INNSBRUCK ALL INCLUSIVE

INNSBRUCK (AUSTRIA) A POCHI CHILOMETRI DAL CONFINE ITALIANO UN FINE SETTIMANA TRA CITTA’ E MONTAGNA: STORIA, CULTURA, DESIGN E NATURA, NEL CUORE DELLE ALPI TIROLESI

INNSBRUCK CARD, TANTI VANTAGGI IN UN’UNICA CARTA

Maria Theresien Strasse – ph©Innsbruck Tourismus Christof Lackner

Eleganti palazzi affrescati e opere di design firmate da celebri archistar. Escursioni in quota e rilassanti passeggiate lungo le vie dello shopping. Musica, teatro, aperitivi all’aperto. Innsbruck è una città moderna e innovativa, con il fascino di un grande passato. Una metropoli circondata dalle Alpi, a pochi chilometri dal confine italiano, tutta da scoprire. In 24, 48 o 72 ore con la Innsbruck card, che dà accesso ai principali highlight e comprende l’utilizzo gratuito dei mezzi per muoversi liberamente tra la città e la montagna.

Goldenes Dachl Altstadt – ph©Innsbruck Tourismus Christian Vorhofer

Innsbruck card, la città a portata di mano

Sei in vacanza con i bambini e vuoi visitare l’Alpenzoo? Ami la storia e non puoi perderti una visita al Palazzo imperiale? Vuoi scoprire il fascino del Mondo di Cristallo Swarovki? Tutto diventa più semplice con la Innsbruck card, passepartout indispensabile per chi decide di visitare la città, perché consente l’ingresso ai principali musei e attrazioni, ma anche per chi vuole concedersi una passeggiata in quota tra le montagne, utilizzando gli impianti di risalita.

Valida per 24, 48 o 72 ore, comprende l’ingresso gratuito a 22 musei e luoghi d’interesse, corse di andata e di ritorno su impianti di risalita selezionati, spostamenti gratuiti con i mezzi di trasporto pubblici e con l’autobus hop on / hop off.

La Innsbruck Card è valida per 24, 48 o 72 ore e costa, a seconda della durata, a partire da 53 euro. I bambini fino a 16 anni, 23,50 euro.

 

Kaiserliche Hofburg Riesensaal – ph©Innsbruck Tourismus Christian Vorhofer

Innsbruck in 48 ore

Innsbruck è città e montagna. Cultura e natura. Sport e divertimento. Per scoprirne il fascino poliedrico la Innsbruck card 48 ore è perfetta, perché permette di muoversi rapidamente tra città e montagna e visitare le principali attrazioni. Circondata dalle montagne, Innsbruck infonde quiete e tranquillità. Le giornate soleggiate, ma mai afose invitano a concedersi subito una fermata in una delle famose pasticcerie della città, con i loro tavolini all’aperto. Qui si può assaporare uno dei tanti dolci della tradizione tirolese e iniziare a programmare le tappe imperdibili della vacanza a Innsbruck. Dai musei, allo shopping fino alle escursioni in montagna, partendo dal centro storico con la funicolare realizzata dall’archistar Zaha Hadid, che in 20 minuti porta in quota.

Nordkette funicular station Hungerburg – ph©Innsbruck Tourismus Christof Lackner

Dal centro storico alla cima delle montagne

Il punto di partenza ideale per visitare il centro storico di Innsbruck è la città vecchia. Qui si trova il Tettuccio d’Oro, emblema di Innsbruck voluto da Massimiliano I e fatto costruire con 2.657 tegole di rame placcate d’oro. Basta spostare un po’ lo sguardo e si ammira la magnifica Helblinghaus che, con la sua facciata in stile rococò, spicca dalla fila di edifici medievali. Alle 11.00 gli appassionati della cultura si possono aggregare a un’interessante visita guidata della città con successiva visita della Torre civica: 133 scalini per una vista panoramica sul centro storico. A questo punto, dopo aver visitato il Duomo della città con la nota raffigurazione della Madonna realizzata da Lukas Cranach il Vecchio, tappa obbligata è la Hofkirche, la Chiesa di Corte, che ospita il cenotafio dell’imperatore Massimiliano I e le gigantesche figure in bronzo chiamate Schwarze Mander (uomini neri). Chi vuole approfondire la cultura del luogo può visitare il Museo d’Arte Popolare Tirolese, recentemente rinnovato, mentre chi preferisce la magia dello sfarzo imperiale può visitare le ricche sale dell’Hofburg, il Palazzo Imperiale di Innsbruck.

Dopo tanti monumenti, è giusto concedersi una pausa: pranzo leggero in uno dei tavolini all’aperto dei tanti bar che si trovano lungo le stradine del centro storico e poi una tranquilla passeggiata nei meravigliosi Hofgarten, i giardini imperiali, proprio di fronte alla stazione di partenza della funicolare della Nordkette, progettata da Zaha Hadid.

La montagna chiama e bisogna rispondere. In soli 20 minuti con la funicolare si sale in quota, fino a quasi 2.000 metri di altitudine, prima a Hungerburg e poi a Seegrube. Qui si può decidere di partire per una passeggiata in montagna o concedersi una pausa ammirando il panorama della città sottostante all’Alpen Lounge Seegrube.

Innsbruck, Maria Theresien Street – ph©Innsbruck Tourismus Christof Lackner

Sulla via del ritorno si può fare tappa all’Alpenzoo o scendere direttamente in città per chiudere la giornata con una passeggiata a Maria-Theresien-Straße a alla Rathausgalerien, con i suoi negozi cult e l’architettura accattivante di Dominique Perrault.

Patscherkofel – ph©Innsbruck Tourismus-Rosie Schwarz

Dai cristalli al giardino botanico del Patscherkofel

Chi non conosce le scintillanti creazioni in cristallo di casa Swarovski? Il secondo giorno può iniziare con una visita al magico Mondo di Cristallo Swarovski a Wattens. Installazioni artistiche, giochi scintillanti di acqua e luce, possono essere visitati giornalmente, in diverse ore della giornata, partendo da Innsbruck con la navetta Kristallwelten Shuttle.

Il pomeriggio, poi, si può raggiungere il maestoso Patscherkofel, la cima sulla quale si sono disputati i Giochi olimpici invernali nel 1964 e nel 1976. Su quella che viene chiamata la “montagna di casa” di Innsbruck, a 2.246 metri, si trova il giardino botanico più alto dell’Austria con più di 400 piante, alcune delle quali rigorosamente protette. Qui si trova anche il più vecchio e grande bosco di pini cembri d’Europa. E se il bel tempo dovesse mancare, Innsbruck offre anche interessanti alternative, come l’Audioversum o il Museo delle Campane Grassmayr.

Info
Innsbruck Tourismus
Tel. +43-512-59850
office@innsbruck.info
www.innsbruck.info.


26/06/2022  16:16:34  “SudioEidos”

Natoconlavaligia - La Redazione

Il sito non commerciale, nato nel 2004 si propone al servizio dei lettori e lettrici dei nostri articoli inseriti nelle tante sezioni informative.