Presentazione di, Massimo Rastelli, nuovo Mister della Spal - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 13/04/2021
loghino
scritta natoconlavaligia
scritta on-line dal 2004
2021
Vai ai contenuti

Conferenza stampa di presentazione del nuovo Mister della SPAL, Massimo Rastelli.

Alla Sala Stampa dello Stadio “Mazza” di Ferrara, il presidente Walter  Mattioli e il direttore dell’area tecnica Giorgio Zamuner hanno presentato il neo tecnico biancazzurro Massimo Rastelli.

di Giovanni Tavassi


16.03.2021 Allenamento con la prima squadra al Centro Sportivo “GB Fabbri” SPAL - immagini©SPAL-GADDA

Massimo Rastelli il nuovo responsabile della prima squadra della SPAL
La SPAL ha ufficializzato il giorno dopo la sconfitta con il Pisa, fuori casa, il cambio del responsabile della prima squadra, affidando gli ultimi scampoli di stagione al tecnico Massimo Rastelli che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2021 con opzione per la stagione successiva.

Chi è Massimo Rastelli?
E' un campano, nato a Torre del Greco il 27 dicembre 1968, nella carriera da calciatore ha giocato da attaccante ed ha militato nelle compagini del Napoli, Piacenza, Reggina, Lucchese, Avellino e Juve Stabia.
Da allenatore ha allenato Juve Stabia, Brindisi, Portogruaro, Avellino, Cagliari, ultima squadra allenata nel campionato 2019/20 la Cremonese.
Il suo staff tecnico è così composto: vice allenatore Dario Rossi, dal  preparatore atletico Fabio Esposito e dal collaboratore tecnico David  Dei, insieme alla conferma di Cristiano Scalabrelli come preparatore dei  portieri, Mauro Carretta come match analyst, Fabrizio Franceschetti e  Carlo Voltolini come recupero infortuni.
Il Mister Rastelli ha svolto già una serie di allenamenti con la squadra al Centro Sportivo “GB Fabbri” SPAL.

Alla Sala Stampa dello Stadio “Mazza” di Ferrara, il presidente Walter  Mattioli e il direttore
dell’area tecnica Giorgio Zamuner hanno  presentato il neo tecnico biancazzurro Massimo Rastelli.


Alcuni passaggi in conferenza stampa:

Il Presidente Valter Mattioli in conferenza stampa ha messo in luce quello che è successo alla fine del campionato, l'anno scorso, con la bruttissima retrocessione ci siamo trovati a discutere chi poteva essere l'uomo giusto ed è saltato fuori il nome di mister Marino che per la sua esperienza e le sue capacità e la sua umanità sembrava l'uomo giusto per venire a sistemare quelli che erano i problemi e i mali di questa squadra, poi c'è stata un'andata di campionato che aveva rispecchiato un poco le nostre aspettative finendo anche l'andata in una posizione di classifica anche importante. Quello che è successo nel ritorno nessuno se lo aspettava e nelle ultime 12 gare 7 pareggi 4 sconfitte ed una sola vittoria. Nelle ultime 5 partite in casa, tre punti. Una situazione dove piano piano siamo andati in difficoltà, quindi, abbiamo fatto questa scelta, mi dispiace perchè Mister Marino è una grande persona, però come spesso accade nel calcio le pagano solo gli allenatori e quindi abbiamo fatto questa scelta per provare a cambiare le cose perchè abbiamo ancora nove partite da qui alla fine, cinque in casa e quattro fuori, e vogliamo almeno raggiungere quello che era il traguardo minimo che si è posta questa società e che era i play off. Faremo di tutto per centrare l'obiettivo, per fare un finale di stagione importante. Mi dispiace e non pensavo di arrivare ad oggi in questa situazione e presentare un nuovo allenatore, ma le cose sono andate così, è logico che le colpe sono da suddividere per tutti però la maggior parte delle colpe le addosso ai giocatori perchè da loro mi aspettavo come gruppo, come squadra, come esperienza, qualcosa di più importante di quello che hanno dimostrato in questo girone di ritorno. Ripartiamo, non voglio parlare più di passato voglio parlare di futuro, abbiamo scelto Mister Rastelli per le sue capacità e per quello che ha fatto nella sua carriera da allenatore, riteniamo oggi l'uomo giusto per noi, gli ho spiegato che mi piacerebbe lavorare con lui per diversi anni e vuol dire che le cose stanno andando bene, perchè nella filosofia nostra è quella di trovare un allenatore che possa fare quello che ha fatto in precedenza Mister Semplici che è rimasto qui con noi per tanti anni. Quindi si riparte da oggi con questi obiettivi importanti che dobbiamo assolutamente raggiungere.

Giorgio Zamuner direttore dell'area tecnica SPAL, nessuno di noi si voleva trovare in questa situazione, però purtroppo l'andamento dell'ultimo periodo non soddisfa la società, non soddisfa noi della parte tecnica e inevitabilmente ci siamo trovati costretti a correre ai ripari. Spendo anche io delle parole per Mister Marino che comunque ha lavorato con impegno e dedizione e competenza, però come ha detto il Presidente Mattioli, quando non arrivi a raggiungere dei risultati la scelta più indolore è quella di cambiare il Mister. Do il benvenuto a Massimo che abbiamo scelto perchè pensiamo possa avere le caratteristiche per poter far rialzare la nostra squadra per concentrarci sull'obiettivo minimo però centrandolo con grande determinazione, per poi giocarci il nostro sogno attraverso la lotteria dei play off.

Mister Massimo Rastelli, ringrazio la società per aver pensato un profilo come il mio per poter intraprendere un percorso da qua alla fine della stagione, so di andare a sostituire un ottimo allenatore quale Marino, grande professionista che ha dovuto comunque affrontare diverse difficoltà e poi come ha detto anche il presidente con il nostro mestiere dove contano soprattutto i risultati, quando questi non arrivano, i primi a pagare siamo noi. Ho accettato con grande entusiasmo perchè ritengo Ferrara una di quelle piazze che più si avvicinano al mio modo di fare calcio, una società seria, una società ambiziosa a cui piace programmare e un direttore sportivo giovane con cui si può dialogare e confrontare, quindi, ho avuto modo in questi quattro o cinque giorni di poter toccare con mano un pò l'ambiente, un pò l'organizzazione, l'area che si respira e quindi, è un peccato che la squadra si trovi in questa situazione comunque di difficoltà ma se sono qui, è proprio perchè ci si è messi in questa situazione e sta a me trovare la chiave giusta per venirne fuori.

15/03/2021 versione pdf
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Natoconlavaligia
Torna ai contenuti