La Torta Russa di Verona - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 06/03/2021
loghino
scritta natoconlavaligia
scritta on-line dal 2004
2021
Vai ai contenuti
Dolce viaggiare: le torte di Ilaria
Torte italiane e internazionali, torte insolite per viaggiare stando a casa.

Torta Russa di Verona


Preparazione: 15'   Difficoltà ricetta: semplice   Tempo di cottura: 45'-60' Porzioni: 8 Costo medio: sotto i 10 euro


Questa  torta, dal nome insolito, è una prelibatezza preparata in tutte le pasticcerie di Verona ed è uno dei dolci casalinghi più apprezzati nella zona. Le origini di questa torta sono recenti eppure incerte: sembra sia  stata inventata negli anni '60 da un pasticcere veronese che lavorava sulle navi da crociera ad Odessa e, innamoratosi di una ragazza locale, creò questo dolce in suo onore. La sua forma infatti, ricorda in colbacco, il più famoso copricapo Russo, che la ragazza, al quale il dolce è dedicato, era solita  indossare. Che la storia sia vera o meno, non importa, questo dolce ha avuto subito un grande successo e se lo merita tutto. La ricetta che ho usato viene dal quaderno personale che fu di mia suocera, la quale era solita preparare molto spesso questo dolce.
Siete pronti a passeggiare virtualmente per le viuzze di Verona e  gustarvi la Torta Russa?
Allora allacciate i grembiuli e partiamo!


Ingredienti
Per la torta:

- 1 rotolo di pastasfoglia rotondo
- 3 uova
- 1 pizzico di sale
- 200 g. burro
- 130 g. farina
- 100 g. amaretti
- 100 g. mandorle tritate finemente
- 170 g. zucchero (meglio se di canna)
- 10 g. lievito per dolci
- 1 bicchierino di amaretto
- Vaniglia o vanillina
- Buccia, grattugiata, di 1 limone biologico
- 1 tuorlo e poco latte per spennellare la superficie.

Procedimento:

1 Accendere  il forno a 180 C°

2 Foderare con carta da forno  uno stampo a cerniera da 24 cm di diametro

3 Srotolate la pastasfoglia lasciando che fuoriesca di qualche cm dal  bordo superiore

4 Mettete in frigo

5 Fate sciogliere il burro e portatelo a temperatura ambiente

6 Sbattete le uova e lo zucchero a lungo con il pizzico di sale, fino ad  ottenere un composto chiaro e spumoso

7 Unire il burro, e poi lentamente e poco per volta aggiungete gli  amaretti, le mandorle tritate, la vaniglia, il liquore e la buccia di  limone, mescolate accuratamente ed infine aggiungete la farina e lievito setacciati

8 Versate il composto all'interno della pastasfoglia e ripiegate  internamente la pasta in eccesso

9 Sbattete un tuorlo con 2 cucchiai di latte e spennellate la superficie  della pastasfoglia

10 Infornate per 45-60 minuti.  Il tempo di cottura varia notevolmente in base alla grandezza dello  stampo utilizzato.  Fare la prova stecchino prima di sfornare.

Se realizzate questa ricetta, fateci sapere il vostro parere, scrivendo a: ilaria@natoconlavaligia.info

08/01/2021
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Natoconlavaligia
Torna ai contenuti