Gellius: un fiore da condividere per San Valentino - Natoconlavaligia.info

Ultimo aggiornamento 06/07/2020
loghino
scritta natoconlavaligia
scritta on-line dal 2004
Vai ai contenuti
Gellius: un fiore da condividere per San Valentino.
Ideato  in occasione della festa degli innamorati dallo chef Alessandro Breda,  il dessert chiuderà una cena di sei portate dedicate agli amanti del  pesce. Appuntamento il 14 febbraio a Oderzo (TV).


Sala - img©fotocru

San Valentino al Gellius si festeggia assaggiando in anteprima il nuovo piatto ideato dallo chef Alessandro Breda appositamente per la festa degli innamorati. Un fiore per due sarà servito al ristorante di Oderzo (Treviso) al termine della cena, che prevede un percorso di sei portate pensato per gli amanti della cucina di pesce, abbinate a vini italiani e francesi.

“Per  San Valentino abbiamo trasformato il fiore simbolo dell’amore in un  dessert – spiega lo chef Alessandro Breda – realizzando una rosa in cui le note acidule del lampone si fondono con quelle morbide della vaniglia e del cioccolato bianco, servita su una base di mascarpone e meringa e guarnita con mirtilli e fiori eduli. Abbiamo  immaginato il momento del dolce come una pausa intima a conclusione  della cena, ecco perché la rosa sarà servita in un piatto unico, da condividere con la dolce metà, assaggio dopo assaggio.”



Il piatto sarà proposto in abbinamento a Il Rubacuori, vino passito ricavato da uve stramature di Centesimino della società agricola romagnola Poderi Morini.

Un fiore per due  è la portata che chiude la cena dedicata agli innamorati, ma sarà  preceduta da altre cinque creazioni dello chef trevigiano. Due saranno  le entrée proposte per iniziare la serata: Scampi crudi, crema  di mandorle e mandarino e Capesante arrostite, carciofi, castagne e  salvia, entrambe servite con il Greco di tufo Terrantica 2012  dell’azienda campana I Favati. A tutte le coppie saranno quindi serviti i  Tortelli di lattuga, astice, brodetto di crostacei e il Riso croccante  ai cavolfiori, uova di pesce e salsa allo champagne. Le portate saranno  accompagnate dalla bottiglia francese Vouvray Les Enfers 2018, vino biologico monovitigno da Chenin Blanc dell’azienda Mathieu Cosme, nel cuore della Loira.

Come  secondo portata lo chef ha pensato ad un altro piatto che i due  innamorati potranno condividere: il Rombo in crosta di pepe e limone,  patate, asparagi di mare e cetrioli, in abbinamento a El Re, Refosco dal Peduncolo Rosso 2017 del friulano Marco Sara.

Il prezzo della cena, che comprende anche tutti i vini in abbinamento, caffè e piccola pasticceria, è di 250 euro a coppia.
Per  informazioni e prenotazioni è possibile contattare il ristorante  Gellius chiamando lo 0422 713577 o scrivendo a info@ristorantegellius.it

04/02/2020
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Scritta natoiconlavaligia
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti