A VERONA IL XVIII CONGRESSO EUROPEO DELLE CONFRATERNITE ENOGASTRONOMICHE

L’evento, in programma dal 23 al 25 luglio, è organizzato dal Comune di Verona, in collaborazione con le Confraternite del “Boncuciar” e “Del lesso e della pearà”. Avrà il suo fulcro nel Palazzo della Gran Guardia

 

Le confraternite enogastronomiche d’Europa s’incontrano a Verona dal 23 al 25 luglio per il XVIII Congresso Europeo. L’evento, che avrà il suo fulcro al Palazzo della Gran Guardia, è organizzato dal Comune di Verona, Assessorato alle attività economiche, in collaborazione con la Confraternita del Boncuciar guidata dal veronese Alessandro Salarolo, vicepresidente di Ceuco, la Confederazione europea delle Confraternite enogastronomiche il cui presidente è Carlos Martin Cosme, e la Confraternita “Del lesso e della pearà” di cui è presidente il ristoratore Leopoldo Ramponi, presidente dei ristoratori di Confcommercio Verona. All’evento sono attese circa 250 persone, provenienti da diversi Paesi europei, che si presenteranno con i loro variopinti mantelli, i loro simboli, i prodotti tipici e le loro storie, tutte accomunate dalla volontà di salvaguardare e valorizzare i prodotti tipici dei singoli territori per difenderne le peculiarità contro la globalizzazione del gusto.

L’iniziativa doveva tenersi nel 2020, come stabilito nel precedente Congresso tenutosi nel 2019 ad Albufeira, in Portogallo, ma era slittato di un anno a causa della pandemia. In quell’occasione l’assessore alle attività economiche del Comune di Verona, Nicolò Zavarise, aveva annunciato che la sede del successivo Congresso sarebbe stata Verona.

Alcuni soci della Confraternita del lesso e della pearà

Si comincia venerdì 23 luglio, a partire dalle 9.30, con il ritrovo dei partecipanti in piazza Bra e in via Pallone per una visita al centro storico della città. L’occasione, oltre a riunire a convegno i diversi sodalizi, sarà anche utile a far conoscere Verona alle tante persone che condivideranno l’iniziativa. I partecipanti pranzeranno in alcuni locali storici della città. Alle 19, in Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico, è previsto un incontro tra i presidenti delle confraternite, a cui seguirà un’apericena per tutti i “confratelli” che avranno poi l’opportunità di assistere allo spettacolo in Arena.

Si entra nel vivo sabato 24 luglio con l’apertura del tradizionale Congresso, a partire dalle 8.30 con la registrazione dei partecipanti, nell’auditorium della Gran Guardia. Seguirà una degustazione di prodotti tipici portati dalle confraternite nell’androne. In serata, alle 20.30, cena di gala nel Salone d’onore servita dagli chef scaligeri con piatti della tradizione accompagnati da vini del territorio scaligero. Sempre sabato, al termine del congresso, verso le 13, , l’androne della Gran Guardia sarà aperto alla cittadinanza, con l’esposizione e l’assaggio dei prodotti e piatti tipici delle Confraternite Europee; è prevista anche la partecipazione di Slow Food con i prodotti dei presidi.

Domenica 25 luglio il primo appuntamento sarà con la messa celebrata alle 9.30 nella chiesa di San Fermo Maggiore dal vescovo Giuseppe Zenti.  Dopo la messa piccola sfilata per raggiungere piazza Bra dove ad attendere i partecipanti ci saranno i Pistonieri dell’abbazia con i balli Cimbri tradizionali e lo sparo con i tradizionali trombini. Seguiranno foto e pranzo con il tradizionale “Lesso con la Pearà” nel cortile della Dogana dell’Acqua nello storico rione Filippini.

 

Natoconlavaligia

Elena Cardinali

Sono nata a Verona nel 1958 ed ho lavorato come giornalista professionista nel giornale "L'Arena" di Verona dal 1982 al 2019. Nell’ultimo decennio della mia carriera professionale mi sono in particolare occupata del patrimonio storico e artistico di Verona. Al di fuori dell’impegno professionale, nonostante i tempi molto ridotti, ho portato avanti l’impegno di console a Verona del Touring Club Italiano, organizzando visite in luoghi storici della città, sempre con l’idea di allargare ad una più vasta platea la conoscenza del capoluogo scaligero. Sono stata insignita del Premio Giulietta 2020 alla donna e alla carriera, organizzato da Luce Arts Workshop con il patrocinio del Comune di Verona.