Joe Biden da oggi è il 46° Presidente degli Stati Uniti - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 06/03/2021
loghino
scritta natoconlavaligia
scritta on-line dal 2004
2021
Vai ai contenuti

Joe Biden è il 46° Presidente degli Stati Uniti d'America.

Nel pomeriggio di oggi 20 gennaio 2021 il Presidente Americano ha fatto il proprio giuramento.

di Giovanni Tavassi



First lady Jill Tracy Biden e la mano di Joe Biden su su una vecchia bibbia di famiglia (127 anni) e sta giurando davanti al popolo americano

E' arrivato il giorno atteso per il popolo americano, l'evento del giuramento e insediamento del Presidente degli Stati Uniti d'America. La cerimonia si è svolta al Campidoglio alle ore 18:00 (ora italiana). Una cerimonia diversa dalle precedenti per tre aspetti: primo - a causa del distanziamento sociale, seguito Pandemia, la cerimonia è stata più sobria; secondo - perchè il Presidente uscente, Donald Trump non ha presenziato la cerimonia di insediamento (la cosa non era mai successa prima) del nuovo Presidente e 46° della storia degli Stati Uniti d'America, Joe Biden; Terzo - molto importante, per la prima volta nella storia americana, una donna Kamala Harris è diventata vice Presidente americano.

Prima la vice Presidente, Kamala Harris e poi il Presidente Joe Biden hanno giurato con la formula di rito, una procedura molto breve ma molto rigorosa, infatti, nel 2009 il giuramento di Obama fu ripetuto una seconda volta per un errore nella lettura del testo.
La formula letta appartiene alla Costituzione americana del 1788 con oltre 200 anni di storia:
Io……giuro (oppure, dichiaro) solennemente che adempirò  con lealtà ai doveri di Presidente degli Stati Uniti e col massimo dell’impegno  preserverò, proteggerò, e difenderò la Costituzione degli Stati Uniti”.

Giuramento del 46° Presidente degli Stati Uniti d'America - Joe Biden


Il Presidente ha fatto il suo discorso - Di seguito, un passaggio:
"Chiedo a tutti gli americani di aiutarmi nell'unire il Paese. Metterò tutta la mia anima  per riunire la nazione. Gli Usa hanno molto da fare in questo inverno di  pericolo, molto da riparare e da risanare. Lo so, parlare di unità può sembrare una folle fantasia in questi giorni. So  che le forze che ci dividono sono profonde e reali. E so anche che non  sono una novità. Ma l'unità è l'unica strada per andare avanti".

Inauguration Day: il discorso di Joe Biden sul palco del Campidoglio


Dopo i due giuramenti è stata la volta di Lady Gaga, con un abito elegantissimo e microfono dorato, ha cantato l'Inno nazionale americano. Poi è stata la volta di Jennifer Lopez, in abito bianco, che ha cantato "This Land Is Your Land" celebre canzone tradizionale statunitense scritta da Woody Guthrie nel 1940. Altri momenti toccanti, quelli del cantante country Garth Brooks che ha cantato "Friends in Low Places” una vera dichiarazione di unità, che riprende il discorso del Presidente che ha chiesto al popolo americano di aiutarlo nell'unire il paese. I festeggiamenti sono continuati con lo special, andato in onda in prima serata, condotto da Tom Hanks.
Allo special ha partecipato anche Bruce Springsteen che ha cantato Letter to You, un altro momento per dire unione e lo ha fatto unendo la sua voce a quella degli altri artisti che hanno sostenuto Biden, mentre lui, in campagna elettorale, aveva sostenuto l'altro candidato alla Casa Bianca.
Gli altri artisti: Andra Day - Tyler Hubbard e Tim McGraw Hubbard - Black Pumas - Jon Bon Jovi - Foo Fighters - Demi Lovato - -Justin Timberlake -Josh Groban - Patti LaBelle - The Clark Sisters

Inauguration Day, Lady Gaga canta l'inno nazionale per Biden e Harris


WATCH: Jennifer Lopez sings ‘This Land Is Your Land’ for Biden inauguration


Garth Brooks sings 'Amazing Grace' on Inauguration Day


Bruce Springsteen sings at Celebrating America / Biden Inauguration



Come ho scritto all'inizio, questo è il 46° Presidente d'America, una lunga storia iniziata il 30 aprile 1789 con George Washington e 232 anni dopo continua con Joe Biden.

Alcune curiosità:
Un solo presidente si è dimesso (Richard Nixon) - Sono stati assassinati (Abraham Lincoln  - James A. Garfield  - William McKinley -  John F. Kennedy) - Sono deceduti prima di fine mandato (William Henry Harriso, appena dopo un mese che era stato eletto - Zachary Taylor - Warren G. Harding - Franklin Delano Roosevelt, al terzo mandato)


Tutti i presidenti americani che si sono succeduti in questi 232 anni:

Presidenti degli Stati Uniti d'America
         Dal
             Al
 Durante il/i mandato/i
1°  
George Washington
30 aprile 1789
04 marzo 1797

John Adams  
04 marzo 1797
 04 marzo 1801
Thomas Jefferson
04 marzo 1801
04 marzo 1809

James Madison
04 marzo 1809
04 marzo 1817

James Monroe
04 marzo 1817
04 marzo 1825

John Quincy Adams
04 marzo 1825 04 marzo 1829
Andrew Jackson
04 marzo 1829
04 marzo 1837


Martin Van Buren        
 04 marzo 1837  
04 marzo 1841

William Henry Harriso
04 marzo 1841  
04 aprile 1841
Deceduto
10°John Tyler                 
04 aprile 1841  
04 marzo 1845

11°James Knox Polk      
04 marzo 1845  
04 marzo 1849

12°Zachary Taylor      
04 marzo 1849  
09 luglio 1850
Deceduto
13°Millard Fillmore     
09 luglio 1850  
04 marzo 1853

14°Franklin Pierce    
04 marzo 1853  
04 marzo 1857

15°James Buchanan
04 marzo 1857  
04 marzo 1861

16°Abraham Lincoln
04 marzo 1861  
15 aprile 1865
Assassinato
17°Andrew Johnson  
15 aprile 1865  
04 marzo 1869

18°Ulysses S. Grant
04 marzo 1869  
04 marzo 1877

19°Rutherford B. Hayes
04 marzo 1877  
04 marzo 1881

20°James A. Garfield
04 marzo 1881  
19 settembre 1881
Assassinato
21°Chester Arthur
19 settembre 1881  
04 marzo 1885

22°Grover Cleveland   
04 marzo 1885  

04 marzo 1889


23°Benjamin Harrison
04 marzo 1889  
04 marzo 1893

24°Grover Cleveland  
04 marzo 1893  
04 marzo 1897

25°William McKinley
04 marzo 1897  

14 settembre 1901

Assassinato
26°Theodore Roosevelt  
14 settembre 1901  
04 marzo 1909

27°William Howard Taft 04 marzo 1909  
04 marzo 1913

28°Woodrow Wilson
04 marzo 1913  
04 marzo 1921

29°Warren G. Harding
04 marzo 1921  
02 agosto 1923  
Deceduto
30°Calvin Coolidge
02 agosto 1923  
04 marzo 1929

31°Herbert Hoover
04 marzo 1929  
04 marzo 1933

32°Franklin Delano Roosevelt
04 marzo 1933  
12 aprile 1945
Deceduto al 3° Mandato
33°Harry Truman
12 aprile 1945  
20 gennaio 1953

34°Dwight Eisenhower
20 gennaio 1953  
20 gennaio 1961

35°John F. Kennedy
20 gennaio 1961  
22 novembre 1963
Assassinato
36°Lyndon B. Johnson
22 novembre 1963  
20 gennaio 1969

37°Richard Nixon
20 gennaio 1969  
09 agosto 1974
Dimessosi
38°Gerald Ford   
09 agosto 1974  
20 gennaio 1977

39°
Jimmy Carter
20 gennaio 1977
20 gennaio 1981

40°Ronald Reagan
20 gennaio 1981  
20 gennaio 1989

41°George H. W. Bush
20 gennaio 1989  

20 gennaio 1993


42°Bill Clinton
20 gennaio 1993  
20 gennaio 2001

43°George W. Bush
20 gennaio 2001  
20 gennaio 2009

44°Barack Obama
20 gennaio 2009  
20 gennaio 2017

45°Donald Trump
20 gennaio 2017  
20 gennaio 2021

46°
Joe Biden         
20 gennaio 2021  

in carica


Il mandato del presidente americano dura 4 anni e il XXII emendamento alla Costituzione americana (approvato nel 1951), vieta di fare più di due mandati.

20/01/2021
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Natoconlavaligia
Torna ai contenuti