CHIAVERINI ENTRA NEL GRUPPO LE BONTA’

LO STORICO MARCHIO DELLE MARMELLATE VIENE ACQUISTATO DALLA FAMIGLIA BARBAGLI CARAPELLI

ALLA GUIDA RIMANE ANCORA UN A PROPRIETA’ FIORENTINA, COME E’ STATO FIN DALLA SUA NASCITA NEL 1928

Famiglia Barbagli – Carapelli

La storica azienda fiorentina di marmellate Chiaverini entra nel gruppo Le Bontà, realtà agroalimentare di proprietà della famiglia fiorentina Barbagli – Carapelli, che da oltre 100 anni opera da protagonista nel settore food.

Un’acquisizione importante, che garantisce coerenza e continuità di quelli che sono i principi e i valori di Chiaverini, le marmellate nate nel 1928 che ancora oggi vengono realizzate seguendo  la ricetta scritta a mano dai fratelli fondatori.

In un periodo storico che vede l’agroalimentare italiano passare sempre più di mano a gruppi stranieri, la nuova acquisizione conferma la vocazione fiorentina del marchio, raccontando una case history caratterizzata da una continuità territoriale a gestione, ancora una volta, familiare. Chiaverini è nata a Firenze e continua così a rimanere ben salda e radicata nel suo territorio attraverso un’acquisizione volta a  preservare queste radici così preziose. Ma se l’identità rimane fortemente legata alle origini, la visione commerciale della nuova proprietà prevede un’importante espansione nel territorio nazionale e oltre:

Andrea Barbagli AD – Le Bontà

“Il nostro obiettivo è sicuramente quello di mantenere intatti i principi, la tradizione, la storia e l’importantissimo heritage dell’azienda di confetture, garantendo allo stesso tempo una spinta, un potenziamento della stessa, per valorizzarla ed uscire dai confini strettamente fiorentini. Vogliamo portare questa eccellenza gastronomica locale sul territorio nazionale e internazionale” spiega Andrea Barbagli, amministratore delegato de Le Bontà.

La Famiglia Barbagli – Carapelli porta la propria  expertise di successo in questo marchio/gioiello senza trasformarlo, ma rispettandone la storia, valorizzandola e potenziandola attraverso un progetto e una visione ben precisa nel medio – lungo termine.

Lo stabilimento rimarrà nella sede di Calenzano e l’assetto operativo non verrà mutato, se non per un ampliamento di personale utile a potenziare la produzione.

Contiamo di investire circa il 15% del fatturato nel 2023 per incrementare lo sviluppo e la distribuzione del mercato italiano” continua Andrea Barbagli. “Il progetto, che avrà luogo a partire dalla primavera 2023, è quello di arrivare sul territorio nazionale principalmente attraverso i canali tradizionali della distribuzione di questi prodotti: la grande distribuzione – che ha sempre considerato le marmellate Chiaverini come una proposta premium dandogli il giusto risalto a scaffale e i negozi alimentari e piccole gastronomie, da sempre promotori fedeli del nostro marchio“.

Le Marmellate Chiaverini si possono trovare nell’iconico mastello, così come nella confezione in vetro e nel formato tubetto. Le referenze più apprezzate sono le More di Rovo, Arance con Scorze  e Fichi e Mandorle, ricette che confermano la vocazione e il rispetto per le marmellate fatte in casa come una volta. 

Passaggio di proprietà – Chiaverini

Chiaverini – La marmellata dei fiorentini dal 1928

La marmellata di casa.Chiaverini è da sempre, a Firenze e dintorni, sinonimo di casa, di colazione genuina e tradizionale, tanto da poter considerare le marmellate dell’azienda al pari delle Madeleine di Proust: non esiste fiorentino che non abbia un ricordo legato al vasetto/mastello in alluminio degli anni 70.

Le marmellate Chiaverini ricordano quelle che si preparavano un tempo in cucina, con cura e pochi essenziali ingredienti: frutta, zucchero e tempo. Tra i gusti più amati e iconici troviamo More di Rovo, Arance con scorze e Fichi e Mandorle, rigorosamente conservate nel mastello, simbolo inconfondibile del brand.

Il packaging. Pur nelle evoluzioni apportate nei vari decenni, le confezioni della marmellata Chiaverini sono sempre rimaste fedeli all’ormai inconfondibile confezione, originale design dal 1928.

Dal vecchio mastello in legno, al vaso in alluminio fino all’attuale pack che custodisce l’immagine tramandata nel tempo.. La nuova linea dove per ogni gusto si presenta con colore diverso, è tutta da collezionare e conservare.

La storia comincia nel 1928, quando i Fratelli Chiaverini aprono in un piccolo quartiere di Firenze, Rifredi, una realtà artigianale per la creazione di marmellate e conserve. La forte dedizione e passione -volta alla ricerca e selezione delle materie prime pregevoli- e, la ricetta semplice, rispettosa della tradizione, si traducono subito in ottime marmellate, confezionate in piccoli mastelli di legno e venduti alle botteghe della città.

In pochi anni, il successo dell’impresa si espande, tanto da raddoppiare la produzione pur mantenendo e garantendo la tradizione del “fatto in casa”.

Nel 2012 viene inaugurato il nuovo stabilimento che, accompagnato a degli importanti investimenti, oggi si presenta come un ‘eccellenza produttiva nel settore.

L’azienda continua ad osservare rigorosamente la ricetta scritta a mano dai fratelli Chiaverini, che prevede l’utilizzo di soli 3 ingredienti: frutta, zucchero e tempo, necessario per garantire quella cremosità e consistenza inconfondibile, caratteristica ineguagliabile delle marmellate del marchio.  

Gruppo marmellate

LE BONTÀ

le Bontà, realtà agroalimentare tutta toscana, porta avanti la sua mission ispirata ai principi di tradizione ed alta qualità: riunire prodotti eccellenti del made in Italy , realizzati con materie prime sceltissime e in grado di soddisfare tutte le esigenze di gusto dei consumatori

Le Bontà è una realtà toscana al 100% di Campi Bisenzio (FI) che riunisce sotto di sé 3 marchi leader ognuno nel suo settore di riferimento: I Toscanacci, Nuova Terra, e Chiaverini. 

Tutti i marchi de Le Bontà  hanno un comune denominatore: ingredienti di alta qualità  per portare nelle case dei consumatori ricette non solo eccellenti da un punto di vista organolettico ma anche della materia prima  

Le Bontà nasce nel 1994 a Prato, con lo scopo di produrre sughi, ragù e patè della tradizionale gastronomia toscana. Nel 2011, la società viene acquistata dalla famiglia Barbagli – Carapelli, protagonista del settore food da oltre 100 anni, che ha permesso il suo sviluppo pur mantenendo integra la forte identità rurale e genuina.

Dopo quasi trent’anni di attività le Bontà si conferma tra le premium del settore, risultato ottenuto anche grazie alla sua ricerca continua e costante di ingredienti sceltissimi e ricette connotate da una genuina naturalezza.

Il rispetto della tradizione unita alla volontà di innovare ha reso possibile la realizzazione di sughi, zuppe e marmellate che parlano del territorio nel quale nascono, quello toscano, soddisfando così anche i palati più esigenti,sia in Italia che all’estero.

Tutte le referenze dei marchi Le Bontà vengono creati dagli chef interni, sotto l’attento e costante controllo sia degli esperti della Ricerca & Sviluppo che della Qualità.  Reparti  nei quali non cessa mai lo studio e la ricerca finalizzati a migliorare sempre più i prodotti offerti sotto tutti i principali aspetti della qualità in ambito alimentare: nutrizione, salute,  benessere e gusto.

L’azienda ha intrapreso il percorso dell’export con referenze studiate ad hoc per quelli che sono i gusti e le esigenze di un consumatore estero. L’esportazione, ad oggi, rappresenta una risorsa importante dell’impresa, nonché un’occasione importante per il suo futuro. 

Quest’ultimo è stato progettato per incrementare la capacità produttiva, pur mantenendo l’intento di rispettare i principali obiettivi dell’agenda 2030.

LA FAMIGLIA BARBAGLI – CARAPELLI

Protagonisti del settore food da oltre 100 anni, i Barbagli – Carapelli entrano in possesso de Le Bontà  nel 2011.

Le origini della famiglia iniziano nei primi del 900 con una piccola realtà di commercio di cereali e legumi, che poi si sviluppa, agli inizi degli anni ’60, nell’azienda fiorentina produttrice di olio per eccellenza: la Carapelli. Questa diventa presto leader del mercato, con il suo olio extra vergine di oliva declinato in più proposte capaci di soddisfare tutti i consumatori italiani. È così che nasce l’innovativa strategia delle diversificazione: il delicato Delizia, il non filtrato le Macine e al Ligustro ( 100% toscano)

Con i fratelli Paolo, Giovanni e Andrea Barbagli e il cugino Giacinto Carapelli (quarte generazione) si cambia totalmente  settore, approdando nel mercato delle spezie.

L’esperienza e l’eredità familiare si fanno sentire, permettendo un notevole sviluppo dell’azienda, che si afferma  nell’importante realtà di Drogheria&Alimentari, leader del mercato italiano esportatore in oltre 50 paesi del mondo.

La famiglia Barbagli-Carapelli si conferma per la sua esperienza e la sua voglia di competere nei mercati con obiettivi sempre più ambiziosi, come dimostrato dalla sua più recente acquisizione: la società F.lli Chiaverini, avvenuta agli inizi del 2023. 

Una sfida per raggiungere i mercati nazionali e internazionali con la migliore tradizione delle confetture fiorentine.

I TOSCANACCI 

Da oltre trent’ anni, I Toscanacci produce un’ampia gamma di sughi, ragù e paté della migliore tradizione gastronomica toscana e italiana. Prodotti pratici ed eccellenti, pronti all’uso, in cui si ritrova tutto l’amore e la cura per le cose buone fatte in casa.

Nato come marchio di ragù di cacciagione, si è presto allargato con nuove ricettazioni, esplorando le diverse ricette regionali, arrivando alla creazione di proposte anche a base di pesce, come il sugo all’orata, al pesce spada e all’astice.

In poco tempo, la linea si afferma come punto di riferimento per tutte quelle famiglie (italiane e non) che richiedono un prodotto tradizionale, genuino che va a soddisfare anche i palati più esigenti.

Tra le ricette più amate troviamo il ragù di chianina e quello di cinghiale, classico della tradizione culinaria toscana,  tra quelli più recenti invece, troviamo il Cacio e Pepe con pecorino romano e di Pienza.

Tutti i sughi del marchio sono realizzati con materie prime scelte e le ricette sono prive di conservanti.

NUOVA TERRA 

Nuova Terra è la divisione de Le Bontà che si concentra su un’alimentazione più salutare e sostenibile, con una proposta molto ampia di legumi, cereali e minestre tradizionali, pronte in 15 minuti. Si tratta di prodotti equilibrati e nutrienti, 100% naturali, che permettono di seguire un’alimentazione sana e attenta anche a coloro che hanno a disposizione poco tempo da dedicare in cucina.

Anche qui, il rispetto dell’ambiente e delle materie prime è alla base del marchio, che tutela i luoghi di produzione e di tutta la filiera, selezionando alimenti dalla massima qualità nutrizionale e ambientale. Particolare attenzione anche nei confronti del consumatore e delle sue preferenze, per cercare di coniugare gusto e benessere in tutta la gamma di prodotti.

Una delle proposte di Nuova Terra che sta riscontrando grande successo è la linea “Già pronti per te”, che propone cereali e legumi cotti al vapore, 100% naturali, pronti in 1 minuto. Le proposte della linea presentano valori nutrizionali completi, con piatti versatili, da abbinare con carne, uova, pesce e verdure. Tra le più amate, la “orzo, farro, lenticchie, fagioli rossi e avena” e la “riso rosso, farro, orzo e lenticchie”.

La tendenza alimentare del marchio è ben riscontrabile anche nella linea “Cereali e Semi”, che presenta una gamma completa e declinata anche in mix per colazioni e insalate, capaci di arricchire e rendere più gustosi e saporiti molti altri piatti. Tra questi, troviamo il Quinoa mix e il Farro Perlato, ma anche i semi di finocchio, di papavero e di girasole.

Fratelli CHIAVERINI

Fratelli Chiaverini è un’impresa che a Firenze ha fatto la storia, diventando pilastro e punto di riferimento per tutte quelle famiglie che ricercano confetture gustose e tradizionali, come quelle che si preparavano una volta nella cucina di casa.

Nata a Firenze nel 1928 per opera dei Fratelli Chiaverini, la piccola impresa per la produzione di marmellate e conserve riscontra subito un importante successo, con richieste che arrivano non solo da alimentari e botteghe ma anche da pasticcerie.

Da piccolo laboratorio a stabilimento, l’azienda di confetture continua a crescere, approdando negli scaffali dei più importanti supermercati, pur sempre mantenendo i valori della qualità e della tradizione che da sempre la contraddistinguono. Il risultato sono confetture protagoniste del mercato e ben distribuite, che conservano però il proprio posizionamento premium. 

In quasi 100 anni di storia, Chiaverini ha dimostrato di saper fronteggiare le nuove sfide del mercato riuscendo a modernizzarsi, pur sempre garantendo il massimo rispetto per la tradizione produttiva, valore o fondamentale dell’azienda.

Non a caso, le ricette che a tutt’oggi vengono utilizzate sono le stesse tramandate  dai Fratelli Chiaverini, che prevede l’utilizzo di  frutta, zucchero, e tempo. Quest’ultimo in particolare è in grado di garantire quella cremosità e consistenza inconfondibile, caratteristica ineguagliabile delle marmellate del marchio.

Tra i gusti più amati troviamo More di Rovo, Arance con Scorze, Fichi e Mandorle, rigorosamente conservate nel mastello, iconico packaging del brand.

Confettura EXTRA MORE DI ROVO
MORE DI ROVO OLD E NEW MASTELLO
CONFETTURA EXTRA DI FRAGOLE
MARMELLATA ARANCE CON SCORZE

Canali social:
Sito web Le Bontà: http://www.lebonta.it/
Sito web Chiaverini: https://www.fratellichiaverini.eu/
Instagram: @chiaveriniconfetturefirenze
Facebook: @chiaveriniconfetture

13/01/2023  09:52:04  Nota stampa “V.Paolini”

Natoconlavaligia - La Redazione

Il sito non commerciale, nato nel 2004 si propone al servizio dei lettori e lettrici dei nostri articoli inseriti nelle tante sezioni informative.