LE AZZURRE VINCONO LA VOLLEYBALL NATIONS LEAGUE

LO SPORT ITALIANO VINCE E CONVINCE – LE AZZURRE CONQUISTANO LA VNL

LE AZZURRE ANNIENTANO, IN FINALE,  IL BRASILE PER 3 A 0 E CONQUISTANO LA PRIMA VOLLEYBALL NATIONS LEAGUE – PER PAOLA EGONU LA NOMINA MVP E, SCHIACCIATA INCREDIBILE A 117 KM/H

Lo sport italiano, da qualche anno, sta attraversando un periodo felice e fecondo.

Il periodo della pandemia ha fatto bene allo sport italiano, infatti l’atletica, l’automobilismo, il ciclismo, il nuoto, la pallavolo, il tennis e altri sport minori, hanno trovato una nuova generazione di fenomeni.

Non ho citato il calcio, primo sport in Italia, perché soffre di una profonda crisi a livello internazionale dove vittorie e trofei sono distanti anni luce, tranne le piccola vittoria in Conference League della Roma. Le società di calcio debbono convivere con parametri sempre più alti che sono schizzati in aria per la dipendenza dai procuratori dei giocatori, politiche sbagliate, ingaggi astronomici e l’ampio utilizzo del numero di stranieri, hanno fatto venir meno gli astri nascenti del nostro calcio, attaccanti ed esterni, e le vittorie internazionali.

Ma veniamo alle nostre azzurre che dopo la sconfitta in Europa, ieri le hanno suonate di santa ragione al Brasile con un punteggio clamoroso di 3 a 0. Un gioco di squadra e affiatamento unico che ha portato alla vittoria, per la prina volta, della Volleyball Nations League. Leonesse in campo hanno dominato dall’inizio alla fine, meritando il titolo con il risultato finale:

Italia     25    25    25      3

Brasile   23     22     22       0

Le finali precedenti della stessa manifestazione, che si chiamava Grand Prix, le azzurre le avevano sempre perse proprio contro le brasiliane.

La squadra di Davide Mazzanti, dopo aver vinto contro la Cina e la Turchia, ha steso a tappeto il Brasile, davanti a 11mila spettatori alla finale di Ankara. Paola Egonu, 21 punti miglior marcatrice, è stata ancora una volta trascinatrice, la migliore delle azzurre ed è stata nominata MVP (Most Valuable Player), nel corso del primo et ha realizzato una schiacciata a 112,7 Km/h.


18/07/2022  09:27:05  Giovanni Tavassi

Giovanni Tavassi

Sono nato nel 1957 - Diplomato al Liceo Artistico di Napoli - Vivo a Portomaggiore (FE) - Ho lavorato in RFI come Professional dell'Alta Velocità. Sono il Direttore di www.natoconlavaligia.info, sito non commerciale, che è in rete dal 2004. Appassionato di Turismo, arte, cultura, food, wine e tanto altro, ho realizzato questo sito per accompagnare i nostri lettori verso mete turistiche, musei, luoghi, fiere, sagre, sport... Operatore per quanto riguarda la realizzazione, il montaggio e la messa in rete, su youtube al mio canale Enneweb TV, delle videointerviste. Scrivo nelle varie sezioni del sito e gestisco tutti gli altri collaboratori che scrivono sul sito. Faccio parte, come associato, di ARGA (Associazione Regionale dei Giornalisti Agricoli, Agroalimentari, Ambientali).