TUTTE LE TRADIZIONI DEL NATALE NELLA REGIONE DI INNSBRUCK

L’INCANTEVOLE PROFUMO DI CALDARROSTE E VIN BRULE’ ALEGGIA NELL’ARIA, MUSICA FESTOSA NELLE VIE, LA CITTA’ RISPLENDE E SCINTILLA IN TUTTO IL SUO SPLENDORE INVERNALE, STAGLIATA SULLO SFONDO DELLE IMPONENTI CATENE MONTUOSE COPERTE DI NEVE

L’AVVENTO REGALA UN’ATMOSFERA DAVVERO PARTICOLARE NELLA REGIONE DI INNSBRUCK

Madonna di Campiglio -Pradalago ( foto Alessandro Polla) [1024x768]
Ski area Campiglio (foto Daniele Molineris)
Ski area San Martino di Castrozza Passo Rolle (foto Alessandro Faedda)
Ticket box a San Martino di Castrozza (foto Enrica Pallaver)
Val di Fassa Canazei Belvedere (Foto Enrico Modica)
previous arrow
next arrow
 
Madonna di Campiglio -Pradalago ( foto Alessandro Polla) [1024x768]
Ski area Campiglio (foto Daniele Molineris)
Ski area San Martino di Castrozza Passo Rolle (foto Alessandro Faedda)
Ticket box a San Martino di Castrozza (foto Enrica Pallaver)
Val di Fassa Canazei Belvedere (Foto Enrico Modica)
previous arrow
next arrow
Shadow

Il maestoso albero di Natale davanti al Tettuccio d’Oro, circondato da colorate bancarelle, è il punto di partenza di una suggestiva passeggiata che accompagna alla scoperta dei sette mercatini della città. Ognuno con una sua personalità, da conoscere e da vivere. Senza dimenticare l’highlight di questo periodo dell’anno, lo straordinario parco di luci Lumagica Innsbruck, allestito nell’Hofgarten. Un itinerario scintillante nei giardini imperiali sulle orme di imperatori e principesse.

Il Natale di Innsbruck risplende con Lumagica

Angeli, stelle, cuori, sfere e lustrini decorano ogni anno le strade e i vicoli di Innsbruck, immergendoli nella tipica e calda illuminazione natalizia. Ma quest’inverno, per il secondo anno consecutivo, il Natale di Innsbruck sarà ancora più luminoso. Fino al 9 gennaio 2022 il giardino di corte Hofgarten incanterà tutti gli ospiti con lo straordinario parco di luci Lumagica Innsbruck.

Nell’incantevole scenario invernale dello storico giardino si nasconderanno oltre 300 oggetti luminosi, tutti da scoprire: da maestosi animali a bizzarri abitanti delle foreste, fino alle straordinarie installazioni di luce dal design innovativo, ispirate a terre lontane. Paesaggi di luce interattivi e videoproiezioni di immagini astratte a tempo di musica trasformeranno il giardino di corte Hofgarten, che nella suggestiva “ora blu” diventerà così una luminosa e coinvolgente avventura per tutta la famiglia.

L’ingresso al parco di luci è compreso nella carta ospiti Innsbruck Card. Valida per 24, 48 o 72 ore offre inoltre l’ingresso a ulteriori 22 imperdibili attrazioni turistiche cittadine e la mobilità gratuita. Le numerose prestazioni incluse rendono questa card lo strumento perfetto per vivere appieno tutte le esperienze invernali proposte dalla città.

La passeggiata dei 7 mercatini

Il viaggio nella favola del Natale prosegue poco lontano dal Giardino di corte. Dal Tettuccio d’Oro, emblema della città, inizia il suggestivo percorso “Dalla modernità al raccoglimento”, particolarmente amato dai locali, sulle tracce del Natale. Una passeggiata che unisce i sette mercatini caratteristici del Natale montano di Innsbruck, conducendo lungo strade e vicoli cittadini immersi nella suggestiva illuminazione natalizia.

Il tour alla scoperta delle meraviglie natalizie della città parte dal più antico dei sette mercatini di Natale di Innsbruck. Davanti al famoso Tettuccio d’Oro si innalza un maestoso albero di Natale. Alla sua ombra numerose bancarelle tradizionali propongono decorazioni in legno di cembro intagliate a mano, morbide sciarpe tirolesi in lana di pecora della roccia alpina e svariate prelibatezze fatte in casa. Lungo il vicolo delle fiabe e di giganti grandi figure riportano in vita alcune scene tratte dalle più belle favole di Natale, trasformando il centro storico in un mondo fantastico che farà scintillare gli occhi di tutti i bambini.

