Condé Nast Johansens, un anno con Leonardo Da Vinci - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 22/05/2019
Vai ai contenuti

Menu principale:

Hotel & Spa articoli

Un anno con Leonardo Da Vinci.

Giro d’Italia con Condé Nast Johansens, sulle orme del genio poliedrico.




Il 2019 ricorre il cinquecentenario della morte del grande Leonardo da Vinci. In tutta Italia pullulano eventi dedicati alla sua arte ed ingegnosità: il Maestro sarà celebrato tutto l’anno, con mostre, allestimenti, convegni, giornate di studio e spettacoli che metteranno in luce l’eclettismo e gli aspetti meno conosciuti del suo operato. Non solo il Cenacolo, ma anche le opere ingegneristiche come il sistema di navigazione dei navigli, e forse non tutti sanno che l’estro di Leonardo sconfinava anche in campi quali quello gastronomico e banchettistico: suoi sono i primi tentativi di nouvelle cuisine, o l’uso del tovagliolo a tavola...Leonardo era un vero visionario e ogni iniziativa ne illustra ed indaga una parte. Milano, Roma, Firenze, Venezia...gli eventi sono tanti e la celebre guida Condé Nast Johansens segnala i migliori, nelle città in cui consiglia alberghi affiliati.

Milano: 9 mesi di eventi per ricordare Leonardo
Milano è senza dubbio la città che dedica il maggior numero di iniziative a Leonardo da Vinci. Qui trascorse 20 anni in età matura, a periodi alterni fra il 1482 e il 1512: alla corte di Ludovico il Moro, che contribuì a rendere splendida ed erudita. Da maggio 2019 a gennaio 2020 a Milano verranno organizzati mostre, riaperture, convegni, una installazione collettiva, spettacoli teatrali.

Il 16 maggio sarà riaperta al pubblico dopo restauri la Sala delle Asse del Castello Sforzesco, svelando i disegni leonardeschi anche grazie ad una installazione multimediale.
Sempre il 16 maggio e sempre al Castello, ma nella Sala delle Armi aprirà una mostra (fino al 12 gennaio 2020) con percorso multimediale dedicata alla Milano ai tempi di Leonardo.
Nella stessa data ma nella Cappella Ducale del Castello inaugurerà la mostra “Intorno alla Sala delle Asse. Leonardo tra natura, arte e scienza”, che mostrerà fino al 18 agosto una selezione di disegni di Leonardo e di altri artisti rinascimentali, mettendo in luce le relazioni iconografiche e stilistiche tra le decorazioni della Sala delle Asse e la cultura figurativa toscana, d’Oltralpe e milanese.

A Palazzo Reale due importanti e avvincenti esposizioni. Aperta fino al 23 giugno “Il meraviglioso mondo della natura prima e dopo Leonardo“ indaga il modo in cui è stato in grado di modificare la percezione e la rappresentazione della natura nella Lombardia del Cinquecento. Dal 7 ottobre 2019 al 23 gennaio 2020 con “La Cena di Leonardo per Francesco I: un capolavoro in seta e argento” si presenterà per la prima volta dopo il suo restauro la copia del Cenacolo di Leonardo realizzata ad arazzo fra il 1505 e il 1510.

Il Cenacolo è anche il tema della mostra organizzata alla Fondazione Stelline dal 2 aprile al 30 giugno: in “L’Ultima Cena dopo Leonardo” sarà evidente l’influenza di Leonardo sugli artisti a noi contemporanei.

Al Museo della Scienza e Tecnologia fino al 13 ottobre 2019, “Leonardo da Vinci Parade”: in collaborazione con la Pinacoteca di Brera espone 52 modelli storici leonardeschi e 29 affreschi di pittori lombardi del XVI secolo.
Al Museo del Novecento saranno esposte due nuove opere d'arte contemporanea dedicate a Leonardo e dal 14 giugno al 15 settembre un confronto tra Lucio Fontana e Leonardo da Vinci, attraverso un focus centrato sull’iconografia del cavallo.

Alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana un ciclo di quattro mostre che illustreranno sezioni di fogli del Codice Atlantico: Leonardo e la sua Scuola nelle collezioni dell’Ambrosiana.

In autunno a Palazzo Litta (residenza milanese di Leonardo) la mostra “La corte del gran maestro. Leonardo da Vinci, Charles d’Amboise il quartiere di Porta Vercellina” ricostruirà l’aspetto della zona di Corso Magenta ai tempi di Leonardo.

