Brillano anche a Berlino le Stelle del Turismo 2018 - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 24/09/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

Vacanze & Turismo articoli

Dopo il successo alla Bit di Milano, le stelle del turismo brillano anche a BERLINO. I Comuni di Melendugno, Caprarica e Ceglie Messapica, le Associazioni di Castro Oltrevento con il Castro WINE FEST e la Pro Loco di Oria con il TORNEO DEI RIONI, il Parco Kalos, l’Archeodromo del Salento, saranno alla più importante fiera internazionale del turismo d’Europa, la ITB di BERLINO per promuovere un viaggio emozionale attraverso i paesaggi, la musica, il divertimento, la cultura e i sapori.  Destinatari giornalisti e blogger tedeschi.


E’ scattato il conto alla rovescia per l’esclusivo evento ITALY SALENTO MY LOVE PARTY in Berlin, che, giunto alla sua quarta edizione è organizzato dalla rivista di turismo e cultura del Mediterraneo Spiagge, diretta da Carmen Mancarella (www.mediterraneantourism.it), durante la ITB. Appuntamento giovedì 8 marzo alle 8.00 p.m. nel ristorante CASA ITALIA in Friedrichstrasse 136 a BERLINO (ingresso solo su invito).
Si sono già accreditati 70 giornalisti tedeschi e internazionali desiderosi di scoprire le bellezze del Salento attraverso la musica, il paesaggio, il divertimento, i sapori, la cultura.
Ma facciamo insieme questo viaggio ideale.

In campo il meglio dell’imprenditoria pugliese: il gruppo alberghiero www.cdshotels.it, che offre un’ampia scelta tra masserie, villaggi e raffinati hotels in tutta la Puglia,  il gruppo Grimaldi Immobiliare www.grimaldivacanze.it che spazia dalla vendita e l’affitto di case vacanza soprattutto a Torre dell’Orso al B&B Alvino, in piazza Sant’Oronzo a Lecce, sopra il più famoso caffè www.alvinosuiteandbreakfast.it, l’Euro garden Village a San Foca con la spiaggia e il lido esclusivo www.eurogardenvillagesalento.it, gli hotel Thalas a Torre dell’Orso www.hotelthalas.it e Hotel Degli Haethey a soli 80 metri dal mare di Otranto www.hoteldeglihaethey.com.
Per chi ama vacanze fuori dagli schemi, a contatto con la natura, ma senza rinunciare ai comfort, ecco i campeggi Torre Castiglione a Torre Lapillo sul mar Jonio, www.torrecastiglione.it e il Campeggio Sentinella sul Mar Adriatico, a Torre dell’Orso www.campeggiosentinella.it. Vicino al mare e tra gli ulivi ecco il B&B Tenuta Calitre a Torre dell’Orso, www.tenutacalitre.com.
Chi dice Puglia dice masserie. Ed eccoci nell’antico villaggio contadino trasformato in Naturalis Bio Resort con Spa a Martano, www.naturalisbioresort.com. Sorge tra gli ulivi la  Masseria Stali a Caprarica dove si può assistere alla produzione di olio extravergine di oliva biologico: www.masseriastali.it. Domina il mare ed è immersa tra pineta, macchia mediterranea la Masseria Santa Teresa a Sannicola, vicina a Gallipoli, www.masseriasantateresa.com. Per gli amanti del buon vino ecco Masseria Signora Porzia a Leverano che è anche Cantina ospitale www.agricoladellarneo.it. A Ceglie Messapica tappa nella bianca masseria Casina Vitale con una piscina tra i muretti a secco: www.masseriacasinavitale.it.
Per gli amanti del mare e dell’abbronzatura ad oltranza, il consiglio è di pranzare in spiaggia e di non lasciare, neppure per un solo attimo i lidi-ristoranti sul mare, Lido La Sorgente a Torre dell’Orso www.lidolasorgente.it e Lido Li Marangi a San Foca www.lidolimarangi.it.
La sera (ma anche a pranzo) per indimenticabili peccati di gola le tappe obbligate sono nel ristorante Gusto a Castrignano dei Greci dove deliziarsi con raffinata cucina gourmet ispirata dalla cucina tipica salentina www.ristorantegustosalento.it. Sapori unici nel ristorante A Kilometro Zero a Supersano www.ristorantekilometrozero.com collegato all’omonimo ed elegante B&B, uno dei primi ristoranti salentini, che ha fatto dell’uso di prodotti stagionali e coltivati sul posto, la sua filosofia vincente!
Infine nel cuore di Galatina proprio affacciato sulla Chiesa Madre in piazza Santi Pietro e Paolo (con ingresso dalla piazza moderna, Piazza Alighieri 18) ecco il ristorante Hostaria Amarcord www.amarcordhostaria.it che propone cucina tipica salentina: direttamente dalla campagna al piatto.
Ma guai a lasciare il Salento senza portare un souvenir goloso agli amici e ai parenti (rimasti a casa). La tappa è nella cantina Conti Zecca a Leverano www.contizecca.it per rifornirsi degli ottimi vini di negroamaro e primitivo, i vitigni autoctoni del Salent, nella cantina ospitale Agricola dell’Arneo www.agricoladellarneo.it, nella masseria STALI a Caprarica www.masseriastali.it e nell’azienda agricola www.aziendaagrariagreco.it.


