TRENTINO – E’ ARRIVATA ALTRA NEVE

IL PAESAGGIO DEL TRENTINO HA INDOSSATO DI NUOVO UNA LIVREA TIPICAMENTE INVERNALE DOPO UN LUNGO PERIODO SENZA PRECIPITAZIONI

UNA NEVICATA DAVVERO ATTESA DA TUTTI GLI OPERATORI E CHE HA PORTATO PIU’ NEVE DI QUANTO PREVISTA, ANCHE A QUOTE BASSE

Val di Fiemme Alpe Cermis

I fiocchi di neve sono caduti abbondanti sia nei settori occidentali, dove la coltre di neve ha raggiunto i 30 – 40 cm come sull’Altopiano di Brentonico, Monte Bondone, Paganella, la skiarea di Madonna di Campiglio – Folgarida – Marilleva, Passo Tonale, che orientali, con nuovi apporti altrettanto significativi a San Martino di Castrozza, in Val di Fiemme, Val di Fassa e sull’Alpe Cimbra.
Nei prossimi giorni le temperature minime si manterranno ancora a livelli tipicamente invernali favorendo il mantenimento della neve caduta, garantendo le condizioni ottimali per le piste delle skiarea trentine.
Gli appassionati potranno quindi contare su 800 km di tracciati perfettamente innevati, per giornate sulla neve con temperature sempre più miti e con più tempo disponibile per sostare sulle terrazze esposte al sole primaverile dei numerosi rifugi e locali che si affacciano sulle piste e da cui ammirare grandi panorami.

Dolomiti Sky Jazz – ph©Gaia Panozzo

Tra i prossimi eventi sulla neve è stato confermato il Festival musicale Dolomiti Ski Jazz, in programma dal 5 al 13 marzo nei comprensori sciistici nelle Valli di Fassa e Fiemme. Si tratta di un grande evento musicale in cui montagna e jazz s’incontrano sulle piste, nei locali in quota e nei pub di queste rinomate zone.

Happy Cheese – ph©Gaia Panozzo)

E sempre nelle valli delle dolomiti trentine, di Fiemme, Fassa e a San Martino di Castrozza per tutto il mese di marzo ritornano gli appuntamenti di HappyCheese, gli aperitivi più trendy delle Dolomiti sulle terrazze panoramiche dei rifugi in quota. Protagonisti i formaggi a km0 abbinati ad una selezione di vini del Trentino dall’anima green, alle bollicine di montagna Trentodoc o alla caratterista birra artigianale locale e alle gustose mele.
A Madonna di Campiglio tre rifugi ospiteranno i tre appuntamenti enogastronomici di Slowfood tra le Dolomiti (12, 19, 26 marzo) per far conoscere e assaporare le eccellenze della Val Rendena della famiglia Slow Food, come i formaggi e le carni di razza Rendena, l’unica razza autoctona del Trentino. A Malga Cioca (Pinzolo), a Malga Ritorto e Cascina Zeledria (Madonna di Campiglio). Prenotazione obbligatoria.
Proseguono infine, con ulteriori date nel mese di febbraio e fino al 17 marzo, gli appuntamenti con la magia dello sci all’alba di un nuovo giorno proposti da Trentino Skisunrise in diverse località, per scivolare sulle più belle piste appena preparate dai gatti delle nevi, avvolti dai colori e dalle luci dell’alba, dopo aver gustato una ricca colazione in rifugio.


17/02/2022  21:21:47
Nota stampa

Natoconlavaligia

Natoconlavaligia - La Redazione

Il sito non commerciale, nato nel 2004 si propone al servizio dei lettori e lettrici dei nostri articoli inseriti nelle tante sezioni informative.