Taverna Re Manfredi nella Matera Capitale della Cultura 2019 - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 16/09/2019
Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli Food articoli
Taverna Re Manfredi ha inaugurato la sua apertura nella capitale europea della cultura "Città di Matera" già patrimonio UNESCO dal 1993.
Di Giovanni Tavassi



Matera insieme a Plovdiv in Bulgaria sono le capitali europee della cultura per l'anno 2019. Ci sono voluti ben qundici anni prima che un'altra città italiana diventasse ambasciatrice della cultura europea, infatti, nel 2004 toccò a Genova.
Nel 2016 abbiamo parlato di Matera attraverso uno dei viaggi di Cinzia, nostra collaboratrice, in questo articolo vogliamo ricordare qualche passaggio.
Ma cosa erano i Sassi di Matera? Pensare che i Sassi di Matera poco meno di un secolo fa erano luoghi angusti dove la popolazione viveva.
Come descritto anche "In Cristo si è fermato a Eboli" da Carlo Levi, fu poroprio lui a scuotere le coscienze e portò alla luce il problema delle abitazioni tipiche (grotte), scavate nei sassi, dove fino agli anni 60 le famiglie condividevano con gli animali lo spazio vivibile, e utilizzavano gli escrementi per riscaldarsi dalle rigide giornate invernali. Per queste condizioni di estrema precarietà, mancanza igienica, insalubrità e gente ammalata di peste nelle grotte, Matera fu considerata “la vergogna d’Italia” e il presidente De Gasperi, a seguito di una visita, ordinò l’evacuazione di oltre 17.000 persone, facendoli trasferire in palazzi popolari nella parte nuova della città.
A circa 70 anni dall'evacuazione Matera si riscatta e da "vergogna d'Italia" diventa dapprima Patrimonio dell'Umanità, annunciato dall'UNESCO nel 1993, il 9 dicembre a Cartagena in Colombia, diventando il sesto sito italiano ad entrare a far parte di questo speciale elenco, il primo dell’Italia meridionale e il primo sito ad essere definito “Paesaggio Culturale”, e dopo questa alta onorificenza, quest'anno è diventata capitale europea della cultura, un motivo di vanto, non solo per i lucani, ma per tutta la nazione italiana.
Nesi Sassi di Matera, sono rimaste le tracce delle attività contadine, sono tantissime e affascinanti, ad esempio la raccolta dell’acqua che era un elemento fondamentale per la sopravvivenza delle famiglie, considerando le elevate temperature estive (fino a 45°), si era reso necessario convogliarla in cisterne direttamente all’interno delle grotte.
La forma di tali contenitori era circolare per non permettere il proliferare dei batteri negli angoli, non solo ma venivano inserite delle anguille per mantenere ossigenata l’acqua col costante movimento dei pesci.
In questi 70 anni  la zona dei sassi si è trasformata, diventando un punto di riferimento e di grande meta turistica mondiale.
Oggi, il paesaggio dei Sassi di Matera lascia letteralmente stupiti, la zona è divisa in 2 quartieri il Caveoso e il Barisano e sono, principalmente, presenti attività turistiche ristoranti e locali tipici.
Una riqualificazione che ha rispettato i luoghi, le tradizioni e le strutture originali delle case.

Sassi di Matera 1963 - galleriafoma Pubblicato il 9 lug 2009
Straordinario materiale in pellicola! Film in 8mm., di Claudio Marchese, girato nei Sassi di Matera, ambientato nei mitici anni Sessanta.
Proiezioni per la gentile concessione della Galleria Foma di Bernalda


Taverna Re Manfredi a Matera

In questo bellissimo contesto, proprio nell'anno in cui Matera è capitale europea della cultura, si è inaugurata, pochi giorni fa, la "Taverna Re Manfredi" in Via Buozzi 122 - 124, all'interno delle grotte che un tempo diedero riparo e ospitalità alle famiglie contadine.

La Taverna Re Manfredi è della Società "Matera Banqueting srl" - I soci del Gruppo Giv sono Marco Dallafina e lo Chef Albini Fabrizio (Classe 1976, bresciano doc - Executive Chef presso The Stage Milano. Precedentemente: Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d'Ampezzo e Cappuccini Resort).

Cosa portano a Matera? Tutta la semplicità e l'eleganza della grande cucina dello Chef Fabrizio Albini è accompagnata dai 40 anni di esperienza nel settore della ristorazione di Marco Dallafina.

Sicuramente crediamo che Taverna Re Manfredi sarà uno dei fiori all'occhiello della ristorazione e delizierà il palato dei turisti che arriveranno da tutte le parti del Mondo a visitare Matera capitale europea della cultura.




Cucina





Taverna Re Manfredi

Propone dalle ore 12:30 alle 14:30 e dalle 20:00 alle 22:30 Lunch & Dinner:

- Selezione salumi e norcineria di Martina Franca

- Selezione Formaggi del territorio
- Antipasti
- Primi piatti
- Main Course

All day:
- Uova pochè bacon
- Club sandwich
- Hamburger
- Selezione di salumi di Martina Franca
- Selezione formaggi del territorio
- Carpaccio di Manzo

it's still:
- Pizze & focacce
- Insalate
- Dessert


Vastissima scelta di Grandi Vini, Bevande, Birre e Aperitivi, Long drink, Tonic, Vodka & Tonic.


Info
Taverna Re Manfredi (Vini e Cibi)
Via Buozzi 122 - 124
75100 Matera
Tel. +39 08351854179
Cell. +39 339 5348313

16/02/2019

Sito realizzato da Giovanni Tavassi
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti | Torna al menu