SÜDTIROL JAZZ FESTIVAL 2021: DAL 25 GIUGNO AL 4 LUGLIO MUSICA DI GRAN CLASSE IN ALTO ADIGE

L’edizione di quest’anno, dopo l’annullamento di quella dell’anno passato a causa della pandemia, esplorerà la giovane scena dei paesi sul Danubio.

Südtirol Jazz Festival Alto Adige il video dell’edizione 2019

Il Südtirol Jazz Festival Alto Adige 2021, è in programma dal 25 giugno al 4 luglio. La via maestra lungo la quale si muoverà quest’anno  sarà il Danubio. Inoltre come programma recupererà ciò che la pandemia ha impedito nel 2020:  l’edizione dell’anno passato è stata annullata. Seguendo il Danubio  e le sue transizioni culturali, il festival esplorerà scene musicali che non nuotano con la corrente, ma piuttosto controcorrente e lontane dal mainstream.

La varietà musicale è garantita: il grande fiume di re ed imperatori attraversa dieci paesi, il bacino dei suoi affluenti alpini, pannonici e balcanici si estende da Germania, Tirolo e Svizzera a Croazia e Bosnia-Erzegovina, fino al confine meridionale della Polonia e dell’Ucraina.

Un momento dell’edizione 2019

Con questo focus, il festival continua i suoi viaggi di esplorazione attraverso l’Europa. Negli anni passati in Alto Adige si sono esibiti musicisti provenienti dalla Gran Bretagna, dalla Francia, dall’Austria, dai paesi nordici e dal Benelux, nonché dalla Spagna e dal Portogallo. Non bisogna dimenticare anche i tanti musicisti in arrivo da altre regioni del Belpaese. Così il Südtirol Jazz Festival con i suoi luoghi insoliti si è posizionato come una vetrina per musica fresca e stilisticamente senza confini.

Per i musicisti e i gruppi che partecipano al Südtirol Jazz Festival Alto Adige suonare non significa solo raggiungere ardite vette musicali, ma anche scalarle nel vero senso della parola, portandosi in spalla gli strumenti per dare vita a concerti d’alta quota in contesti paesaggistici straordinari. Ma è tutto il festival che ama arrampicarsi su vie ancora inesplorate, procedendo a tastoni su terreni accidentati con l’obiettivo dichiarato di scoprire nuovi paesaggi sonori.

Prima della caduta della cortina di ferro, soprattutto per la gioventù degli stati socialisti lungo il Danubio e nell’Europa orientale, il Jazz era un simbolo di protesta, libertà e avanguardia. Come si è sviluppata questa musica da allora e quali percorsi ha intrapreso negli ultimi decenni? Quali influenze formano musiciste e musicisti di Jazz lungo il Danubio? Ci sono delle caratteristiche che distinguono il Jazz dell’Europa orientale? O tutto ciò non ha importanza? Queste sono solo alcune delle domande che il Südtirol Jazz Festival Alto Adige vuole esplorare musicalmente nell’edizione 2021.

Incuriositi? Allora segnatevi in agenda il 25 giugno, data di inizio del Südtirol Jazz Festival Alto Adige. Una manifestazione tutta da vedere ed uno spettacolo tutto da vivere.

Tiziano Argazzi

Giornalista appassionato di turismo, Food & Wine e Motori. Da molto tempo si diletta a scrivere di viaggi, vacanze e tempo libero, inserendo anche vari suggerimenti enogastronomici. Negli ultimi anni ha iniziato ad interessarsi anche del mondo automobilistico e fa parte di Uiga l’Unione italiana giornalisti dell’automotive.