L’ultimo decennio della vita del Maestro verrà indagato durante un Convegno internazionale di studi organizzato a Palazzo Reale dall’Ente Raccolta Vinciana tra novembre e dicembre 2019, esaminandone progetti, attività e committenti fra il 1510 e il 1519.

Anche l’Ippodromo di San Siro ospiterà, da maggio a novembre 2019, un’iniziativa celebrativa: una installazione collettiva di riproduzioni del Cavallo di Leonardo, decorate da artisti e designer. I cavalli saranno poi posizionati in diversi punti della città e rintracciabili con una app.

E per chi ama il teatro: il Piccolo Teatro Studio Melato dal 2 al 5 maggio 2019 ospiterà “Essere Leonardo da Vinci. Un’intervista impossibile“, mentre in autunno “Il miracolo della cena” andrà in scena al Museo del Cenacolo Vinciano e al Teatro Grassi.

Dove dormire a Milano
Fifty House
Via Benvenuto Cellini 14, 20129 Milano – Tel./02.5455654
Ubicata a soli 2 minuti dalla Piazza Cinque Giornate di Milano, la Fifty House è un albergo in stile art nouveasu dal design contemporaneo, estremamente cool ed elegante, con sistemazioni climatizzate provviste di interni insonorizzati, e tutti i comfort. Le camere dispongono di bagno privato con set di cortesia, soffici accappatoi e asciugacapelli, mentre le suite vantano anche un balcone e un'area salotto. Prezzo a partire da euro 225 Euro a camera a notte.

A Roma una mostra, laboratori didattici e due cicli di incontri di studio
Aperta da pochi giorni, fino al 30 giugno, alle Scuderie del Quirinale una esposizione dedicata all’opera di Leonardo sul fronte tecnologico e scientifico: “Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza”. Dalla formazione toscana, al soggiorno milanese, fino al tardo periodo romano, mettendolo in connessione con i suoi contemporanei. Le sezioni della mostra sono definite dai suoi interessi: dalle macchine per i grandi cantieri di costruzione; al disegno e prospettiva come strumenti di conoscenza e rappresentazione; l’arte della guerra; lo studio di macchine fantastiche come quelle per il volo; l’ideazione di soluzioni negli ambiti del lavoro e della produzione; la riflessione sulla città ideale e lo studio delle vie d’acqua; la riscoperta del mondo classico e una riflessione su come sia nato e si sia sviluppato il mito di Leonardo.
Vengono organizzati anche diversi laboratori didattici divisi per fasce d’età (per illustrare ai bambini e far loro provare gli aspetti pratici e culturali della vita di Leonardo; o per far realizzare agli adulti la tecnica dell’affresco) e un ciclo di incontri con massimi studiosi leonardeschi, dislocati in diverse location culturali prestigiose (il calendario sul sito del museo).

L’Accademia Nazionale dei Lincei organizza invece un altro ciclo di incontri da aprile a settembre, dal tema “Leonardo a Roma. Influenza ed eredità”.

Dove dormire a Roma:
Villa Spalletti Trivelli
Via Piacenza 4, Roma - Tel. 06/4871409
Per rimanere vicinissimi alla mostra ma godere del verde, l’albergo giusto è Villa Spalletti Trivelli, residenza dell’inizio del XX secolo che affaccia su uno splendido giardino all’italiana nei pressi del Quirinale. Le camere sono molto eleganti, arredate con mobili antichi della collezione privata di famiglia, come la sala del camino e la storica libreria. Sono presenti 12 camere all’interno della villa e 2 suite in giardino. A partire da Euro 470,00.

Casa Montani Luxury Town House
Piazzale Flaminio 9, Roma - Tel. 06/32600421
Casa Montani gode di una posizione centrale e di uno splendido affaccio, a due passi dalla mostra. Il prestigioso palazzo dei primi del ‘900 che ospita al terzo piano questa confortevole residenza, si trova in Porta del Popolo a due passi dal Pincio e Villa Borghese. I proprietari hanno curato ogni dettaglio, scegliendo mobili e tessuti delle più raffinate marche italiane e francesi o appositamente realizzati da artigiani locali per rendere ognuna delle 5 camere confortevole, ricercata e unica. L'atmosfera è intima e accogliente come in una residenza privata, con tutti i comfort dell'albergo di lusso. A partire da Euro 180,00.