Il viaggio tra le Steddel del Turismo 2018
Il nostro viaggio inizia con la bellezza del MARE. Siamo a Melendugno, MELENDUGNO, TRA MARE STORIA E CULTURA. Il nostro viaggio ci conduce ora sul Mar Adriatico nelle Marine di Melendugno con la consigliera delegata al turismo Angelica Petrachi: “Per la sua bellezza, la trasparenza delle acque e la qualità dei servizi offerti, sul nostro mare sventolano ormai da otto anni la Bandiera Blu del Fondo sociale europeo per lo Sviluppo e per l’ambiente, le CINQUE VELE DI LEGAMBIENTE e la BANDIERA VERDE, un ambito riconoscimento conferito dall’Associazione nazionale medici pediatri che ha riconosciuto le spiagge di Melendugno “a misura di bambino”. Lungo quindici chilometri di costa morbide e bianche spiagge si alternano alla scogliera bassa: Torre Specchia Ruggeri, San Foca, Roca, Torre dell’Orso e Torre Sant’Andrea. Una tappa imperdibile è Roca Vecchia, dove c’è la grotta della Poesia, definita dal National Geografich tra dieci piscine naturali più belle al mondo. Ma Roca è anche un’importante sito archeologico dove un’attenta campagna di scavi sta portando alla luce i resti di un’antica città che aveva mura alte dieci metri e spesse 25. Era una città protesa sul Mediterraneo, paragonabile per importanza a TROIA e a MICENE!”
“Ma il territorio di Melendugno non è bello da vivere solo d’estate”, dice la consigliera delegata al turismo. “Anche in bassa stagione sa regalare mille e una emozioni. Un fitto bosco i ulivi lambisce le spiagge e fa di Melendugno un paese leader nella produzione di olio extravergine di oliva (detiene il 4 per cento della produzione regionale) con le sue aziende di eccellenza. Da questa coltura e cultura scaturiscono ben due Notti del Fuoco in pieno inverno: la Focara di San Niceta, il grande falò che si accende il 27 gennaio di ogni anno, e Le Lingue di Sant’Antonio, un falò che arde il 15 febbraio in onore dell’ononimo Santo a Borgagne, centro rinomato tra i Borghi autentici più belli d’Italia! Entrambe le pire vengono costruite con i rami secchi dell’ulivo e segnano la fine della potatura e della campagna olearia”.
Il video di Melendugno


Caprarica
Adagiata nella valle degli ulivi secolari ed incorniciata dalle Serre Salentine (le uniche “colline“ del Salento che è tutto pianura) ecco Caprarica dove vi è la maggiore concentrazione di olio extravergine di oliva prodotto biologicamente.
“Il 45 per cento della produzione di olio extravergine di oliva è biologica”, dice il sindaco Paolo Greco, con una punta di orgoglio. “Inoltre a Caprarica si trova l’azienda di allevamento di bovini più grande di Puglia. Nel centro storico si possono ammirare le tipiche case a corte, mentre gli uliveti si distendono a perdita d’occhio dalla Serra fino alla pianura. Ed è sulla Serra che si erge il Parco comunale della Serra dove i bimbi possono giocare all’aria aperta e gli adulti fare esercizio fisico grazie alla presenza di attrezzi idonei!“
“Caprarica fa parte dell’Associazione nazionale Città dell’Olio, di cui ospiterà il convegno nazionale il 25 aprile. Quel giorno festeggeremo anche i primi 170 anni della Fiera in onore di San Marco, una fiera nata dalle nostre tradizioni contadine, ma anche commerciali, che vedevano la nostra cittadina e l’intero Salento, proteso sul Mediterraneo e protagonista degli scambi commerciali con i VENEZIANI“.
Caprarica è l’ideale per soggiorni in agriturismo, dove si può godere della bellezza della natura e dei prodotti a chilometro zero (www.masseriastali.it) e per acquistare il suo buon olio extravergine di oliva.
A Caprarica la cooperativa Terra Mia propone passeggiate a cavallo o su antichi carretti tra gli ulivi secolari, un’esperienza unica da fare assieme a una visita all’ACHEODROMO DEL SALENTO dove è possibile immergersi nella STORIA degli uomini primitivi e dei MESSAPI grazie ad una ricostruzione reale e multimediale della loro vita quotidiana.
Caprarica video
german version                                                                     english version
 

