EURO2020 – ALTRA IMPRESA DELL’ITALIA, CONCLUSA AI CALCI DI RIGORE

L’ITALIA VINCE AI RIGORI 5 A 3 E SI SBARAZZA ANCHE DELLA SPAGNA

SPAGNA TAMBUREGGIANTE CON IL GIOCO DELLE FURIE ROSSE CHE HANNO MESSO IN SERIA DIFFICOLTA’ GLI AZZURRI

Il goal di Chesa, contro la Spagna a Euro2020

Come avevo detto nell’altro precedente, ogni partita è una finale. Quella disputata ieri sera è stata, sicuramente la partita più combattuta che gli Azzurri di Mancini hanno portato a termine facendo il 33 risultato positivo per la Nazionale dei sogni.

Le furie rosse della Spagna non hanno dato tregua ed hanno messo sotto scacco il nostro centrocampo, che non è riuscito a giocare come nelle altre partite. Si sapeva già dalla vigilia che la Spagna cerca di sfinire col suo gioco tamburellante, ma nonostante la supremazia del possesso palla, gli azzurri hanno saputo sfruttare alcuni momenti in contropiede e siamo andati a segno con un bellissimo goal di Chiesa nel secondo tempo.

L’Italia aveva già sfiorato il goal al 45′ con Emerson che aveva ricevuto il pallone da Insigne ed aveva calciato a rete, da posizione defilata a sinistra, colpendo in pieno l’incrocio dei pali.

Sotto tono Immobile, è stato sostituito nel secondo tempo. Donnarumma ha salvato il risultato in diverse occasioni, ma ha anche commesso alcuni errori di leggerezza nei rinvii, permettendo alle furie rosse di andare verso la porta italiana.

Lo sguardo di Jorginho che incanta il portiere spagnolo.

La partita si è conclusa ai calci di rigore, dopo i tempi supplementari e con il rigore decisivo di Jorginho che col suo sguardo ha incantato e poi spiazzato il portiere della Spagna, Unai Simon che gli ha, sportivamente, battuto le mani.

E’ la prima volta che l’ Italia riesce a vincere ai rigori contro la Spagna.

Mancini che al termine è stato abbracciato da tutti, staff e giocatori, continua a sbalordire per come ha gestito anche la serie delle sostituzioni e che gli hanno dato ragione.

L’ Italia è in finale e giocherà, Domenica 11 luglio 2021 alle ore 17:00  contro la vincente di Inghilterra e Danimarca che si giocherà oggi.

FORZA AZZURRI!

Giovanni Tavassi

Sono nato nel 1957 - Diplomato al Liceo Artistico di Napoli - Vivo a Portomaggiore (FE) - Ho lavorato in RFI come Professional dell'Alta Velocità. Dal 2004 sono operatore per quanto riguarda la realizzazione, il montaggio e la messa in rete delle videointerviste e scrivo nelle varie sezioni del sito www.natoconlavaligia.info, in special modo Arte & Cultura - Viaggi & Stili - Assaggi & Gusti e Wellness & Lifestyle.