Palazzo dei Diamanti continua la mostra di Gustave Courbet - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 14/11/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

Arte & Cultura articoli

Continua la mostra "Courbet e la natura" di Jean Désiré Gustave Courbet - Le sue opere fino al 6 gennaio 2019 sono esposte nelle bellissime sale del Palazzo dei Diamanti a Ferrara. Di Giovanni Tavassi


Jean Désiré Gustave Courbet nel 2019 si festeggeranno i 200 anni dalla nascita di questo straordinario artista francese dell'800.

L'ultima rassegna a lui dedicata, in Italia, si svolse più o meno una cinquantina di anni fa.

La Mostra Courbet e la natura è stata curata da Dominique de Font-Réaulx, Barbara Guidi, Maria Luisa Pacelli, Isolde Pludermacher e Vincent Pomarède con l' organizzazione della Fondazione Ferrara Arte e dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, che ci hanno abituati ad un altissimo livello di mostre d'arte sul territorio Ferrarese, nello specifico a Palazzo dei Diamanti.

Palazzo dei Diamanti rende omaggio a questo straordinario maestro dell'800 con un’importante retrospettiva che racconta la carriera di un grande maestro francese che ha prodotto moltissime opere di paesaggi dove ha impresso su tela il suo amore e rapporto verso la natura.

Una cinquantina di opere sono arrivate in Italia, da vari musei internazionali, e sono in esposizione nelle bellissime sale di Palazzo dei Diamanti e si possono ammirare fino al 6 gennaio 2019.
Un viaggio fra le opere che, attraverso l'ausilio delle audio guide, conduce il visitatore in un percorso emozionante.
Il percorso inizia con l'opera dedicata alla Franca Contea dove lui nacque, si prosegue con le altre opere dedicate a mari in tempesta, marine scosse dalle onde, grotte e sorgenti, nudi e scene di caccia fino ad arrivare ai capolavori realisti della maturità dell'Artista.

Chi è Courbet?

Uno dei più grandi dell'ottocento, provocatore, paesaggista, esponente del movimento realista e rivoluzionario per i suoi tempi.

Courbet maestro francese nato il 29 giugno 1819 a Ornans della Borgogna-Franca Contea è conosciuto in tutto il mondo per le sue opere figurative, paesaggi terreni e marini, e donne.

E' stato un personaggio molto impegnato anche in campo sociale ed ha combattuto per difendere le condizioni di vita e lavorative dei contadini, e dei poveri.


Vogliamo ricordare alcune parole di Gustave Courbet

"Ho cinquant'anni ed ho sempre vissuto libero; lasciatemi finire  libero la mia vita; quando sarò morto voglio che questo si dica di me: Non ha fatto parte di alcuna scuola, di alcuna chiesa, di alcuna istituzione, di alcuna accademia e men che meno di alcun sistema: l'unica cosa a cui è appartenuto è stata la libertà".


Personaggio molto autoritario (come si sul dire senza peli sulla lingua) si esprimeva in modo diretto su tela e fu più volte criticato dagli ambienti del settore artistico e non, per alcuni dipinti fra cui: "Gli Spaccapietre" e il "Funerale di Ornans", quest'ultimo perchè considerato volgare e grossolano nell'insieme e nella bruttezza dei personaggi.


L'opera che lo portò sulla via del successo artistico ed espressione realistica, è "Signorine in riva alla Senna" (anno 1857 - olio su tela, 174 x 200 cm, in esposizione al Musée de Petit Palais).


Le opere, all'epoca, giudicate dello scandalo

- Venere e Psiche (1863);
- L'origine du monde (1866)

Courbet morì il 31 dicembre 1877 a La Tour de Peilz in Svizzera.

Mostra a cura di
Dominique de Font-Réaulx, Barbara Guidi, Maria Luisa Pacelli, Isolde Pludermacher e Vincent Pomarède
Organizzata
Dalla Fondazione Ferrara Arte e dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara.

Alcune opere in mostra a Palazzo dei Diamanti
   
- L’uomo ferito
- La quercia di Flagey
- Autoritratto detto Courbet con il cane nero
- La valle della Loue con cielodi tempesta
- Fanciulle sulle rive della Senna (estate)
- Giovane bagnante
- Caprioli alla fonte
- Il ruscello del Puits-Noir
- La roccia di Bayard, Dinant
- Tramonto sul lago Lemano
- L’onda
- I levrieri del conte di Choiseul
- Tramonto: la spiaggia a Trouville
- Volpe nella neve
- Cacciatore a cavallo
- Il rifugio dei caprioli in inverno

Nostro viodeo del 7.11.2018 all'interno delle sale




Video del Comune di Ferrara - Pubblicato il 10 lugio 2018
"La pittura è un'arte essenzialmente concreta e può consistere soltanto nella rappresentazione delle cose reali ed esistenti» Gustave Courbet"



Info
Palazzo dei Diamanti a Ferrara
Fino al 6 gennaio 2019
Aperto tutti i giorni 9.00 – 19.00
Aperto anche 1 novembre, 8, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio
(la biglietteria chiude 30 minuti prima)
Aperture serali straordinarie:
15 ottobre fino alle 21.00;
31 ottobre, 8 dicembre, 4 e 5 gennaio fino alle 22.30;
31 dicembre fino alle 23.30

Biglietti e Tariffe

Audioguida inclusa per i singoli visitatori, radioguida obbligatoria inclusa per i gruppi
– Intero: euro 13,00
– Ridotto: euro 11,00 (dai 6 ai 18 anni compresi, over 65, studenti universitari, categorie convenzionate)
– Gruppi (minimo 15 persone): euro 11,00 (1 accompagnatore gratuito ogni 20 paganti)
– Scuole: euro 5,00 (2 accompagnatori gratuiti per ogni classe)
– Gratuito: bambini sotto i 6 anni, disabili al 100% con un accompagnatore, giornalisti e guide turistiche con tesserino, membri ICOM, militari in divisa

Biglietto famiglia
2 adulti + 1 bambino: euro 24,00
2 adulti + 2 bambini: euro 32,00
2 adulti + 3 bambini: euro 40,00
(bambini dai 6 ai 14 anni)

Biglietto open/regalo: euro 16,00
Biglietto con prenotazione senza vincoli di orario e data, valido fino a fine mostra

Prevendita
€ 1,00 a persona (scuole escluse)
07/11/2018
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti | Torna al menu