Da Raffaello a Frida Khalo - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 26/10/2020
loghino
scritta natoconlavaligia
scritta on-line dal 2004
Vai ai contenuti
2020: anno dei centenari e mostre inedite.
Da Raffaello a Frida Khalo, le mostre più interessanti che stanno per aprire in Italia.


Frida Khalo  
 
Il  2020 si caratterizza a livello espositivo come l’anno delle prime volte  e dei centenari. In molti musei d’Italia saranno allestite mostre che  rappresenteranno debutti, novità e celebrazioni: Frida Khalo fotografata  da Nickolas Muray sarà a Torino, per la prima volta in Europa; George  de la Tour farà a Milano il suo debutto in Italia; anche Piranesi avrà  la sua prima mostra di Bassano, in occasione dei 300 anni dalla sua  nascita; altro anniversario, i cento anni dalla morte, per Previati in  mostra a Ferrara; infine i 500 anni dalla morte di Raffaello, celebrati  con una esposizione monografica a Roma, che riunirà per la prima volta  opere da tutto il mondo.
In  ciascuna di queste città, almeno un albergo del Gruppo Space Hotels è  pronto ad accogliervi. Sono numerose in tutta Italia le strutture  affiliate Space Hotels, tutte prenotabili in ogni momento tramite il  numero verde gratuito 800.813.013, i GDS o il sito www.spacehotels.it.

Frida Khalo a Torino, dal 1° febbraio al 3 maggio 2020
L’iconica artista messicana sarà mostrata in tutta la sua profonda complessità e intensità: “Frida Khalo through the lens of Nickolas Muray”,  alla Palazzina di Caccia Stupinigi di Torino dal 1° febbraio al 3  maggio 2020, non raccoglie le opere di Frida Khalo, ma le foto che le  fece il suo amico, confidente e amante Nickolas Muray. Per la  prima volta in Europa, 60 immagini che raggiungono il duplice scopo di  offrire uno sguardo intimo e privato sulla vita e le passioni di Frida, e l’opportunità di godere della sensibilità ritrattistica di quello che fu un pioniere della fotografia a colori.

George de la Tour a Milano, dal 7 febbraio al 7 giugno 2020
Il Palazzo Reale di Milano inaugurerà l’anno espositivo con la mostra “Georges de la Tour. L’Europa della Luce”, dal 7 febbraio al 7 giugno 2020.  Si tratta della prima in assoluto in Italia dedicata a quello che fu  uno degli artisti di spicco del Seicento, illustre esponente di pittura  barocca riscoperto solo nell'ultimo secolo. De la Tour riflette nella  sua pittura l’influenza di Caravaggio, quasi contemporaneo:  l’esposizione mette in luce proprio queste corrispondenze, attraverso  30 opere provenienti dal J. Paul Getty Museum di Los Angeles, dal Musée  des Beaux-Arts di Nantes e dalla Frick Collection di New York.
Giambattista Piranesi a Bassano del Grappa (Vicenza), dal 4 aprile al 27 luglio 2020
Palazzo  Sturm di Bassano del Grappa esporrà per la prima volta le incisioni di  Piranesi che fanno parte del patrimonio delle raccolte museali  bassanesi; l’evento cade non a caso nell’anno del terzo centenario della  nascita di quello che è considerato l’ultimo grande esponente  dell’incisione veneta del Settecento. “Giambattista Piranesi. Visioni di un architetto senza tempo” sarà aperta dal 4 aprile al 27 luglio 2020, nelle sale appena restaurate al quarto e quinto piano di Palazzo Sturm.

Gaetano Previati a Ferrara, dall’8 febbraio al 7 giugno 2020
Il Castello Estense di Ferrara, città natale di Previati, gli dedicherà una mostra in occasione del centenario della morte. “Oltre la cornice. Gaetano Previati e il rinnovamento artistico tra Ferrara e Milano”  proporrà un punto di vista nuovo sul grande interprete del Simbolismo  europeo. I tanti dipinti e disegni esposti, ne mostreranno la  sperimentazione di tecniche e composizione, dal grande potere evocativo  ed emozionale. Previati era maestro nell’espressione dei sentimenti,  usava luce contrasti e composizione per catturare emotivamente  l’osservatore.

