PODERE29 SCEGLIE VINITALY PER PRESENTARE AGLI ESPERTI DEL SETTORE LE SUE UTIME NOVITÀ

LA MIGLIORE VETRINA INTERNAZIONALE PER FAR CONOSCERE GELSO ROSA CHE ESORDISCE CON L’INDICAZIONE ‘BIO’ IN ETICHETTA E TESTARE SUSUMANIELLO, IL VITIGNO AUROCTONO PER LA PRIMA VOLTA IN BOTTIGLIA

La migliore e più importante vetrina a livello internazionale è stata scelta da Podere29 viticoltori dall’anima bio, per presentare le sue ultime grandi novità.

A Vinitaly a Verona, dal 10 al 13 aprile al padiglione 8 stand F7, Podere29 sarà presente con il Consorzio Diwine export per presentare Gelso Rosa, rosato prodotto da uve 100% Nero di Troia il cui vigneto ha terminato la conversione del terreno in biologico e ora, con questa vendemmia, ha guadagnato la definizione di bio in etichetta. Il rosato sta avendo un punto di sviluppo importante perché coniuga la freschezza del vino bianco con la struttura del vino rosso. Gelso Rosa ha reso rosa il Nero di Troia. È un vino con una personalità importante e allo stesso tempo, delicato e gentile che sa parlare al femminile. La sua identità nasce da una lavorazione particolare e una fermentazione a contatto con le bucce per poche ore. Di colore lampone vivo, al naso prevalgono note di ciliegia, amarena e viole. Elegante, persistente, di grande freschezza e mineralità.

Gelso Rosa

Avia Pervia

Grande attesa anche per l’esordio di Susumaniello, il vitigno autotoctono per la prima volta in bottiglia. La sua personalità forte unica si percepisce all’assaggio. Per questo Susumaniello di Podere29 debutta alla fiera più prestigiosa del settore sicuro delle sue caratteristiche organolettiche. L’azienda infatti, invita ad un ‘blind test’ rivolto agli esperti del settore che potranno gustare il bianco prestigioso di Podere29 ‘nudo’ come racconta Giuseppe Marrano, founder insieme al padre Paolo dell’azienda: “Il nostro Susumaniello ha un carattere unico che parla attraverso il gusto. Per questo abbiamo deciso di presentarlo a Vinitaly senza etichetta, per lasciare agli specialisti del settore tutto il piacere di conoscerlo attraverso il suo intenso sapore. A Vinitaly presentiamo l’annata 2020 prodotta in sole 3.000 bottiglie numerate”.

Gelso d’Oro

Il Susumaniello è un vitigno a bacca rossa. Le vigne sono piantate nella sabbia e separate dal mare da una duna che svolge un ruolo di protezione contro l’attività erosiva del vento.  “È il vento stesso che aiuta a livello fitosanitario consentendo di non fare nessun trattamento contro patogeni e malattie”. Da questa meravigliosa vigna nasce un vino rosso importante nel carattere e nella gradazione (15% alcol) minerale ed estremamente equilibrato. Un tannino deciso ma elegante e mai invadente, capace di regalare una personalità unica a questo nostro nuovo vino.

Vinitaly è l’occasione anche per degustare il nostro prodotto di punta Gelso d’Oro che quest’anno farà dieci anni.  Nero di Troia cento per cento con note dolci, accattivanti è un vino capace di sedurre tutti i palati”, prosegue Giuseppe Marrano. Gelso Nero dall’intenso colore rubino con riflessi violacei si presenta all’olfatto ricco di essenze di frutti rossi, fichi, sentori di spezie come il pepe nero e accenni di chiodi di garofano.

 

Unio

Altro protagonista di Podere29 è Unio. “É un vino che piace esteticamente, molto seducente per il suo gusto che ricorda un barricato importante e un vino più veloce”, spiega ancora Giuseppe di Podere29.

Di colore rosso rubino intenso con riflessi violacei tipici del Nero di Troia, al palato risulta di buon spessore deciso, lungo e persistente. Asciutto gradevolmente tannico vellutato di corpo morbido di pronta beva.

La partecipazione di Podere29 a questa ritrovata edizione di Vinitaly è la conferma della volontà di essere all’evento che celebra la qualità e l’identità del vino made in Italy che parla alla nazione e che si mostra con la sua prestigiosa forza al mercato mondiale. “Abbiamo deciso di essere a Vinitaly perché siamo un’azienda internazionale e vogliamo farci conoscere anche sul territorio nazionale. In sintesi, si potrebbe dire ‘made in Italy for Italy’. Questo importante evento permette di far conoscere il valore dei vitigni autoctoni anche nel nostro Paese”, conclude Giuseppe Marrano.

Podere29 si pone come azienda con specificità e distintività territoriale, un forte legame con la terra di origine e la tradizione, interpretata in chiave contemporanea. La zona di provenienza, il variale e il biologico sono peculiarità che premiano Podere29 ambasciatrice dell’affermazione del Nero di Troia Bio in Italia e a livello internazionale.


09/04/2022  13:24:29
Nota stampa “PubliOne”

Natoconlavaligia

Natoconlavaligia - La Redazione

Il sito non commerciale, nato nel 2004 si propone al servizio dei lettori e lettrici dei nostri articoli inseriti nelle tante sezioni informative.