GRANDI NOVITA’ E APPUNTAMENTI PER IL VINO DI ROMAGNA

QUEST’ANNO COMPIE 60 ANNI LA FONDAZIONE DEL CONSORZIO VINI DI ROMAGNA UN GRANDE TRAGUARDO, ACCOMPAGNATO DA IMPORTANTI PROGETTI REALIZZATI E DA REALIZZARE

L’IMPEGNO E’ SU PIU’ FRONTI ALLO SCOPO DI PROMUOVERE IL PATRIMONIO ENOLOGICO LOCALE, A PARTIRE DAL SANGIOVESE DELLE SOTTOZONE

da sx: Francesco Bordini – Roberto Monti – Ruenza Santandrea e Filiberto Mazzanti

Il Consorzio Vini di Romagna ha incontrato la stampa nella bellissima location di Palazzo Spadoni a Faenza. Tema dell’incontro “Novità e imminenti appuntamenti per il vino di Romagna”.
Diverse le novità di cui hanno parlato i relatori:
Ruenza Santandrea, Presidente del Consorzio Vini di Romagna, ha aperto l’incontro parlando del Consorzio e di cosa è stato fatto anche nei due anni di pandemia e di cosa si sta facendo per sempre migliorare la qualità, il marketing e tutto quello che serve per rilanciare i Vini Romagna DOC.

Intervista a Ruenza Santandrea, Presidente del Consorzio Vini di Romagna

Filiberto Mazzanti, il Direttore del Consorzio ha parlato di numeri per quanto riguarda le produzioni in vignae le vendite in numeri di bottiglie
Roberto Monti, Responsabile Direzione tecnica ha illustrato brevemente ma con molta precisione i nuovi punti e cambiamenti previsti dal nuovo disciplinare.
Francesco Bordini, Agronomo ed Enologo, ha fatto il suo intervento per quanto riguarda la conformazione geologica dei territori dove si producono i vini.

Alcuni passaggi della Conferenza Stampa organizzata dal Consorzio Vini di Romagna

La principale novità prevista dal nuovo Disciplinare della DOC “Romagna”, una delle novità è quella delle sottozone che passano da 12 a 16 includendo Imola, Verucchio, Coriano e San Clemente con anche una menzione riserva.
Per la tipologia Sangiovese nelle nuove sottozone  IMOLA , CORIANO, VERUCCHIO e SAN CLEMENTE, il nuovo disciplinare prevede un 95 % di sangiovese e un 5 % di altri vitigni.

Le sottozone passano a 16  per quanto riguarda la denominazione Romagna Sangiovese DOC

Un’intera fascia che si estende da Ozzano Emilia a Rimini, lungo la via Emilia lato Appennini:

Imola – Serra – Brisighella – Modigliana – Marzeno – Oriolo – Castrocaro – Predappio – Meldola – Bertinoro – Mercato Saraceno – Cesena – Longiano Verucchio – Coriano – San Clemente

Vediamo alcuni altri cambiamenti al disciplinare


Nuovo Romagna DOP  Tipologie nuove

– Bianco  anche frizzante
– Rosato anche Frizzante
– Rosso

Per la tipologia Romagna Rosso è previsto Sangiovese per almeno 70 % e altri vitigni a colore analogo

Non esistono più le MGA (Menzione Geografica Aggiuntiva) ma Sottozone

Sottozone nuove tipologie

-Bianco Brisighella
-Bianco Castrocaro
-Bianco Longiano
-Bianco Modigliana
-Bianco Oriolo

Per la tipologia Bianco sottozona la base ampelografica  è differenziata nelle varie sottozone

