella stagione bassa fino a 745 euro a persona per 7 giorni negli Apart-Suite.

 

L’Hotel Pfeldererhof a Moso in Passiria propone per tutto luglio un pacchetto di una settimana all’insegna di “Movimento e relax”. In uno scenario magnifico a 1600 metri, alla base del Parco Naturale Gruppo di Tessa, questo delizioso quattro stelle con splendida area wellness propone, oltre ad una giornata di noleggio gratuito e-bike, 1 escursione o arrampicata con la guida alpina Thomas, 1 massaggio e una full immersion di gusto con i prodotti bio a km zero prodotti delle fattorie della zona, dalla ricca colazione a buffet alla raffinata cena gourmet con menu a scelta da 5 portate. Il costo è di 925 euro a persona in mezza pensione, tutto compreso.

Con la Dolomiti MobilCard tanti vantaggi: l’uso gratuito e senza limiti di tutti gli autobus di linea e treni regionali in Alto Adige e l’entrata gratuita in 90 musei in Alto Adige: tra questi, quello di “Ötzi” ed i Messner Mountain Museum di Reinhold Messner a Bolzano e Brunico e da lunedì a venerdì entrata gratuita nel mondo acquatico Acquarena a Bressanone.

Due parole su Alpine Pearls

A fare da garanzia per queste proposte è Alpine Pearls che con le sue 19 destinazioni  turistiche distribuite su cinque diversi Paesi (Germania, Austria, Svizzera, Italia e Slovenia) affacciate sulle Alpi, promuove un turismo a basso impatto ambientale secondo i principi della «mobilità dolce», ricorrendo cioè il meno possibile agli spostamenti in auto e privilegiando il trasporto pubblico e l’impiego di energie rinnovabili.

Nelle 10 perle italiane (Alpe Cimbra, Ceresole Reale, Chamois-La Magdeleine, Cogne, Forni di Sopra, Funes, Limone Piemonte, Moena, Moso in Passiria e Racines ) ci sono scenari incantati  e autentiche opportunità per praticare un vero turismo sostenibile, scegliendo tra hotel e agriturismo con la certezza di fare una vacanza nella natura e nei sapori.

Tiziano Argazzi

Giornalista appassionato di turismo, Food & Wine e Motori. Da molto tempo si diletta a scrivere di viaggi, vacanze e tempo libero, inserendo anche vari suggerimenti enogastronomici. Negli ultimi anni ha iniziato ad interessarsi anche del mondo automobilistico e fa parte di Uiga l’Unione italiana giornalisti dell’automotive.