Emilia Romagna a casa tua, raccontato su Forbes.com - Natoconlavaligia.info

Ultimo aggiornamento 24/05/2020
loghino
scritta natoconlavaligia
scritta on-line dal 2004
Vai ai contenuti

"Emilia Romagna a casa tua" raccontato su Forbes.com

L’edizione online del celebre magazine di economia e finanza (24 milioni di visitatori mensili) ha dedicato martedì 21 aprile un articolo al format in italiano e inglese ideato dalla redazione Web di Apt Servizi Emilia Romagna che dall’inizio del lockdown porta dentro le case la ricca offerta della Regione attraverso tour virtuali nei musei, video musicali, podcast, letture e tanto altro – La contributor Melissa Kravitz Hoeffner cita le tante esperienze fruibili “no passport or suitcase packing required” della Regione, definita uno dei principali hub culturali internazionali – L’Assessore al turismo Corsini: “Una splendida opportunità di visibilità internazionale, con Emilia Romagna a casa tua abbiamo  aggirato  il lockdown per entrare nei computer, tablet e cellulari dei turisti di tutto il mondo con le nostre tante eccellenze, dall’arte alla Motor Valley, dalla musica a Fellini”.

  

  
Dall’esperienza immersiva nelle opere del Festival Verdi di Parma alla visita della mostra sulle uniformi di lavoro del MAST di Bologna, passando per i tour virtuali nei musei aziendali della Motor Valley (Ferrari, Lamborghini, Ducati), le testimonianze di età romana della Romagna per i più piccoli e le performance dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini fondata dal Maestro Riccardo Muti e degli artisti del Bologna Jazz Festival.
Sono solo alcuni dei contenuti digitali del format “Emilia Romagna a casa tua” che la giornalista Melissa Kravitz Hoeffner ha raccontato sul sito   Forbes.com (24 milioni di visitatori mensili) nell’articolo intitolato" Travel To Emilia Romagna Without Leaving Home" pubblicato martedì 21 aprile e frutto di un’azione di comunicazione di Apt Servizi Emilia Romagna.  
Definita dall’autrice “la Food Valley da cui provengono dozzine di prodotti tipici amati dagli americani, nonché tra i maggiori hub culturali internazionali”, l’Emilia Romagna -riporta nell’articolo Kravitz - ha raccolto e reso disponibili online un’ampia scelta di esperienze digitali “no passport or suitcase packing required”, ovvero che non richiedono passaporto o la preparazione di alcuna valigia, in quanto fruibili comodamente da casa propria. Si spazia dalle visite virtuali ai Musei Civici di Piacenza e Reggio Emilia ai tour digitali dentro l’Accademia di Belle Arti di Bologna e il Museo Archeologico e quello Ebraico (MEIS) di Ferrara, passando per la street art delle Gallerie Reggiane e l’abbazia di San Colombano e la Collezione Mazzolini a Bobbio.
«Una splendida opportunità di visibilità internazionale - commenta l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini - ma anche, e soprattutto, il riconoscimento da parte di una delle più prestigiose pubblicazioni mondiali del segnale forte dato dalla Regione, che con Emilia Romagna a casa tua “ha aggirato” il lockdown per entrare nei dispositivi mobili (computer, tablet e smartphone) dei turisti di tutto il mondo con le sue tante eccellenze, dalla lirica alla cultura, dalla Terra dei Motori alla magia del cinema. Un assaggio, un invito a quando il turismo ripartirà e i nostri ospiti potranno vedere di persona quanto è unica, coinvolgente ed ospitale l’Emilia Romagna».   
Non poteva mancare nell’articolo di Forbes, nell’anno in cui tutto il mondo celebra il centenario di Federico Fellini, il riferimento alla visita virtuale alla mostra che Rimini ha allestito in omaggio al Maestro a Castel Sismondo. “Emilia Romagna a casa tua pensa anche all’intrattenimento dei più piccoli, conclude la Kravitz, riportando l’esempio di Emilia Romagna Empire, la pubblicazione online sulle testimonianze di epoca romana presenti in Romagna, pensata proprio per i bambini.  
Emilia Romagna a casa tua " è un format in italiano e inglese ideato e lanciato all’inizio del lockdown dalla divisione Web di Apt Servizi Emilia Romagna che cura i siti e le pagine social di “#inemiliaromagna” e consta di una dozzina di sezioni e contenuti differenti (video, web series, visite virtuali, google Arts & Culture, audioguide, podcast, spotify, iniziative online, letture, #laculturanonsiferma, per i bambini, per tenersi in forma), in costante  aggiornamento.

23/04/2020               
 
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Scritta natoiconlavaligia
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti