IL TRENO DELLA DOLCE VITA

Arriva il treno della vacanza, il convoglio dedicato al turismo per viaggiare come si viaggiava al tempo in cui si guardava fuori dal finestrino, lentamente e intensamente.

Anche in Italia avremo un treno che sarà all’altezza di tanti importanti treni di lusso che hanno rappresentato un mito: Orient Express, Trqansiberian Express, Ghan, Blue Train…..per esempio.

Ma il nostro TRENO DELLA DOLCE VITA sarà molto più speciale perché, tanto per cominciare viaggerà sulle migliaia di chilometri di linee ferrate piene di attrazioni meravigliose. Esperienze di viaggio uniche al mondo a bordo di carrozze di lusso, per visitare i diversi luoghi del nostro territorio, con tratte riservate da Nord a Sud, per raggiungere sia le aree turistiche più conosciute, sia quelle logisticamente meno servite o frequentate. Tutto godendo del massimo comfort e secondo i più alti standard a cinque stelle. In attesa che si compia l’evento, cominciamo a sognare.

segue comunicato stampa (www.closetomedia.it)

Il primo progetto di turismo su rotaia con un’offerta luxury è stato presentato dall’Ing. Luigi Cantamessa, Direttore Generale Fondazione FS, da Paolo Barletta CEO Arsenale SpA., società attiva nell’hospitality di lusso, e da Luigi Corradi Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia (Gruppo FS Italiane), alla presenza del Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, del Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, dell’Assessore Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità Regione Lazio Mauro Alessandri, con i saluti di benvenuto della Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Si apre così una nuova frontiera nel mercato dell’hospitality di lusso, declinato sulla fortissima capacità di attrazione del territorio italiano grazie alle sue caratteristiche (mari, laghi, colline, montagne, borghi e località storiche, città d’arte, offerte enogastronomiche regionali, oltre che il clima mediterraneo) e sulla via del turismo lento, sostenibile e più autentico, grazie al quale raggiungere “il bello più segreto” dell’Italia. Elementi che oggi, dopo il periodo di crisi pandemica, diventano fondamentali per la crescita ed il rilancio del turismo in Italia.

Con investimenti già attivi e un portafoglio di Hotel di lusso di prossime aperture che comprende, tra gli altri, Soho House e Orient Express (ex Hotel de La Minerve) a Roma, Rosewood a Venezia e il Santavenere a Maratea, Arsenale avvia la sua seconda divisione nel settore del turismo. Il progetto conferma la strategia di sviluppo della società che, oltre alla valorizzazione di asset italiani di pregio nel settore del lusso a fianco dei più grandi brand internazionali, integra la sua capacità di offerta premium per creare una nuova ospitalità all’avanguardia di altissimo livello, pronta ad affrontare le sfide del mercato turistico del prossimo futuro.

Nel viaggio inaugurale a bordo di una rappresentativa carrozza Orient Express, è stato servito un menu esclusivo firmato da Carlo Cracco, per accompagnare il pranzo degli ospiti sul primo treno del lusso.

Partito da Roma alla volta di Civitavecchia, il primo progetto di turismo su rotaia con un’offerta luxury ha iniziato i 15 giugno simbolicamente il suo corso che lo porterà, da gennaio 2023 con la realizzazione di 5 treni premium, in compagnia dell’atmosfera della “dolce vita” romana degli anni ‘60.

Esperienze di viaggio uniche al mondo a bordo di carrozze di lusso per raggiungere tanto le zone turistiche più rinomate, quanto quelle meno servite e frequentate. Tutto con il massimo comfort, servizi esclusivi e secondo i più alti standard qualitativi.

Il menu “La Dolce Vita” è stato pensato per soddisfare i palati più fini, un misto di terra e di mare in omaggio alle nostre autentiche bellezze paesaggistiche. A cominciare dalle sfogliatine al pomodoro, il biscotto “Bastoncino” al Parmigiano e la tripla proposta di tartelletta: vegetariana, con baccalà mantecato e con crostacei. Un cocktail di gamberi, poi, per chiudere l’esperienza di mare. Gli ospiti a bordo hanno poi potuto apprezzare le delizie di terra, come la tartina con patè di olive e coppa piacentina, l’uovo soffice con pappa al pomodoro, proseguendo con il vitello tonnato e polvere di capperi. Ha concluso l’esperienza del gusto l’insalata russa caramellata. Nel dessert di bordo, semplicità e dolcezza: il cannoncino di sfoglia caramellata e crema alla vaniglia, la mini cassatina e le tartellette di frutta con crema alla vaniglia e ai frutti bosco al cioccolato.

La selezione di vini è stata di primissima qualità, con bianchi e rossi firmati dalla Cantina Castello di Solfagnano. Il Castello di Solfagnano è una struttura di lusso immersa nel cuore verde d’Italia, l’Umbria, in un luogo senza tempo a pochi chilometri da Assisi e incorniciato da circa 60 ettari di terreno: colline sinuose ove prosperano attività agricole tramandate da secoli.

Natoconlavaligia

Stefania Mezzetti

Giornalista viaggiatrice e appassionata di treni, ho viaggiato in tutto il mondo lungo i binari dei treni più belli e panoramici, sempre a caccia di sorprese e novità. Collaboro con riviste di viaggi e turismo on line e ho un mio sito specializzato in viaggi ferroviari e non solo: www.mondoferroviarioviaggi.com