GRANDE MATTEO BERRETTINI E GLI AZZURRI CONQUISTANO LA COPPA EUROPEA

E’ STATA DURA PER MATTEO BERRETTINI CHE ESCE A TESTA ALTA DALLA FINALE DI WIMBLEDON – A 25 KM. DI DISTANZA, A WEMBLEY, LA NAZIONALE ITALIANA DI MANCINI CONTINUA A FARE STORIA

CAMPI VERDI E STORIE DIVERSE, PER MARCO BERRETTINI E’ STATO IL PRIMO ITALIANO IN FINALE A WIMBLEDON – LA NAZIONALE AZZURRA DI MANCINI CONQUISTA IL TETTO D’EUROPA.

Matteo Berrettini, primo italiano in una finale tennis a Wimbledon
Gli Azzurri Campioni di Euro2020

 

 

 

 

MATTEO BERRETTINI

Ce l’ha messa tutta, Matteo Berrettini, il tennista italiano, si è dovuto arrendere al serbo, numero 1 del Mondo, Novak Djokovic, che si è aggiudicato la gara in quattro set (6-7, 6-4, 6-4, 6-3) e si è portato a casa il Championships, trofeo londinese, per la sesta volta.
Tre ore e ventitre minuti di gioco intenso che ha divertito il pubblico presente e gli appassionati, che da casa, hanno seguito la telecronaca,
Matteo ha vinto il primo set, ma in rimonta il serbo si è portato a casa la vittoria. Esce, comunque a testa alta il tennista italiano, considerando che è stato il primo italiano a vincere il Queen’s, il primo italiano a partecipare alla finale di Wimbledon che adesso gli vale anche l’ottavo posto in miglior classifica.

Matteo Berrettini Men’s Final Post-Match Interview | Wimbledon 2021

LA NAZIONALE DI CALCIO ITALIANA
Coppa Euro2020

Impresa storica dopo 53 anni, gli Azzurri di Mancini sono Campioni d’Europa.
Gli Azzurri sono andati subito sotto al 2′ minuto del primo tempo grazie a Shaw che ha realizzato l’ 1 a 0 per l’ Inghilterra, approfittato di una disattenzione della nostra difesa.
La nostra nazionale ha sofferto per tutto il primo tempo facendo fatica ad entrare in partita, tranne gli sprazzi del solito Chiesa.
Gli Azzurri rientrano con la stessa formazione in campo e nel secondo tempo, sugli spalti c’è anche Matteo Berrettini che porta fortuna alla nostra nazionale.
Mancini provvede ben presto ad apportare un’ assetto differente alla formazione tirando fuori i deludenti Immobile e Barella per Berardi e Cristante.
L’ Italia prende pian piano campo e centrocampo e spinge andando vicino al pareggio diverse volte.
Al 67′ con un’azione rocambolesca in area, gli Azzurri pareggiano con Bonucci che raccoglie una respinta del portiere inglese e segna l’1 a 1.
Chiesa continua a mettere in apprensione la difesa inglese, mentre dall’altra parte una difesa monumentale e con gli interventi del colossale Donnarumma (premiato miglior giocatore di Euro2020) tengono a bada gli attaccanti inglesi nelle poche occasioni che hanno avuto.
Chiesa si infortuna ed esce e prende il suo posto Bernardeschi che dà ulteriore incisività agli Azzurri.
Si arriva ai supplementari e Mancini riassetta la squadra, fuori Insigne e dentro Belotti, dopo poco fuori Verratti per Locatelli e al 118′, anche in previsione dei rigori, Florenzi che aveva iniziato l’europeo poi si era infortunato, ha avuto modo di chiudere in bellezza.
L’Arbitro olandese Kuipers al 120 + 3′ fischia la fine delle ostilità sul campo e si va ai calci di rigore.
Primo a tirare è Berardi, con tutti gli Azzurri a centrocampo che sono abbracciati a guardare la realizzazione del primo rigore che va a segno. Pareggia Kane per l’ Inghilterra. Il gallo va sul dischetto, ma il suo rigore debole viene intuito e parato da Pickford. Si mette male per la nostra nazionale perchè il rigore calciato da Maguire, si infila all’incrocio portando in vantaggio gli inglesi. Tensione ma senza mancanza di concentrazione e proprio con la giusta concentrazione, Bonucci che aveva realizzato il goal del pareggio nel secondo tempo, mette il pallone sul dischetto e segna. Sul dischetto arriva Rashford che spiazza Donnarumma, ma il suo tiro colpisce il palo e va fuori. Perfetta parità e sul dischetto si porta Bernardeschi che manda un pallone forte e centrale alle spalle di Pickford. Donnarumma para il rigore calciato da Sancho e Pickford para quello di Jorginho. Ultima opportunità per andare avanti ad oltranza è stata data a Saka, ma il suo rigore è stato intuito e respinto dal grande Donnarumma.
L’ Italia batte gli inglesi 4 a 3 ai calci di rigore.
Emblematici i pianti e gli abbracci a fine partita di tutti i giocatori e staff, ma in particolare di Mancini e Vialli.
Spirito di squadra fino alla fine, infatti, il primo a ricevere la medaglia è lo sfortunato Spinazzola che ha voluto essere presente alla partita decisiva di Euro2020.

CAMPIONI D’EUROPAA 🏆 Intervista MANCINI EMOZIONATO: “ABBIAMO DOMINATO” post Italia Inghilterra 1-1

Festeggiamenti per tutti gli italiani in Italia ed all’estero, grande riscatto dopo 53 anni e soddisfazione perchè questa vittoria mette anche a tacere quella parte di tifosi inglesi che prima, fuori dallo stadio hanno calpestato e bruciato il tricolore italiano e nello stadio hanno fischiato l’inno di Mameli.

FORZA AZZURRI SUL TETTO D’EUROPA!

Giovanni Tavassi

Sono nato nel 1957 - Diplomato al Liceo Artistico di Napoli - Vivo a Portomaggiore (FE) - Ho lavorato in RFI come Professional dell'Alta Velocità. Dal 2004 sono operatore per quanto riguarda la realizzazione, il montaggio e la messa in rete delle videointerviste e scrivo nelle varie sezioni del sito www.natoconlavaligia.info, in special modo Arte & Cultura - Viaggi & Stili - Assaggi & Gusti e Wellness & Lifestyle.