Hotel Dei Borgognoni
Via del Bufalo 126, Roma - Tel. 06/69941505
L’Hotel Dei Borgognoni gode di grande pace e tranquillità pur trovandosi nel cuore più vivo e autentico della Capitale: è un boutique hotel 4 stelle situato in un palazzetto dell'800 tra Piazza di Spagna e Fontana di Trevi, in una delle zone più belle ed esclusive della città, a due passi da tutto. Le 51 camere sono accoglienti e curate nei dettagli, alcune con terrazzo privato. A partire da Euro 225,00.

Parco dei Principi Grand Hotel & Spa
Via G. Frescobaldi 5, Roma - Tel. 06/854421
L’albergo è situato nel verde di Villa Borghese e a pochi passi dal centro, è circondato da un parco con piscina esterna. Le suites, con vista sul parco e la cupola di S. Pietro, hanno ospitato tanti nomi famosi tra cui i Beatles, Kenneth Branagh, Charlotte Rampling. L'albergo dispone un Ristorante gourmet sempre aperto. Ha una bellissima Spa con piscina che effettua trattamenti benessere di lusso, caratterizzata da un soffitto con Swarowski incastonati e da un’illuminazione particolare che evoca il cielo stellato. A partire da Euro 275,00.

Buonanotte Garibaldi
Via Garibaldi, 83, Roma – Tel. 06 5833 0733
Rispetto al centro storico dove si trova la mostra, attraversando il Tevere si arriva nel pittoresco quartiere di Trastevere e all’accogliente Buonanotte Garibaldi, Guest house esclusiva con sole tre stanze, concepita come atelier, dove si fondono arte, moda, design e fiber art. Oltre alle opere realizzate dalla padrona di casa, è possibile acquistare pezzi unici come pannelli da parete in organza o seta, appliques dipinte a mano, scialli di chiffon, tende e cuscini.

Firenze: la città di Leonardo è stata la prima a festeggiarlo
Sono iniziate già l’anno scorso le celebrazioni dedicate da Firenze al suo eclettico concittadino.
A Palazzo Strozzi inaugurata da pochi giorni (fino al 14 luglio 2019) la mostra “Verrocchio, il maestro di Leonardo”, con opere anche di Botticelli, Perugino, Ghirlandaio. Esposti anche alcuni disegni e studi di Leonardo.
Palazzo Vecchio ospita dal 25 marzo al 24 giugno 2019 nella sala dei Gigli “Leonardo e Firenze”, una selezione di fogli attinenti a lavori e studi svolti da Leonardo a Firenze.
A Santa Maria Novella dal 13 settembre al 15 dicembre avrà luogo “Leonardo da Vinci e la botanica”.

Dove dormire a Firenze

Hotel Brunelleschi
Piazza Santa Elisabetta 3, Firenze - Tel. 055/27370
A pochi passi dalla Galleria degli Uffizi e dal Palazzo della Signoria, l’Hotel Brunelleschi è un lussuoso e raffinato albergo che ingloba una torre bizantina. È situato in una intima piazzetta nel centro storico fiorentino proprio dietro al Duomo, attorniato dalle vie dello shopping e dai musei più famosi della città. Diverse camere godono della vista sulla cupola del Duomo. Dispone di un ristorante gourmet, il Santa Elisabetta recensito dalla Guida Michelin e da quella dell’Espresso, e dell’Osteria della Pagliazza che propone una cucina più tipica.

Una mostra a Venezia
Anche Venezia celebra il genio leonardiano: alle Gallerie dell'Accademia, dal 17 aprile fino al 14 luglio, la mostra “Leonardo da Vinci. L'uomo modello del mondo” presenta i 25 fogli di Leonardo appartenenti al museo veneziano, tra cui il celebre studio noto come Uomo vitruviano, e la Madonna Litta dall'Ermitage.

