GALAKTOBOUREKO – DOLCE DELLA TRADIZIONE GRECA

DOLCE VIAGGIARE: LE TORTE DI ILARIA

Preparazione: 45′
Difficoltà ricetta: semplice
Tempo di cottura: 110′
Porzioni: 8/10
Costo: economico

Galaktoboureko
Galaktoboureko

La mia voglia di viaggiare con I sapori ed i ricordi non si ferma mai. Ho avuto la fortuna di visitare la Grecia molte volte, e ad ogni viaggio ho scoperto piatti e sapori indimenticabili, diversi da zona a zona. Questo dolce però è stata una piacevole costante presenza durante ogni viaggio in Grecia, per questo ho deciso di prepararlo, e come spesso capita, ho chiesto ad una mia conoscente Greca, che gentilmente mi ha donato la ricetta di famiglia. Il galaktoboureko è composto da croccanti e dorati strati di pasta Fillo, ripieni di crema , e successivamente bagnati con uno sciroppo speziato e profumato. Gli ingredienti del Galaktoboureko sono semplici e genuini, scegliete latte freschissimo e uova di giornata per ottenere un sapore ancora più genuino.

Pronti a partire per la meravigliosa e assolata Grecia? Allora allacciate i grembiuli e partiamo!

La ricetta
 
Ingredienti
 
Per la crema
  • 1 litro di latte fresco intero
  • 1 litro di latte di capra (se non vi piace il sapore intenso di questo latte, potete sostituirlo con un altro litro di latte di mucca)
  • 350g di semolino
  • 100g di burro
  • 10 uova
  • 250g di zucchero
Per lo sciroppo
  • 500 ml di acqua
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • La buccia di mezzo limone (solo parte gialla)
  • 700g di zucchero
  • 1 stecca di cannella
  • 5 chiodi di garofano
  • 1 stecca di vaniglia
Altri ingredienti
  • 10 fogli di pasta fillo
  • 150g di burro fuso

Procedimento

  1. Per prima cosa preparate lo sciroppo perché dovrà essere freddo quando lo userete. In un pentolino versate tutti gli ingredienti e ponete sul fuoco, fate sobbollire per circa 20minuti. E mettete a raffreddare.
  2. Ora preparate la crema. In una pentola versate tutto il latte, metà dello zucchero, e l’estratto di vaniglia, portate il composto quasi ad ebollizione, a quel punto aggiungete il semolino a pioggia, continuando a mescolare con una frusta, in modo da evitare il formarsi di grumi. Cuocete la crema per qualche minuto, spegnete quando inizierà ad addensarsi. Aggiungete il burro e mescolare accuratamente in modo da incorporarlo completamente alla crema. Mettete da parte la crema e lasciatela raffreddare completamente, coprendo la superficie con la pellicola trasparente a contatto.
  3. Ora separate i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi a neve ferma. Mescolate i tuorli con lo zucchero rimanente e montateli fino a quando avranno raddoppiato il volume.
  4. Unite gli albumi montati ai tuorli e mescolate delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto . Riprendete la crema preparata precedentemente e con l’aiuto di una frusta, mescolatela per renderla nuovamente cremosa.
  5. In una ciotola molto capiente,unite il composto di uova alla crema, mescolando delicatamente fino a quando il composto sarà omogeneo.
  6. Prendete una pirofila delle dimensioni circa di 25 cm×32 cm con il bordo alto 6cm.
  7. Accendete il forno a 160° in modalità ventilata.
  8. Mettete il burro a sciogliere e con un pennello imburrate il fondo e le pareti della teglia.
  9. Adagiate il primo foglio di pasta fillo e spennellatelo con il burro fuso, poi aggiungete il secondo foglio ed imburratelo. Continuate così fino a quando non avrete creato 6 strati di pasta fillo, ricordandovi di spennellare con il burro ogni foglio.
  10. Versate la crema sugli strati di pasta fillo, livellate la superficie con una spatola e adagiate su di essa altri 4 strati di pasta fillo, imburrati come i precedenti.
  11. Richiudete verso l’interno i fogli di pasta fillo in modo da evitare fuoriuscite di ripieno durante la cottura.
  12. Spennellate tutta la superficie con il burro fuso. Poi con la punta delle dita spruzzate un pochino di acqua irrorando la superficie del dolce.
  13. Con un coltello affilato praticate lievi incisioni sulla superficie tracciando le porzioni che poi tagliate dopo la cottura.
  14. Infornate il Galaktoboureko e cuocete per circa 70 minuti., fino a quando la superficie sarà molto dorata.
  15. Rimuovete la buccia di limone e le spezie dallo sciroppo.
  16. A cottura ultimata sfornate il dolce ed irroratelo immediatamente con più di metà dello sciroppo.
  17. Lasciate raffreddare completamente il Galaktoboureko prima di gustarlo.

Questo dolce delizioso è ancora più buono gustato il giorno successivo, questo tempo di attesa permetterà il fondersi di tutti gli ingredienti creando un connubio profumato ed intenso. Servite il Galaktoboureko irrorando ulteriormente le porzioni con lo sciroppo aromatizzato.

Buon appetito Kali orexi

Se realizzate questa ricetta, fateci sapere il vostro parere, scrivendo a: ilaria@natoconlavaligia.info Tutte le ricette di Ilaria le trovate sul suo Blog appena nato “Il Mondo nella mia cucina”

Ilaria Mascellani

Nata a Portomaggiore - Scrivo sul sito www.natoconlavaligia.info nella sezione Assaggi & Gusti - Le ricette di Ilaria. Appassionata di cucina ho anche il blog personale https://ilmondonellamiacucina.blogspot.com