Raffaello a Roma, dal 5 marzo al 2 giugno 2020
In  occasione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, le Scuderie del  Quirinale di Roma dedicano al Maestro una grande mostra monografica, “Raffaello”, che riunirà per la prima volta 200 importanti opere  provenienti dai musei di tutto il mondo. Dal 5 marzo al 2 giugno  saranno esposti dipinti, disegni ed opere di confronto, raccontando  l’intero percorso creativo di Raffaello, soffermandosi in particolare  sul periodo romano, che lo consacrò artista leggendario.
Gli alberghi Space Hotels vicini alle mostre:
Dove dormire a Torino
L’Hotel Victoria,  in pieno centro, si trova nelle immediate vicinanze di Piazza S. Carlo e  di Via Roma, cuore commerciale della città, e si affaccia sui giardini  della Borsa Valori. La ristrutturazione ha donato una particolare cura  nell’arredamento e un centro benessere con piscina, idromassaggio; sauna  cromoterapica; hammam; bagno romano, docce emozionali.
Prezzo in camera doppia a partire da 170,00 euro.
Dove dormire a Milano
Dei 5 alberghi che Space Hotels propone a Milano, il più vicino alla mostra è l’Hotel Spadari al Duomo:  4 stelle piccolo e raccolto, in un elegante palazzo accanto al Duomo.  Progettato per ospitare una raccolta privata di opere d’arte  contemporanea, di grandi autori e di giovani artisti dell’avanguardia  milanese, unisce comfort, eleganza e un’ospitalità raffinate e discreta.
Prezzo in camera doppia a partire da 250,00 euro.
Dove dormire a Vicenza
Alfa Fiera Hotel  è un 4 stelle, unico hotel di fronte alla Fiera, a 500 metri  dall’uscita autostradale Vicenza Ovest. L’albergo offre un centro  fitness con attrezzature Tecnogym, camere spaziose e luminose, un intero  piano completamente rinnovato con pavimenti in parquet e arredi tessili  ecologici, 12 sale congressi modulari, business center.
Prezzo in camera doppia a partire da 90,00 euro.
Dove dormire a Ferrara
Hotel Carlton  è un 3 stelle nel cuore del centro storico, vicino ai più importanti  monumenti e ai centri direzionali della città estense. Sono disponibili  biciclette personalizzate per spostamenti in città. L’albergo ha 3 sale  meeting dotate di luce naturale e attrezzate con le più recenti  tecnologie audio e video, che possono ospitare fino a 120 persone.  L’Hotel Carlton vanta un sistema di qualità certificato secondo la norma  UNI EN ISO 9001 e tutte le facilities per disabili.
Prezzo in camera doppia a partire da 99,00 euro.
Dove dormire a Roma
A Roma Space Hotels vanta molti alberghi affiliati; il nuovo Hotel Degli Artisti  si trova in una via tranquilla nel cuore di Roma, vicino Piazza di  Spagna e Fontana di Trevi. L’hotel dispone di 35 camere family friendly,  luminose, ampie e accoglienti, dotate dei più moderni comfort, con  vista sia sul cortile interno che sullo splendido giardino della Chiesa  San Isidoro.
Prezzo in camera doppia a partire da 290,00 euro.

Su Space Hotels
Space Hotels, gruppo alberghiero nato nel 1974, è attualmente presente nel nostro paese con una collezione unica di più di 60 alberghi indipendenti da 3 a 5 stelle in 35 tra le più belle destinazioni italiane.  Space Hotels offre, agli alberghi associati, una suite completa di  servizi sia commerciali che organizzativi, di rappresentanza, di  contatto per il Business e il Leisure Travel in Italia e nel Mondo,  oltre all’Ufficio Prenotazioni per individuali e meeting e alla  rappresentanza GDS. Space Hotels offre, ad agenzie di viaggi e aziende, un servizio commerciale, di assistenza e di prenotazione personalizzato.  Gli alberghi Space Hotels sono prenotabili chiamando il numero verde  gratuito 800.813.013, via GDS o nel sito internet www.spacehotels.it. Da  dicembre 2019 Space Hotels è partner di Sabre Hospitality Solutions.

Info
Space Hotels
Numero verde 800.813.013

09/01/2020  Versione pdf
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
natoconlavaligia
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Scritta natoiconlavaligia
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti