Di Primavera! - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 18/04/2019
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le ricette

Di Primavera! E' la nuova ricetta di Attilia Macchia, con germogli di piselli, seppie e mandorle a lamelle - Abbinamento del vino da parte del sommelier professionista Leonardo Forlani. Di Giovanni Tavassi


La ricetta che Attilia Macchia ci invia questa settimana è un piatto semplice e primaverile che unisce terra e mare. Attilia è molto creativa in cucina ed ha voluto presentarci questo piatto con seppie, piselli germiogliati e lamelle di mandorle. Fatevi aiutare, qualche giorno prima, dai bambini nel far germogliare i piselli da utilizzare per la ricetta. Per l'abbinamento del vino al piatto, abbiamo chiesto sempre l'aiuto del nostro amico sommelier Leonardo Forlani.


Attilia Macchia

Proprietaria dell'attività Sapori di Mare di Portomaggiore, in provincia  di Ferrara - Ricetta "Di Primavera!"

"I germogli mi rimandano, subito, alle prime giornate di primavera, quando la natura si risveglia. Si trovano in commercio già pronti ma si possono fare anche in casa.
Vi ricordate gli esercizi di scienze a scuola? Quelli con i fagioli? Esistono diversi metodi per ottenerli ed è molto soddisfacente farlo. Vi spiego come procedere per la germogliazione:
La germogliazione, normalmente, dura dai 3 ai 5 giorni e occorrono piselli secchi interi che vanno ammollati, in acqua, per una notte (8 -12 ore). Trascorso tale tempo, vanno risciacquati, aiutandovi con un colapasta sotto acqua corrente, indi, riposti in un luogo buio. Il procedimentio di risciacquo va ripetuto per 2 o 3 volte al giorno fino a germogliazione".

Ingredienti per 4 persone:
- Seppia 1 kg
- Germogli di piselli 100 gr
- Salsa di soia 2 cucchiaini
- Sale q.b.
- Pepe q.b
- Lime 2
- Olio EVO 4 cucchiaini
- Mandorle a lamelle 80 gr

Il procedimento:
Cuocete le seppie in acqua salata a fuoco basso e controllate dopo 30/40 minuti, aiutandovi con uno stecchino, se sono cotte.
Raffreddate le seppie e tagliatele il più sottile possibile.
Tostate in padella le lamelle di mandorle e lasciarle raffreddare.
Preparate il condimento col succo di lime, la salsa di soia, l'olio EVO, sale, pepe, ed emulsionante tutto assieme. Condite le seppie con i germogli di piselli e le lamelle di mandorle.


Impiattamento:

Disponete al centro del piatto, come nell'immagine, e servite a tavola.


L'Abbinamento del vino consigliato dal Sommelier Leonardo Forlani


Leonardo Forlani è il proprietario del "Bar in Piazza" a Portomaggiore in provincia di Ferrara, è un sommelier professionista ed anche cercatore e amante del tartufo.
Leonardo Forlani
"La ricetta "Di Primavera!" proposta da Attilia Macchia è un piatto che richiede un vino bianco che non ecceda in acidità, morbido e di corpo.
Un bianco Albana parzialmente bottrizzato* con le caratteristiche di cui ho appena spiegato".

*I vini botritizzati, sono quelli derivanti dal processo legato ad un fungo detto "Botrytis Cinerea".
Il fungo ha la particolarità di attaccare e metaboolizzare la buccia dell’uva formando una muffa che conferisce sentori del tutto particolari al vino.
Una cosa da dire è che non tutte le uve e i luoghi possono essere deputati alla produzione di vini botritizzati. Per quanto riguarda le uve, devono essere quelle a buccia spessa e consistente ed i luoghi devono essere quelli dove c'è alternanza di umidità e sole, entrambe le cose favoriscono al fungo di svilupparsi e creare la giusta concentrazione di muffa all'acino attaccato.
24/02/2019

//

Sito realizzato da Giovanni Tavassi
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti | Torna al menu