Spal - Cittadella 1 a 0 e si porta a 45 insieme al Cittadella - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 13/04/2021
loghino
scritta natoconlavaligia
scritta on-line dal 2004
2021
Vai ai contenuti

Prima partita per Mister Massimo Rastelli ed è subito vittoria della SPAL per 1 a 0 contro il Cittadella.

La SPAL vince, respira e aggancia lo stesso Cittadella a 45 punti in classifica.

di Giovanni Tavassi



SPAL - Cittadella
30^ giornata, undicesima del girone di ritorno campionato BKT disputata nello Stadio Paolo Mazza di Ferrara

Le Formazioni in campo

SPAL 3-5-1-1
Titolari: Berisha - Okoli, Vicari (80 Tomovic), Ranieri - Dickmann (46' Sala), Segre (89' Murgia), Esposito (46' Missiroli), Mora, Sernicola - Valoti - Floccari (86' Tumminello)
A disposizione: Thiam, Gomis, Spaltro, Viviani
Indisponibili: Di Francesco, Paloschi, Asencio
Allenatore: Massimo Rastelli
Diffidati: Esposito, Vicari, Tomovic, Sernicola e Sala (hanno quattro ammonizioni a testa)
Ammoniti: 90+2' Mora - 90+4' Valoti
Squalificati: Strefezza (ha subito la quinta ammonizione nella partita contro il Pisa, quindi, ha saltato questa partita con il Cittadella)

Cittadella 4-3-2-1
Titolari: Kastrati - Donnarumma, Adorni, Perticone, Benedetti - Proia (60' Iori), Branca,  D'Urso (83' Pavan)- Gargiulo (60' Beretta), Baldini (75' Rosafio)- Tsadjout
A disposizione: Smajlaj, Camigliano, Vita, Tavernelli, Ogunseye, Maniero
Indisponibili: --
Allenatore: Roberto Venturato
Ammoniti: 10' Proia - 85' Beretta
Squalificati:

Arbitro: Simone Sozza di Seregno
Risultato finale: 1 a 0
Marcatori:  Floccari
Calci d'angolo: 2 - 6
Possesso palla: 43% - 57 %
Tiri totali: 6 - 16

Il pre partita
La SPAL affronta il Cittadella, al Paolo Mazza di Ferrara, con Massimo Rastelli, il nuovo tecnico biancazzurro che ha preso il posto di Pasquale Marino, dopo la decisione dell'esonero da parte della Società SPAL. La determinazione della società di voler cambiare passo e non perdere la zona play off che è l'obiettivo minimo da raggiungere quando mancano 8 giornate alla fine del campionato.
Nelle ultime tre partite la SPAL ha battuto, fuori casa, il Pescara - ha pareggiato, in casa, con la Virtus Entella ed ha perso lo scorso 15 marzo 2021 contro il Pisa, fuori casa.
Il nuovo tecnico si trova ad affrontare il Cittadella, con una serie di indisponibili: Valoti, Paloschi e, Asencio che starà fuori per circa un mese.

Il Cittadella, già in zona play off, arriva a Ferrara per continuare la sua marcia favorevole che ha visto nelle ultime tre partite: il pareggio con l'Empoli fuori casa, la vittoria in casa contro il Pisa e ha pareggiato in casa con la Salernitana.

Nella partita di andata il Cittadella si impose sulla SPAL per 2 a 0 spazzando il cammino favorevole dei biancazzurri che venivano da sei vittorie consecutive.

Un passaggio del Mister Massimo Rastelli in conferenza stampa di presentazione

Ci sarà da lavorare molto sull'aspetto tecnico-tattico, ci sarà da lavorare sulla testa dei ragazzi, sulle motivazioni e su tutti gli aspetti che fanno parte di un gruppo di una squadra per affrontare le partite nel miglio modo possibile.
Per quanto riguarda i sistemi di gioco non sono un integralista, li ho fatti tutti. Per me al centro del progetto tecnico c'è il giocatore, quindi, in base alle caratteristiche degli uomini che ho a disposizione, vado a cucire il miglior vestito che possa fare, proprio perchè credo che nel momento in cui riesco a sfruttare le caratteristiche dei miei giocatori, si possono ottenere risultati migliori.
La Spal negli anni ha avuto una sua precisa identità, è stata costruita comunque con un'idea iniziale di un certo tipo ed è normale che arrivando da poco, cercherò di dare quante più certezze possibili, senza cercare di mettere ulteriore confusione, dove in questo momento non ce ne bisogno.
In questi cinque giorni ho parlato con tutti i ragazzi per capire all'interno quale potessero essere le criticità e le difficoltà che hanno trovato durante il loro percorso. E' normale che in questo primo impatto è fondamentale creare quel giusto clima di empatia dove l'aspetto motivazionale credo che sia fondamentale e preponderante per ottenere grandi successi. Sappiamo che se riusciamo a mettere in campo il massimo delle nostre motivazioni, poi anche l'aspetto qualitativo e tecnico, che questa squadra ha sicuramente superiore a tantissime altre, viene fuori. Ho lavorato sull'orgoglio di questi ragazzi perchè sono ragazzi consapevoli nel momento di difficoltà che non sono riusciti per un motivo o un altro a dare la loro potenzialità. Sanno benissimo quanto sia importante vestire la maglia della SPAL, perchè è una maglia storica, di grandissima tradizione e forse questo ulteriore peso, responsabilità che sentono i ragazzi a volte diventa un boomerang, però sta a me trovare la chiave giusta per fargli trovare quella leggerezza mentale di cui in questo momento c'è bisogno ma nello stesso tempo avere quella feroce determinazione per far sì che in campo, naturalmente ci facciamo valere.

