GOLOCIOUS APRE ANCHE A CASERTA

Fra i piani di sviluppo di Golocious dei prossimi anni soprattutto il franchising

Influencer è l’attività che oggi attira tanti giovani, l’influencer marketing  comprende le strategie di mercato in cui alcune persone, dette “influenti”, sono in grado di condizionare le scelte del pubblico attraverso le proprie opinioni, cresciuta negli ultimi anni soprattutto grazie alla sempre maggiore incisività dei social,

Vincenzo Falcone e Gian Andrea Squadrilli si sono ritagliati con successo manageriale l’attività di food influencer creando il marchio Golocious.

 

Il brand nato coraggiosamente  in piena pandemia, si è espanso da Nord a Sud del Paese con locali a: Milano, Roma, Napoli, Verona, Palermo, Firenze, Avellino e dopo l’apertura di Monza arriva anche a Caserta con i suoi burger “porn” sempre più richiesti da un mondo prevalentemente di giovani alla ricerca di novità nel settore alimentare. Il food porn italiano di qualità ideato dai due giovani  imprenditori non è solo  una goduria per il palato e lo stomaco  ma seducente per gli occhi. Le pietanze “porn” di Golocious arrivano a Caserta, in via Giuseppe Maria Bosco 132, con il format Burger&Wine, nato da un’idea dagli imprenditori Vincenzo Falcone e Gian Andrea Squadrilli. A pochi passi dalla Reggia, apre una hamburgheria con carne e una cantina ben fornita, con 50 coperti all’interno e altri 30 in dehor, è un locale dallo stile “jungle” con dettagli che strizzano l’occhio agli Anni ‘70. All’ingresso un lungo bancone in marmo nero con alle spalle una vasta gamma di vini e alcolici per i cocktail, ideali per il dopo cena. Presente in tutta Italia, Golocious è l’evoluzione del food porn americano che si distacca dal junk food per evolversi in prodotto d’eccellenza, frutto di constante ricerca delle materie prime e di studi sull’estetica. Basta dare una occhiata al menù per rendersene subito conto. Tra gli antipasti ci sono le pepite croccanti di pulled pork “artigianale” impanate nei corn flakes e fritte, accompagnate da salsa o la frittatina ai bucatini alla Nerano. A farla da padrone sono i burger dal bun soffice e dolce che sembra sciogliersi al palato nelle declinazioni “Crispy” (hamburger di macina golocious 200g, cheddar classico, cheddar bianco, bacon croccante e salsa “crispy”), “Golocious Bleu 2.0” (sovra cosce di pollo fritte con panatura croccante, ripieno di formaggio e bacon, iceberg e salsa “jana”), “Italy Burger porn” (hamburger di macina golocious 200g, stracciata pugliese, pesto genovese e pomodoro) e il “ParmiJana Golden” (hamburger di macina golocious 200g, parmigiana di melanzane con sugo di pomodoro datterino giallo, stracciata pugliese, provola e bacon). Il locale di Caserta è aperto tutti i giorni dalle 19 a mezzanotte, e nel weekend fino all’una, inoltre è disponibile anche in delivery, grazie ad un accordo su scala nazionale con Uber Eats, Golocious è il food porn italiano di qualità. «Questa apertura rientra nei piani di sviluppo di Golocious nei prossimi anni, focalizzati soprattutto sui franchising», spiega Alessio Cutino, Ceo di Golocious. Nel locale tra insegne colorate e scritte luminose è possibile assaporare tutte le declinazioni del food porn americano rivisitato in chiave italiana.

30/06/2022  14:10:45 Harry di Prisco

 

Harry di Prisco

Nato a Napoli nel ‘49, Maturità Classica, Laureato in Giurisprudenza 110/110 e lode, iscritto all’Albo dei Giornalisti dal ‘73, componente del Consiglio di Disciplina Territoriale dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, socio GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica), spec. in Enogastronomia, Viaggi, Turismo e Cultura, Isp. On. Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, corrisp. di testate internazionali e nazionali, proboviro della Sez. Italiana Ass. dei Giornalisti Europei, Vicepres. del Movimento Unitario Giornalisti, M.lo Corpo Ambientale Nazionale, socio fondatore Rotary, Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana “motu proprio” presidenziale.