BRISIGHELLA : Trebbiano min 60 % , Albana  e Chardonnay da soli o congiuntamente fino ad un max del 40 %
CASTROCARO : Albana min 60 % Trebbiano max 40 % da solo o congiuntamente ad altri vitigni  per un max del 5 %
LONGIANO : Trebbiano min 60 % , Albana e Chardonnay da soli o congiuntamente fino ad un max del 40 %
MODIGLIANA : Trebbiano min 60 % , Chardonnay e Sauvignon Blanc da soli o congiuntamente fino ad un max del 40 %
ORIOLO: TREBBIANO  min 70 %,  Albana max 30 % da solo o con altri vitigni per un max del 5 %

-Centesimino Oriolo anche Riserva, Passito e  Spumante rosato o rosé
Per la tipologia  CENTESIMINO sottozona Oriolo prevede un 95 % di centesimino

-Famoso Mercato Saraceno anche spumante
Per la tipologia  FAMOSO sottozona Mercato Saraceno prevede una purezza al 100 % di Famoso

LE NUOVE SOTTOZONE del Sangiovese anche con menzione riserva

Imola
Coriano
San Clemente
Verucchio
Imola
Coriano
San Clemente
Verucchio

 NUOVO ROMAGNA DOP

Viticoltura: è stato apportato qualche ritocco.

Romagna Dop base : vengono eliminate le densità di impianto per tutte le tipologie.

Sottozone: viene mantenuto il paletto delle densità di impianto, ma per alcune di  esse viene ridotto da 4000 fino a 3000/3300 .

Sottozone: viene allineata la resa ad ettaro del Sangiovese senza e con menzione Riserva (9 ton/ha)

Altri aggiustamenti:

-Non cambiano le immissioni al consumo delle tipologie Sangiovese
-L’immissione al consumo delle tipologie Bianco sottozona è prevista dal 1 marzo per Modigliana, Longiano, Castrocaro, Brisighella; per il Famoso di Mercato Saraceno è il 1 febbraio ; per il Centesimino di Oriolo è prevista la data del 1 aprile.

PER RENDERE ANCORA PIU’ INCISIVA LA PROMOZIONE DEL PATRIMONIO VITIVINICOLO UNICO, IL CONSORZIO HA REALIZZADO UN MARCHIUO COLLETTIVO “ROCCHE DI ROMAGNA”
Per i presenti c’è stata l’anticipazione del marchio collettivo per evidenziare le produzioni di Romagna Sangiovese, Sottozona e Sottozona Riserva. Il Marchio sarà lanciato ufficialmente dopo l’estate con una presentazione a livello nazionale.
La presentazione ufficiale del marchio “Rocche di Romagna” ci sarà il 19 settembre 2022 alla Rocca di Carminate, posta sul colle che unisce la vallata che accoglie Meldola e quella che accogli Predappio.
Ci sarà l’intervento di Kerin O’keefe, scrittrice, giornalista enologica statunitense, italian editor dal 2013 della rinomata rivista USA Wine Enthusiast.


SEMPRE PROMOZIONE
– Il 26 settembre 2022, all’Autodromo di Imola, si svolgerà la Giornata Horeca Vini ad Arte, con focus e masterclass sulle Sottozone.
– Dal 30/9 al 02/10 a Bertinoro si svolgeranno la decima edizione della selezione enologica “Albana Dèi” e il concorso nazionale “Master dell’Albana”, riservata ai sommelier AIS
– 31 ottobre a Faenza,  si festeggerà anche il 60° anniversario della nascita del Consorzio Vini di Romagna, con un programma specifico che è in  via di definizione, ma ci sarà sicuramente anche un libro a carattere divulgativo.

CONSORZIO VINI DI ROMAGNA UNA REALTA’ SEMPRE IN FERMENTO

PRODUTTORI

Albana secco
I Croppi – Celli Bertinoro
Dutia – Branchini Dozza
Albana – Zavalloni Cesena
Tantalilli – Cantine Tozzi Casola Valsenio
Cleonice – Fiorentini Castrocaro
Albana – Podere La Berta Brisighella
Bianco di Ceparano – Fattoria Zerbina Faenza
Drusiana – Poderi delle Rocche Imola
Arlus – Trerè Faenza
Interra – Tenuta La Viola Bertinoro
Albarara cru – Tenuta S. Lucia Mercato Saraceno
L’Albena d’Doza – Assirelli Dozza
Settenote – Poderi Morini Faenza
Vitalba – Tre Monti Imola
Romagna Sangiovese Sottozona
– Legio Sangiovese Serra Ferrucci
– Cadisopra Sangiovese Marzeno Ca’ di Sopra – Vigna Ca’del Rosso Sangiovese Marzeno Riserva Ca’ di Sopra
– Cesco Sangiovese Predappio Piccolo Brunelli – Dante Sangiovese Predappio Riserva Piccolo Brunelli
– Poggio Vicchio Sangiovese Marzeno Fattoria Zerbina
– Morale Sangiovese Oriolo Poderi Morini
– Il Sangiovese Sangiovese Predappio Noelia Ricci – Godenza Sangiovese Predappio Noelia Ricci
– Sangiovese Predappio La Collina del Tesoro
– Notturno Sangiovese Predappio Drei Donà
– Fiorone Sangiovese Castrocaro e Terra del Sole Fiorentini
– Condè Sangiovese Predappio Condè
– Ronco dei Ciliegi Sangiovese Modigliana Ronchi di Castelluccio
– Vigna Beccaccia Sangiovese Modigliana Villa Papiano – Probi Sangiovese Modigliana Riserva Villa Papiano
– Girapoggio Bissoni Sangiovese Bertinoro Riserva – Bissoni
– Interra Sangiovese Bertinoro – Tenuta La Viola – P. Honorii Sangiovese Bertinoro Riserva Tenuta La Viola
– Bron & Ruseval Sangiovese Bertinoro Riserva Celli
– Caesena Sangiovese Cesena Podere Palazzo
– Quartosole Sangiovese San Vicinio Riserva Tenuta Casali

CONSORZIO VINI DI ROMAGNA
dal 1962 il Consorzio Vini di Romagna è una realtà associativa che oggi riunisce 115 aziende vitivinicole, di cui 7 cantine cooperative, 5 imbottigliatori e 103 produttori vinificatori, per tutelare le produzioni di vini a Denominazione d’Origine Protetta e a Indicazione Geografica Protetta della Romagna.
Opera da sempre per sostenere e promuovere la qualità dei vini, l’equilibrio dei prezzi e la valorizzazione del prodotto e del suo territorio.
Le denominazioni tutelate sono 1 DOCG, 5 DOC, 4 IGT: Romagna Albana DOCG, Romagna DOC – con le tipologie Sangiovese, Pagadebit, Cagnina, Bianco e Rosato Spumante – Colli d’Imola DOC – Colli di Faenza DOC – Colli di Romagna Centrale DOC – Colli di Rimini DOC – Rubicone IGT – Ravenna IGT – Sillaro IGT.

24/06/2022 19:38:21  Giovanni Tavassi

Giovanni Tavassi

Sono nato nel 1957 - Diplomato al Liceo Artistico di Napoli - Vivo a Portomaggiore (FE) - Ho lavorato in RFI come Professional dell'Alta Velocità. Sono il Direttore di www.natoconlavaligia.info, sito non commerciale, che è in rete dal 2004. Appassionato di Turismo, arte, cultura, food, wine e tanto altro, ho realizzato questo sito per accompagnare i nostri lettori verso mete turistiche, musei, luoghi, fiere, sagre, sport... Operatore per quanto riguarda la realizzazione, il montaggio e la messa in rete, su youtube al mio canale Enneweb TV, delle videointerviste. Scrivo nelle varie sezioni del sito e gestisco tutti gli altri collaboratori che scrivono sul sito. Faccio parte, come associato, di ARGA (Associazione Regionale dei Giornalisti Agricoli, Agroalimentari, Ambientali).