Dove dormire a Venezia

Ca’ Sagredo
Campo Santa Sofia 4198/99, Ca' D'Oro, Venezia – Tel. 041 2413111
Situato sul Canal Grande, Ca' Sagredo Hotel è un antico palazzo veneziano dotato di affreschi, opere d'arte, stucchi, dipinti e arredi del XVII-XVIII secolo: Nicolò Bambini, Giambattista Tiepolo, Sebastiano Ricci e Pietro Longhi vi hanno lasciato il segno. Un tempo proprietà dei Conti Sagredo, oggi è aperto anche a cene di gala, matrimoni, eventi e ricevimenti. L’elegante Ristorante L'Alcova, con terrazza panoramica affacciata sul Canal Grande di fronte al Mercato di Rialto, propone la grande cucina veneziana a base di prodotti freschi e pesce appena pescato.

Palazzo Morosini degli Spezieri
San Polo 2348, Venezia – Tel. 375 5049734
Palazzo Morosini degli Spezieri, composto da 9 appartamenti, è il luogo ideale per chi desidera vivere Venezia all’interno di una location storica. Il Palazzo del XV Secolo unisce moderno ed antico, bilanciando lo splendore originale del Palazzo storico con il comfort di un’abitazione contemporanea grazie a una ristrutturazione importante ma rispettosa.

Palazzo Selvadego
S.Marco, 1124\B, Venezia - Tel. 041 520 0211
Nascosto alle spalle di Piazza San Marco, Palazzo Selvadego è un rifugio nel cuore di Venezia ma lontano dal chiasso e dalla folla. Situato in posizione privilegiata, a brevissima distanza da tutti i punti di maggiore interesse come la Basilica di San Marco; il Ponte dei Sospiri; il Teatro La Fenice questo palazzo del XIII secolo in pieno stile gotico veneziano è intimo e affascinante come pochi altri.

SINA Centurion Palace
Dorsoduro 173, Venezia – Tel. 041 34281
A due passi dal Museo Peggy Guggenheim: il Sina Centurion Palace domina il Canal Grande alla foce del bacino di San Marco, sul versante di Dorsoduro, in una posizione straordinaria. 50 camere e suite diverse con finiture e arredi raffinati e dettagli d’epoca, in un antico palazzo dalla facciata gotica e dagli interni di design creati in esclusiva: un contrasto in armonia col sestiere dove sorge, la più antica di Venezia, ma che ormai ospita l’eccellenza dell’arte contemporanea.

Ca Maria Adele
Dorsoduro 111, Venezia - Tel. 041 5203078
Pochi metri più in là, si trova Ca Maria Adele. Si sviluppa tra le mura di un'antica casa del 1500 completamente ristrutturata nel rispetto dell'ambiente, ubicata nel quartiere più esclusivo, affascinante e tranquillo di Venezia: affacciata sul canale prospiciente la magnifica Chiesa della Salute e ad un minuto da Piazza San Marco. Ca Maria Adele mescola la tipicità dei damaschi veneziani alla linearità dei mobili in legno africano, maestosi lampadari in vetro di Murano, fasci di luce, linee essenziali e minimaliste.

Condé Nast Johansens
Pubblicata da 36 anni dagli editori di Vogue, GQ, Condé Nast Traveller e Glamour, Condé Nast Johansens è la principale guida cartacea e multimediale per viaggiatori indipendenti comprendente oltre 550 hotel indipendenti, Spa, residenze d’epoca, location per eventi di grande bellezza in 60 paesi. Il numero dei lettori si attesta oggi a 5,8 milioni con una distribuzione di 26.650 guide in tutto il mondo. Solo ed esclusivamente le migliori strutture sono annoverate nelle tre Guide “UK, Europe & The Mediterranean”, “The Americas & Caribbean”, “Luxury Spas”. Il livello di attenzione è sempre altissimo fin dalla fase di selezione delle strutture e prosegue nel tempo grazie alle visite ispettive annuali di 30 Local Experts.
Il sito www.condenastjohansens.com - rapido e user friendly - è stato creato espressamente per cercare hotel, prenotare, acquistare guide e buoni regalo, senza dimenticare le sempre gradite offerte speciali promosse dagli alberghi affiliati divise per aree d’interesse (arte, luna di miele, eventi e molte altre). Il numero di accessi al sito internet registrato ogni anno significativi incrementi: attualmente 800.000 visite e 2,3 milioni di pagine visualizzate l’anno.

 Find us on Facebook   Follow us on Twitter Follow us on Instagram

Info
Condé Nast Johansens
Vogue House, 1-2 Hanover Square, London W1S 1JX
Tel. +44.20.7499.9080 Fax +44.20.7152 3565
25/03/2019
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti | Torna al menu