LOSANNA, LA CITTA’ OLIMPICA FRA TRADIZIONE E AVANGUARDIE ARTISTICHE

COSTRUITA SU TRE COLLINE CHE SI AFFACCIANO SUL UN LAGO BELLISSIMO E ROMANTICO, CONTORNATA DA VIGNETI, RICCA DI EDIFICI STORICI E BACIATA DAL SOLE PER TUTTA LA GIORNATA

NON C’E’ DA STUPIRSI SE A LOSANNA HANNO SCELTO DI VIVERCI SCRITTORI, ATTORI, CANTANTI E ALTRI PERSONAGGI CHE SI SONO INNAMORATI DI QUESTA CITTA’ SVIZZERA SUL LAGO LEMANO, CAPITALE DEL CANTON VAUD, SULLA CUI SPONDA OPPOSTA SI INNALZANO LE FRANCESI ALPI SAVOIARDE

Cattedrale di Losanna in Svizzera – ph©Christiane M. da Pixabay

Uno di loro è stato George Simenon, il celebre romanziere e giallista belga, il “papà” di Maigret, che qui aveva una casa, a cui è dedicata anche una targa accanto al suo negozio preferito di pipe, la Tabaccheria Besson in rue du Bourg. E nel municipio di Losanna, nella storica piazza Palud, aveva scelto di sposarsi David Bowie, il 24 aprile 1992, con la top model di origine somala Iman Mohamed Abdulmajid.

Losanna è una città tutta da vivere. Dalla storia ai musei, dallo shopping nelle stradine e nelle piazze, tra negozi di lusso e colorati mercati giornalieri, ai ristoranti alle pasticcerie c’è solo da destreggiarsi tra molte possibilità, sfruttando la comodissima metropolitana verticale che unisce la città da nord a sud. Ai clienti degli alberghi viene offerta una card per poter usufruire gratuitamente di questo modernissimo trenino completamente automatizzato. E c’è un’offerta in più per gli ospiti della città, valida fino al 31 marzo, che possono beneficiare di un voucher pari a 100 franchi svizzeri da utilizzare direttamente nell’albergo scelto. Basta compilare un modulo al momento della prenotazione e con pochi passaggi viene rilasciato il voucher con lo sconto.  Inoltre, con la Lausanne Card, si ha accesso a tutti i musei e luoghi di cultura. Infine, per chi ama navigare, c’è una ricca offerta di escursioni in battello tra le località del lago.

ll centro storico è dominato dalla cattedrale, una delle opere più imponenti in stile primo gotico della Svizzera, dove, oltre a statue di pregiata fattura, si possono ammirare anche delle suggestive vetrate. Per più di un millennio Losanna è stata sede episcopale, come testimoniano diversi edifici antichi intorno alla Cattedrale, oggi di rito protestante. Diverse strade hanno mantenuto il loro aspetto antico, con palazzetti signorili e strade strette, mentre la modernità si è allargata nei nuovi quartieri, come il Flon, un tempo impiegato come magazzino e interporto per le merci, e oggi meta preferita dei giovani e dei turisti grazie ai suoi numerosi locali.

©Morgan Sette_1
©Morgan Sette_2
Dubai
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
London
Lugano 1
Lugano 2
Madrid
Medelin
Mexico 1
Mexico 2
Mexico 3
Mexico 4
Mexico 5
Milan 1
Qingdao 1
Qingdao 3
RB-Create
Singapore 1
Singapore 2
Singapore 3
Singapore 4
Zurich 1 ©MAAG
Zurich 2
Zurich 3 ©MAAG
Zurich 4 ©MAAG
previous arrow
next arrow
 
©Morgan Sette_1
©Morgan Sette_2
Dubai
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
London
Lugano 1
Lugano 2
Madrid
Medelin
Mexico 1
Mexico 2
Mexico 3
Mexico 4
Mexico 5
Milan 1
Qingdao 1
Qingdao 3
RB-Create
Singapore 1
Singapore 2
Singapore 3
Singapore 4
Zurich 1 ©MAAG
Zurich 2
Zurich 3 ©MAAG
Zurich 4 ©MAAG
previous arrow
next arrow
Shadow

Per gli amanti della cultura questo è un momento particolarmente interessante. Fino al 20 febbraio è aperta Van Gogh Alive, emozionante mostra multimediale sulle opere di Van Gogh e al teatro di Beaulieu, mentre a poca distanza si trova e la Collection de l’Art Brut che presenta le creazioni di autodidatti, spesso degli emarginati, dei detenuti o degli internati, un percorso emozionante quanto sorprendente per la sua originalità e la forza della sua espressività. E fino al 9 gennaio è visitabile “Losanna, Svizzera. 150 ans d’immigration italienne” al Museo Storico, vicino alla Cattedrale, una carrellata di immagini e oggetti legati alla grande immigrazione italiana negli anni ’60 e ’70 in questa parte della Svizzera dove molti nostri connazionali costruirono il loro futuro a prezzo di grandi sacrifici.

Altra meta imperdibile a Losanna è lo straordinario Museo Olimpico, vero santuario della più grande manifestazione mondiale legata allo sport, nata grazie alla geniale intuizione di Pierre de Coubertin, che riportò in auge i Giochi Olimpici fondando il Comitato Internazionale Olimpico (CIO), che non a caso ha sede proprio in questa città in un edificio nuovissimo. Il Museo olimpico ospita esposizioni interattive, documenti, film e raccolte di oggetti pregiati, dall’antichità greca fino ai giorni nostri. Il museo è il maggiore centro di informazioni sui Giochi Olimpici a livello mondiale.

Ma la vera grande novità culturale di Losanna, che così conferma ulteriormente la sua vocazione internazionale (ribadita anche dalle scuole di formazione che ospita e che sono frequentate da allievi di tutto il mondo), è il modernissimo polo museale nato nell’area adiacente alla stazione ferroviaria, Il nuovo «quartiere delle Arti» Plateforme 10, che riunisce il Museo cantonale delle Belle Arti e dal 2022, il Musée de l’Elysée e il Museo del design e delle arti contemporanee. Due edifici di architettura contemporanea destinati ad ospitare mostre realizzate con le collezioni custodite dai musei, spesso espressione di avanguardie artistiche e nuove tendenze che qui trovano uno spazio espositivo di grande respiro.

5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-2
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-10
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-12
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-13
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-14
LosannaSvizzera_MarieLouDumauthioz_001
previous arrow
next arrow
 
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-2
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-10
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-12
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-13
5.11. Losanna Swizzera, MHL_ASH-14
LosannaSvizzera_MarieLouDumauthioz_001
previous arrow
next arrow
Shadow

Si tratta inoltre uno spazio di vita accogliente e accessibile a tutti i cittadini e ospita punti di ristoro, per il relax, boutique e librerie. Plateforme 10 riunisce tre musei e le Fondazioni Toms Pauli e Félix Vallotton ed è ubicato sul sito che occupava i vecchi capannoni coperti delle locomotive. Ha aperto al pubblico da ottobre 2019 con l’inaugurazione del Museo d’arte cantonale (MCBA), uno dei primi musei trasferiti in questo spazio.

Altra sorpresa a Losanna è la cucina. Accanto ai locali dove gustare piatti tradizionali, e molto golosi, come la salsiccia vodese con gratin di porri o il classico purè di patate, come alla Brasserie de Monthebon o al Cafè des Philosophes,  o la classica fonduta, che si può gustare allo storico Pinte Besson, ci sono molti nuovi locali di tendenza, dove giovani chef propongono piatti innovativi, spesso a base di pesce, sia di lago che di mare, accompagnati dai vini della regione (e Losanna è una zona vincola di grande tradizione) come il Sardine nella zona nord della città. I prezzi variano a seconda del locale ma Losanna è una città per tutte le tasche, anche per quanto riguarda le strutture alberghiere. Accanto a quelle di gran lusso, ve ne sono molte a prezzi più che abbordabili. Ne è un esempio il moderno quattro stelle Agora Swiss Night, a due passi dalla stazione ferroviaria, molto gettonato anche dalle famiglie.

 

Per informazioni
https://www.lausanne-tourisme.ch

Natoconlavaligia

Elena Cardinali

Sono nata a Verona nel 1958 ed ho lavorato come giornalista professionista nel giornale "L'Arena" di Verona dal 1982 al 2019. Nell’ultimo decennio della mia carriera professionale mi sono in particolare occupata del patrimonio storico e artistico di Verona. Al di fuori dell’impegno professionale, nonostante i tempi molto ridotti, ho portato avanti l’impegno di console a Verona del Touring Club Italiano, organizzando visite in luoghi storici della città, sempre con l’idea di allargare ad una più vasta platea la conoscenza del capoluogo scaligero. Sono stata insignita del Premio Giulietta 2020 alla donna e alla carriera, organizzato da Luce Arts Workshop con il patrocinio del Comune di Verona.