L’AERONAUTICA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL FUMETTO

L’Aeronautica Militare tra cultura e disegno d’Autore – Mostra d’Oltremare a Napoli – Salone Internazionale del Fumetto

 

Presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli è stato presentato l’evento “Bolidi & Nuvolette”, un incontro e racconto per la presentazione del progetto di cultura aeronautica Hydroracers – The Schneider Trophy Epic nonché  il primo volume della collana a fumetti dedicati al centenario dell’Aeronautica, “Ali su El Alamein” di Marco Trecalli, che narra le vicende di quattro aviatori insigniti della Medaglia d’Oro al Valor Militare, per le imprese compiute durante la Seconda Guerra mondiale nei cieli del nord Africa. Il Colonnello Gerardo Cervone, Capo Ufficio Storico dell’Aeronautica Militare e curatore della collana ha dichiarato: «Nell’ambito delle diverse iniziative intraprese dallo Stato Maggiore Aeronautica per ricordare l’anniversario dei 100 anni della costituzione dell’Arma Azzurra non poteva mancare la produzione di una Collana a fumetti composta da dodici volumi dedicata a diversi personaggi o particolari episodi che hanno caratterizzato la storia dell’Aeronautica Militare». Il fumetto è un veicolo universale per trasmettere un messaggio non solo ai giovani ma anche agli adulti. Per coloro più avanti negli anni ricorderanno che si chiamavano giornaletti, per indicare che erano di un livello inferiore dei giornali veri e propri. Negli anni seguenti, grazie anche a firme prestigiose, il fumetto è evoluto sia nella grafica che nei contenuti. La cultura aeronautica trova un nuovo e più immediato veicolo di diffusione tramite il fumetto. L’Aeronautica Militare sarà presente al padiglione Gioco della Mostra d’Oltremare di Napoli dove si tiene fino a lunedì prossimo il Comicon XXII salone internazionale del fumetto. In tal modo iniziano le celebrazioni per il centenario dell’Arma Azzurra, nata come Forza Armata il 28 marzo 1923. E’ questa la prima volta che L’Aeronautica Militare partecipa al salone internazionale del fumetto, dando così la possibilità ai giovani appassionati del gioco da tavolo, del Cosplay e dei videogame, visori di realtà virtuale, di avere un’esperienza unica ed immersiva e di provare l’ebbrezza del volo grazie al simulatore di volo ludico, un aereo multiruolo Eurofighter. I visitatori potranno altresì cimentarsi nella  Coppa Schneider utilizzando un tabellone di gioco interattivo con tavoli demo di Hydroracer. Sui viali esterni del salone fieristico di Fuorigrotta saranno collocati due aerei storici in scala 1:1 che hanno fatto la storia della Forza Armata, il Caccia Nieuport 11 “Bebè” e il Caccia Macchi MC.205, che certamente susciteranno l’attenzione di molti.

 

 

Alla Mostra d’Oltremare sono intervenuti:  il professore Massimiliano Pinucci; Mr. Hideaki Hozawa (video intervento); il Colonnello Rosario D’Auria, Comandante del Centro Sportivo e Storiografico dell’Aeronautica Militare e il Colonello Gerardo Cervone Capo Ufficio  Storico dell’Aeronautica Militare per la presentazione dei seguenti progetti:

Hydroracer The Schneider Trophy Epic, un libro d’autore illustrato e un gioco da tavola – una co-edizione di  Hun in the Sun (libro), Platypus (gioco) e Aeronautica Militare – che faranno riscoprire il mito della Coppa Schneider. Un progetto di cultura aeronautica  per ricordare la storia, i piloti, le macchine, l’epopea degli idrovolanti che gareggiarono negli anni d’oro dell’aviazione; 100 anni di Aeronautica Militare a fumetti, collana composta da 12 graphic novel dedicate a personaggi e episodi che hanno fatto la storia dell’Arma Azzurra. Una serie di libri a fumetti che si avvale di autori emergenti, sceneggiatori, disegnatori, coloristi e copertinisti, per puntare alla generazione dei cosiddetti millennials. I volumi, che compongono il progetto editoriale, verranno gradualmente pubblicati nel corso dei prossimi mesi; sono già in vendita i primi due episodi “Ali su El-Alamein” di Marco Trecalli, a breve, “In volo per la vita” di Vincenzo Grienti e Katia Ranalli. La Forza Armata ha sempre mantenuto viva l’attenzione verso il pubblico giovanile, e più in generale dei numerosi appassionati di racconti a vignette, includendo tra le sue pubblicazioni una serie di uscite destinate al mondo dei fumetti, attraverso edizioni speciali della Rivista Aeronautica o anche con volumi dedicati.

Harry di Prisco

Natoconlavaligia

Harry di Prisco

Nato a Napoli nel ‘49, Maturità Classica, Laureato in Giurisprudenza 110/110 e lode, iscritto all’Albo dei Giornalisti dal ‘73, componente del Consiglio di Disciplina Territoriale dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, socio GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica), spec. in Enogastronomia, Viaggi, Turismo e Cultura, Isp. On. Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, corrisp. di testate internazionali e nazionali, proboviro della Sez. Italiana Ass. dei Giornalisti Europei, Vicepres. del Movimento Unitario Giornalisti, M.lo Corpo Ambientale Nazionale, socio fondatore Rotary, Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “motu proprio” presidenziale.