Gli ospiti più giovani ameranno in modo particolare il mercatino di Natale di piazza Marktplatz, anche se le numerose attrazioni per famiglie, immerse in una suggestiva atmosfera natalizia, non mancheranno di conquistare anche il cuore degli adulti!

Il percorso prosegue poi lungo Maria Theresien Straße. Il principale e rinomato viale cittadino accoglie tante bancarelle con oggetti natalizi tipici di ogni parte del mondo, scintillanti alberi luminosi e gigantesche sfere decorative dall’illuminazione suggestiva.

A questo punto il tracciato sale di quota: l’impianto di risalita Hungerburgbahn porta, in soli dieci minuti, direttamente sulla Hungerburg, con il suo suggestivo mercatino di Natale. Le bancarelle d’alta quota conquisteranno sia per l’incredibile vista panoramica sulla città scintillante di luminarie, che per la raffinata selezione di prelibatezze gastronomiche e pensierini natalizi di ogni genere.

Una volta rientrati in città si prosegue verso St. Nikolaus, il quartiere più antico di Innsbruck. Accolti da musica a tema e biscotti fatti in casa, gli ospiti potranno assaporare appieno la gioiosa attesa prenatalizia passeggiando in un suggestivo mercatino all’insegna del raccoglimento.

Un altro luogo caratterizzato da un’atmosfera quieta ed accogliente, che lascia ampio spazio all’artigianato locale, finissima gastronomia e a un programma culturale accuratamente selezionato è il mercatino di Natale di piazza Wiltener Platzl.

Il tour per la città si conclude poi in stile imperiale sul Bergisel, toccando il mercatino più giovane del Natale montano di Innsbruck. Proprio sotto l’imponente trampolino per il salto con gli sci si potrà passeggiare, ancora una volta, tra bancarelle festosamente decorate, dove gli abili artigiani della regione espongono i loro prodotti, mentre la città illuminata si estende ai piedi di questo settimo, particolarissimo mercatino di Natale.

Ulteriori informazioni sul Natale montano di Innsbruck, sul parco di luci Lumagica Innsbruck e sulle attuali misure igieniche e su eventuali modifiche del programma sono disponibili al sito www.innsbruck.info/bergweihnacht.

Tutte le tradizioni del Natale nei paesi della regione

La suggestiva atmosfera tipica dell’Avvento si trova anche nei caratteristici paesi della regione di Innsbruck, che propongono piccoli ma caratteristici eventi prenatalizi e tradizionali manifestazioni di usi e costumi locali. Dall’ingresso di San Nicola accompagnato da schiere di angeli e da scatenate figure diavolesche dette Krampus, agli appassionanti canti dell’Avvento intonati dai cori tradizionali di Oberperfuss, dai piccoli mercatini di Natale delle località Igls, Patsch e Rinn ai caratteristici mercatini dell’Avvento allestiti a Telfs e sulla malga Stöttlalm dell’altopiano di Mieming: le accoglienti località della regione offrono mille modi per trascorrere al meglio l’attesa della nascita di Gesù Bambino.

Un evento particolarmente ricco di tradizione è il Natale montano di Igls: il giorno prima della notte santa un corteo di angeli, pastori e animali sfila attraverso il paese e annuncia le festività natalizie al suono di Stille Nacht.

La passeggiata invernale tra i presepi di Natale di Oberperfuss è un altro evento da non perdere della regione. Partendo dalla chiesa parrocchiale, la passeggiata tocca i più bei presepi del paese. Inoltre, proprio nelle immediate vicinanze del centro del paese, nel quartiere Huebe, avrà luogo un particolarissimo conto alla rovescia: ogni volta che sarà il momento di aprire un’altra casellina del calendario dell’Avvento, una nuova finestra meravigliosamente decorata andrà a illuminare le facciate delle case.

Wildermieming-Affenhausen celebra l’antica, magistrale arte del presepe: la tradizionale “locanda dei presepi” espone circa 50 presepi risalenti a epoche diverse e provenienti da varie regioni, ciascuno esposto davanti a un meraviglioso sfondo appositamente dipinto.

Natoconlavaligia

Elena Cardinali

Sono nata a Verona nel 1958 ed ho lavorato come giornalista professionista nel giornale "L'Arena" di Verona dal 1982 al 2019. Nell’ultimo decennio della mia carriera professionale mi sono in particolare occupata del patrimonio storico e artistico di Verona. Al di fuori dell’impegno professionale, nonostante i tempi molto ridotti, ho portato avanti l’impegno di console a Verona del Touring Club Italiano, organizzando visite in luoghi storici della città, sempre con l’idea di allargare ad una più vasta platea la conoscenza del capoluogo scaligero. Sono stata insignita del Premio Giulietta 2020 alla donna e alla carriera, organizzato da Luce Arts Workshop con il patrocinio del Comune di Verona.