Veniamo alla partita
Un primo tempo sterile e molto tattico con poche giocate belle ma solo due vere occasioni, una per la Spal con Valoti che tira e tocca la traversa e passa la linea ma non è di questa opinione il guardalinee; un'occasione per il Cittadella che colpisce la Traversa.
Secondo tempo la SPAL entra in campo e procede subito ad un doppio cambio ed al primo minuto va subito in goal con Floccari che segna il suo primo goal di questo campionato.
Il secondo tempo, dopo il goal della SPAL si è visto una maggior pressione di gioco del Cittadella che ha avuto più possesso palla ed ha fatto più tiri in porta. Ci sono state varie occasioni ed un altro legno colpito da un bel tacco di Missiroli, ma qualche pericolo in più l'ha dovuto sventare Berisha.
Con questa vittoria la SPAL respira, recupera morale ed aggancia il Cittadella a 45 punti in classifica.

In breve alcune fasi di gioco:

5' - Sernicola entra in area avversaria e va a terra, ma secondo  l'arbitro è fallo su Donnarumma.

10’ - Ammonito Proia per fallo aereo su Vicari.

13' - La SPAL va vicina al goal con un bel tiro di Valoti dalla distanza, il pallone colpisce la traversa e secondo il guardalinee il rimbalzo non supera la linea di porta.

28' - Occasione per il cittadella che colpisce la traversa.

29' - Tiro di Valoti

29' - Gargiulo, viene richiamato dall'arbitro Sozza, per un fallo da dietro su Dickmann

30' - Colpo di testa centrale di Valoti, è facile presa di Kastrati

33' - Problemi per Vicari che però riesce a rimanere in campo.

38' - Un raddoppio falloso ai danni di Floccari

39' - Occasione del Cittadella con una discesa di Branca che porta palla al piede, ingresso in area e conclude, ma la conclusione viene bloccata da Berisha.

46' - Doppio cambio per la SPAL, escono Esposito e Dickmann ed entrano Missiroli e Sala

46' - Verso la fine del primo minuti di gioco del secondo tempo, la SPAL passa in vantaggio, colpo di testa di Ranieri, Floccari evita Adorni e batte Kastrati. Primo goal di Floccari in questo campionato.

54' - La SPAL vicina al raddoppio con una bella giocata di tacco, ad opera di Missiroli, che finisce sulla traversa quando oramai Kastrati è già battuto.

56' - Un tiro di Valoti è intercettato da Proia.

60' - Doppio cambio del Cittadella, escono Proia e Gargiulo ed entrano Iori e Beretta.

70' - Un palla cross insidiosa finisce nello specchio della porta, ma Berisha non si fa ingannare.

71' - Sernicola salta Benedetti, entra in area e crossa ma il pallone è allontanato, di testa, da Adorni.

72' - Su rovesciamento di fronte, Beretta arriva alla conclusione ma calcia il pallone alle stelle.

73' - Brivido per la SPAL, un gran sinistro potentissimo di Branca è respinto da Berisha che poi si catapulta sul pallone per anticipare Beretta.

75' - Terza sostituzione del Cittadella, esce Baldini ed entra Rosafio.

78' - Berisha interviene con un piede a ribattere un tiro di Beretta, da posizione defilata.

80' - Terzo cambio della SPAL, esca Vicari ed entra Tomovic.

81' - Il portiere spallino perde il pallone in uscita dai propri pali poi riesce a recuperare sul cross di Benedetti.

83' - Cittadella al quarto cambio, esce Pavan ed entra D'Urso.

83' - Un tiro di Beretta è deviato in corner da Tomovic.

85' - Beretta viene ammonito dall'arbitro per fallo su Missiroli.

86' - Quarto cambio SPAL, esce Floccari, autore del goal, ed entra Tumminello.

88' - Azione SPAL con Segre che riceve da Missiroli, ma viene anticipato da Adorni.

89' - Ultimo cambio per la SPAL esce Segre ed entra Murgia.

4' di recupero

90+2' - Ammonizione a Mora per fallo su Iori.

90+2' - Proteste del Cittadella che chiedono un calcio di rigore, per una entrata di Tomovic su Rosafio, ma l'arbitro Sozza fa proseguire.  

90+4' - Ammonizione a Valoti e termine della partita. La SPAL vince e agguanta il Cittadella in classifica a 45 punti.

Fra il 2016 e il 2020 la SPAL ha affrontato il Cittadella con i seguenti esiti: 3 vittorie,  1 pareggio e 3 sconfitte.

Cittadella 2 - 0 Spal
Spal 0 - 2 Cittadella
Spal 2 - 1 Cittadella
ittadella 1 - 2 Spal
Cittadella 1 - 3 Spal
09Cittadella 2 - 1 Spal
Spal 1 - 1 Cittadella
         
La SPAL giocherà la prossima partita, 02 aprile 2021 alle ore 19.00 allo Stadio Marcantonio Bentegodi, contro il Chievoverona

15/03/2021 versione pdf
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Natoconlavaligia
Torna ai contenuti