TOFANA CORTINA FRECCIA NEL CIELO

VACANZE INNEVATE, PISTE SPETTACOLARI E SOSTE GOURMET

Il Comprensorio Tofana – Freccia nel Cielo è pronto ad accogliere gli amanti di una delle discipline più nobili delle Dolomiti: lo sci. Da sempre Cortina d’Ampezzo è una conca di eccellenze, soprattutto a livello sportivo, motivo che spinge i curiosi a sfidarsi nelle piste della Coppa del Mondo. Ecco che le giornate si accorciano e i pendii vestono il loro speciale abito bianco, anche grazie all’innevamento artificiale in grado di garantire una stagione all’insegna di discese adrenaliniche e sciate in compagnia. Pronti quindi ad acquistare gli skipass presso l’ufficio di Cortina d’Ampezzo o, ancora meglio, online sul sito istituzionale www.freccianelcielo.com per spendere meno.

I primi impianti del nostro comprensorio, in direzione Col Druscié, aprono di buon mattino alle 8:15 e chiudono alle 16:30, per permettere agli appassionati di godersi la prima e l’ultima sciata in solitaria. Il resto dei nostri impianti, Ra Valles, Pian Ra Valles – Bus Tofana e Cacciatori, aprono alle 8:30 e chiudono alle 16:00. E poi la nuova apertura del collegamento Ra Stradéla che permette di raggiungere direttamente dalle piste più alte della Tofana, il ristorante Capanna Ra Valles, ideale per ricaricare le energie dopo una giornata sugli sci.

Si prospetta quindi una stagione piena di eventi e novità, ma se si vuol avere la certezza di sciare in Tofana baciati dal sole, è possibile monitorare il meteo tramite la webcam del sito Tofana Freccia nel Cielo, così come se si è alla ricerca di un bel paio di sci e dell’attrezzatura giusta, Nolosci Tofana è il punto di riferimento principale, situato presso la stazione di partenza della Freccia nel Cielo.

Dulcis in fundo, il gusto sale in quota negli chalet Ristorante Col Druscié 1778, Capanna Ra Valles, Masi Wine Bar Al Druscié…

Buon divertimento!!!


24/12/2022  14:42:21 Nota stampa “Tofana freccia nel cielo”

Elena Cardinali

Sono nata a Verona nel 1958 ed ho lavorato come giornalista professionista nel giornale "L'Arena" di Verona dal 1982 al 2019. Nell’ultimo decennio della mia carriera professionale mi sono in particolare occupata del patrimonio storico e artistico di Verona. Al di fuori dell’impegno professionale, nonostante i tempi molto ridotti, ho portato avanti l’impegno di console a Verona del Touring Club Italiano, organizzando visite in luoghi storici della città, sempre con l’idea di allargare ad una più vasta platea la conoscenza del capoluogo scaligero. Sono stata insignita del Premio Giulietta 2020 alla donna e alla carriera, organizzato da Luce Arts Workshop con il patrocinio del Comune di Verona.