IN ALTO ADIGE INIZIA LA STAGIONE 2021/22

E’ TEMPO DI INDOSSARE LA TUTA DA SCI E SCIOLINARE GLI SCI

IN ALTO ADIGE INIZIA LA STAGIONE INVERBALE 2021/2022!

Massiccio Sciliar

Via libera alle novità più attese, alle tradizionali discese lungo le piste delle competizioni mondiali, alle passeggiate sulla neve fresca e alle attività da fare insieme alla famiglia. Tutto naturalmente in chiave sostenibile, un impegno per il territorio che resta invariato anche per l’avvio della stagione invernale grazie alla collaborazione tra la Provincia di Bolzano e i treni DB-ÖBB che garantiscono collegamenti semplici e comodi. Senza dimenticare il servizio treno che collega diversi comprensori sciistici e permette di raggiungere le piste senza usare l’auto.
Comprensorio sciistico di Solda
Là dove la stagione invernale dura quasi sette mesi all’anno, è pronta ad entrare in funzione una nuova cabinovia a 10 posti. Nel comprensorio sciistico di Solda, infatti, la vecchia seggiovia biposto “Pulpito” sarà sostituita dalla cabinovia Kanzel a 10 posti. La nuova cabinovia è stata progettata per agevolare ulteriormente l’accesso all’area sciistica di Solda che si prepara ad aprire le sue piste già il prossimo 23 ottobre.
Comprensorio sciistico Ladurns
Anche l’area sciistica di Ladurns in Valle Isarco è pronta ad una novità per la stagione invernale 2021/2022. Sarà infatti presto in funzione la nuova cabinovia a 10 posti, con una stazione intermedia, che va a sostituire la precedente seggiovia Ladurns I, più confortevole e con maggior portata oraria. Oltre alla cabinovia, sarà realizzata anche una nuova pista da sci per collegare la stazione a monte con quella intermedia dove sarà realizzato uno skilift che servirà una zona destinata a bambini e a principianti.
Comprensorio sciistico della Val Gardena
500 km di piste da sci, 30 km di sentieri escursionistici e circa 115 km di piste da sci di fondo per uno dei comprensori sciistici simbolo del territorio che amplia la sua offerta invernale con due grandi novità. L’area sciistica della Val Gardena inaugurerà infatti quest’anno una nuova pista nera, “La Ria”, che scende dalla stazione a monte della cabinovia Dantercepies fino a Selva Val Gardena, adatta ai più esperti e con una pendenza massima del 52%. Inoltre, sempre il prossimo inverno riaprirà, dopo una serie di ammodernamenti e un’importante messa in sicurezza, la pista “Pilat”, un percorso lungo circa 3.900 metri che parte dall’Alpe Siusi per arrivare fino a Ortisei.
Comprensorio sciistico Carezza
Il prossimo 15 gennaio 2022, l’area sciistica di Carezza, nota per la sua attenzione all’ambiente, si prepara ad inaugurare la nuova cabinovia cabrio a 60 posti – unica nel suo genere in tutto il territorio – che collega la Val di Tires con il Catinaccio.
Progettata dall’architetto Werner Tscholl – celebre per le sue opere moderne che si inseriscono perfettamente nell’ambiente circostante – il nuovo impianto permette di spostarsi in poco più di 7 minuti da San Cipriano alla Malga Frommer – nell’area sciistica Carezza Dolomites – fino all’area escursionistica del Catinaccio, con un dislivello di oltre 644 metri. A monte, ad attendere i passeggeri, la stazione quasi “invisibile” della Cabinovia a 10 posti Re Laurino nei pressi del Rifugio Fronza alle Coronelle, progettata secondo il principio della mobilità sostenibile dallo stesso Tscholl per inserirsi armoniosamente nell’incantevole paesaggio del Catinaccio. Questo impianto sarà utilizzato per la prima volta quest’anno dagli sciatori, aumentando così il comfort senza deturpare l’ambiente naturale che lo ospita.
Comprensorio sciistico dell’Alta Badia
Aria di novità anche per il comprensorio sciistico dell’Alta Badia dove si inaugura, precisamente a Colfosco, la nuova seggiovia a 8 posti Sodlisia, lunga 785 metri. La seggiovia va a sostituire il precedente impianto e collega i due esistenti Borest e Plans Frara fino a raggiungere il Passo Gardena. Un’innovazione importante che renderà ancora più fluido il traffico lungo la Sellaronda.
Piccoli comprensori per famiglie
Per le famiglie e per chi desidera trascorrere le vacanze invernali in località più piccole ed accoglienti, l’Alto Adige offre piste che si sviluppano vicino a case e alberghi comodamente raggiungibili a piedi con gli scarponi oltre che numerose attività all’aria aperta per divertirsi sulla neve.
Tra questi, Plan in Passiria – che sorge nel cuore del Parco Naturale del Gruppo di Tessa – noto per l’assenza delle auto ma anche per la sua idea di vacanza invernale, perfetta per famiglie e amanti della natura. Tra le proposte, 18 km di piste da sci di diversa difficoltà e numerosi sentieri escursionisti per ciaspolate. Infine, non manca la possibilità di pattinare su una pista da ghiaccio naturale o, per gli adulti che amano attività più adrenaliniche, l’opportunità di arrampicare sulla torre di ghiaccio di Corvara, tra i più grandi impianti di arrampicata in Europa.
Noto anche come “Palco delle Dolomiti”, il Corno del Renon, sopra la città di Bolzano, non è solo una terrazza naturale con affaccio sulle vette Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, ma anche una località sciistica che regala atmosfere rilassate e paesaggi unici. Qui ci sono circa 30 km di sentieri, spesso praticabili anche per le famiglie con passeggini e il celebre Anello di Ghiaccio del Renon, una pista di pattinaggio all’aperto lunga circa 400 metri – tra le più veloci al mondo – usata anche dai professionisti di questo sport per allenarsi. A queste attività si aggiunge la possibilità di praticare sci di fondo, ideale per ammirare da vicino suggestivi scorci naturalistici; senza dimenticare lo slittino, consigliato per perdersi tra le bellezze delle montagne.
Anche la piccola e graziosa località sciistica di Passo Oclini, sopra Aldino, propone un’offerta su misura per famiglie con bambini. Oltre i suoi 7 km di piste da sci, è possibile fare escursioni con le ciaspole su sentieri tracciati o praticare attività per i più piccoli: qui si trova infatti anche il parco giochi di Fantiland, dove i bambini possono fare pratica con gli sci o provare per la prima volta una discesa in slittino imparando le regole per un divertimento in totale sicurezza. L’area è amata anche da chi pratica sci di fondo che può scegliere tra due tracciati di differenti lunghezze (uno di circa 3,5 km e l’altro di 8 km), entrambi collegati con le piste di Aldino, Monte S. Pietro, Nova Ponente e con il centro sci da fondo di Lavazè.


20/11/2021  14:01:07

Nota stampa

Natoconlavaligia

Natoconlavaligia - La Redazione

Il sito non commerciale, nato nel 2004 si propone al servizio dei lettori e lettrici dei nostri articoli inseriti nelle tante sezioni informative.