LAMBORGHINI SUPER TROFEO EUROPA

A IMOLA SPINELLI E WEERING INAUGURANO LA STAGIONE – IL TEAM BONALDI MOTOSPORT DOMINA DALLA POLE

IN GARA 1 IL TEAM BONALDI MOTOSPORT DOMINA DALLA POLE DANDO UFFICIALMENTE IL VIA ALLA NUOVA ERA DELLE HURECàAN SUPER TROFEO EVO2. DEBUTTO PER DANI PEDROSA

Lamborghini Super Trofeo Europe – Spinelli-Weering – Race 1 finish

Loris Spinelli e Max Weering inaugurano a Imola la stagione del Lamborghini Super Trofeo Europa, vincendo la prima gara del weekend che ha visto anche debuttare ufficialmente le nuove Huracán Super Trofeo EVO2. L’equipaggio del team Bonaldi Motorsport è rimasto praticamente al comando per tutti i 27 giri completati, dopo che nella prima sessione di qualifica a conquistare la prima pole dell’anno era stato lo stesso Spinelli, il quale aveva demolito il precedente record del tracciato risalente al 2017 grazie al migliore responso di 1’39″504.

Lamborghini Super Trofeo Europe – Gabriel Rindone
Lamborghini Super Trofeo Europe – Hans Fabri
Lamborghini Super Trofeo Europe – Colombini-Zonzini
Lamborghini Super Trofeo Europe – Dani Pedrosa action
Lamborghini Super Trofeo Europe – Dani Pedrosa

A chiudere davanti a tutti dopo una safety car finale è stato Weering, autore del conclusivo stint di guida, che ha preceduto la vettura della VS Racing divisa da Jean-Luc D’Auria e Stéphane Tribaudini, entrambi al loro debutto nel monomarca della Casa di Sant’Agata Bolognese. Subito dietro i loro compagni di squadra Emanuele Zonzini (dopo tre anni di stop al suo rientro nella serie continentale) ed il rookie Emanuel Colombini, che hanno centrato il successo nella classe Pro-Am. In Am pole e vittoria di Gabriel Rindone con i colori del team Leipert Motorsport, mentre nella Lamborghini Cup il successo è andato all’olandese Hans Fabri, con Imperiale Racing vincitore del titolo nelle ultime due stagioni. Da segnalare l’esordio in auto del tre volte campione del mondo delle due ruote Dani Pedrosa; lo spagnolo si è reso autore nell’arco del week-end di una crescita costante sulla vettura della Rexal FFF Racing Team che ha diviso con lo svizzero Antonin Borga, chiudendo nono nella classe Pro-Am.

Al pronti via Spinelli si invola senza problemi davanti a tutti seguito subito da Milan Teekens (Target Racing), che poi è costretto a cedere il secondo posto a Zonzini, leader della Pro-Am. Quarto, con la vettura dell’Oregon Team transita Lewis Williamson. Cinque posizioni perse per Borga che scivola decimo. Più indietro nella Am a guidare il gruppo è l’altro esordiente Stéphan Guerin, che nel frattempo ha scavalcato Rindone, mentre Gerard Van der Horst balza in testa nella Lamborghini Cup. Si gira intanto Jean-Francois Brunot (Leipert Motorsport), che riesce comunque ripartire. Bella la lotta per la quinta piazza tra Manuel Bejarano (Imperiale Racing), Dan Wells (Rexal FFF Racing Team) e Pietro Perolini (Bonaldi Motorsport).

Oltre 13 sono i secondi di vantaggio di Spinelli su Zonzini all’apertura della finestra dei pit-stop. Appena prima delle soste Williamson finisce in testacoda alla curva della Tosa, per poi riprendere e lasciare la propria vettura nelle mani del compagno di squadra Massimo Ciglia. Pedrosa eredita il volante da Borga e fa il suo debutto ufficiale in gara, rientrando appena fuori dalla top 10 assoluta.

Al comando si ritrova ancora Weering, salito in macchina al posto di Spinelli, adesso con un margine di quasi 20 secondi nei confronti di Colombini, il quale a sua volta ha rilevato al volante Zonzini rimanendo leader della Pro-Am. Colombini viene sfilato in seguito dal giovane rookie Marzio Moretti, il quale ha dato il cambio a Teekens. Ciglia transita quarto; più distanziato Oscar Lee, che è tallonato a sua volta da D’Auria. A 12 minuti dal termine un Full Course Yellow e poi la safety car, che ha l’effetto di ricompattare il gruppo.

Mancano tre giri quando si riparte, con Weering che mantiene la posizione di testa. Ciglia prova ad attaccare Colombini e al secondo tentativo riesce a passarlo, ma poco dopo gli viene esposto il cartello di drive through per un’irregolarità nel corso delle soste. Poi Colombini viene passato anche da Moretti, che tuttavia perde il secondo posto proprio nell’ultimo giro a causa di un problema ad una gomma.

Loris Spinelli (Bonaldi Motorsport / 1. Pro): “La stagione è partita in maniera perfetta, con la pole e questa vittoria. Io e Weering siamo davvero in sintonia. Max sta crescendo molto bene. Adesso dobbiamo rimanere concentrati per continuare su questa stessa strada”.

Max Weering (Bonaldi Motorsport / 1. Pro): “Loris ha fatto un lavoro fantastico, costruendo durante il suo stint un grosso vantaggio che poi sono riuscito a estendere ulteriormente. La safety car sul finire ha reso le cose un poco più difficili, ma oggi avevamo una vettura straordinaria. Il mio passo gara è stato molto buono e sono molto soddisfatto”.

Domani Gara 2, sempre della durata di 50 minuti con il pit-stop obbligatorio, prenderà il via alle 11.50. Live streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook di Lamborghini Squadra Corse e diretta Tv su Sky Sport Action (Canale 206).

Europe – Race 1 podium

Lamborghini Super Trofeo Europa – Calendario 2022

Round 1: Imola (Italia), 1-3 aprile

Round 2: Le Castellet (Francia), 3-5 giugno

Round 3: Misano (Italia), 1-3 luglio

Round 4: Spa-Francorchamps (Belgio) 29-30 luglio

Round 5: Barcellona (Spagna) 30 settembre-2 ottobre

Round 6: Portimão (Portogallo), 3-4 novembre

Finals 2022: Portimão (Portogallo), 5-6 novembre


03/04/2022  13:51:43
Nota stampa

Natoconlavaligia

Natoconlavaligia - La Redazione

Il sito non commerciale, nato nel 2004 si propone al servizio dei lettori e lettrici dei nostri articoli inseriti nelle tante sezioni informative.