Ceglie Messapica è il tempio dell'enogastronomia in Puglia.
Dice il sindaco Luigi Caroli: “Fiore all’occhiello della nostra Ceglie è la Med Cooking School unica sezione staccata di ALMA in Italia Meridionale, dove vengono a studiare ragazzi da ogni parte d’Italia e del mondo. La scuola è nel cuore del nostro centro storico che è di grande fascino. Come amministrazione abbiamo inoltre incrementato gli eventi legati alla tradizione enogastronomica come il Ceglie Food Festival che ogni anno richiama turisti e visitatori da ogni parte d’Italia e del mondo”.
“Qui ci sono 52 osterie e ristoranti su appena 20mila abitanti”, dice il direttore di Affaritaliani.it, Angelo Perrino. “Mangiar bene fa rima con Ceglie Messapica dove  si trovano chef stellati, ma anche piccole realtà che offrono cucina casereccia, dai sapori autentici e irripetibili. Le campagne, tra trulli e uliveti sono il simbolo di uno stile di vita che ha spinto persone molto famose ad acquistare casa a Ceglie per trascorrervi gran parte dell’anno, per non dire, il resto della loro vita”.
Ma chi dice Ceglie, dice biscotto. E’ cotto nei forni di pietra con i gusci di mandorla ed è un fragrante biscotto di mandorla, zucchero e uova, così buono da essere diventato un presidio slow food. Nasce dai mandorleti che circondano il bianco centro storico, impreziosito dal torrione del Castello. Ed è qui che si possono ammirare le opere di uno dei massimi esponenti del futurismo italiano: Emilio Notte, originario di Ceglie. Ed è sempre nel castello che sorge la Biblioteca Pietro Gatti, un importante poeta cegliese che scrisse i suoi versi in vernacolo.
Vi sorprenderete a scoprire, al primo piano del castello, i giovani chiacchierare e fare ancora ricerche sui libri (nonostante l’avanzata di internet) tra antiche pergamene,  tantissime enciclopedie e capolavori della letteratura italiana e straniera. Imperdibile, infine una visita al museo archeologico, dove sono esposti i più raffinati vasi della civiltà greco-messapica, provenienti da collezioni private e il Museo di arte contemporanea che viene utilizzato anche per laboratori.
Tutti questi gioielli fanno parte del Sistema Museale Gusto d'Arte.
Sistema Gusto d’Arte
Via Chiesa 11 – 72 013 Ceglie Messapica
Tel. +39 0831 37 61 23
Video Ceglie Messapica


Musica e Divertimento
Il Salento è famoso per la sua gioia di vivere e il divertimento. Conosciutissima è ormai la danza tipica, la pizzica, che si può ascoltare in tutte le sere d’estate per le sue piazze.
Gli appuntamenti imperdibili dell’estate salentina sono il Castro Wine Fest e il Torneo dei Rioni di Oria. Il primo, organizzato dall’Associazione Oltrevento in collaborazione con l’Amministrazione comunale dà appuntamento nel centro storico di Castro le sere del 29, 30 giugno e primo luglio. Tra gruppi di musica jazz o swing avvengono le degustazioni di vini del Salento, primitivo e negroamaro offerto da oltre trenta cantine e abbinati a prodotti tipici.

Video Castro


Il secondo organizzato dal 51 anni dalla Pro Loco di Oria dà appuntamento il 10, 11 e 12 agosto. Con una sontuosa rievocazione storica sfilano per le vie di Oria, personaggi in costumi medioevali che rievocano l’arrivo a Oria, del grande imperatore tedesco Federico II, avvenuto di fatto nel novembre 1225 per attendere la sua sposa Jolanda di Brienne, in arrivo dall’ORIENTE. Nell’attesa, l’imperatore indisse il Torneamento dei Rioni che ancora oggi si festeggia a ORIA.

Video Oria


Info

Come arrivare:
La stazione dei treni più vicina è Lecce
L’aeroporto di riferimento è Brindisi collegato a Lecce con servizi navetta privati oppure con taxi o bus urbano+treno (appena mezz’ora).
L’aeroporto di Brindisi è collegato alle principali città ed europee con voli diretti e low cost.

Dove Dormire

HOTEL - VILLAGGI  e MASSERIE

Hotel Thàlas Club****
Via degli Eucaliptus, s/n
73026 Torre dell'Orso
0832/841379

Hotel degli Haethey****
Via A. Sforza, 33
73028 Otranto
0836/801548

EURO GARDEN VILLAGE SALENTO A SAN FOCA

Masserie

CANTINA OSPITALE AGRICOLA DELL’ARNEO

NATURALIS BIORESORT & SPA - MARTANO

MASSERIA CASINA VITALE CEGLIE MESSAPICA

MASSERIA STALI CAPRARICA

In Campeggio

CAMPEGGIO SENTINELLA .- TORRE DELL’ORSO

CAMPEGGIO Torre CASTIGLIONE – TORRE LAPILLO frazione di PORTO CESAREO

B&B ALVINO - LECCE

B&B TENUTA CALITRE - MELENDUGNO

In Appartamento

Lidi

LIDO LA SORGENTE TORRE DELL’ORSO

Ristoranti

A Kilometro Zero – SUPERSANO

HOSTARIA AMARCORD -  GALATINA

Ristorante GUSTO CASTRIGNANO DEI GRECI

GIRI GOLOSI IN CANTINA A LEVERANO

CONTI ZECCA

AGRICOLA DELL’ARENO

AZIENDA AGRICOLA DEL DOTTOR PANTALEO GRECO

MASSERIA STALI

Tempo Libero e Svago


Caprarica passeggiate tra gli uliveti
CAPRARICA cooperativa Terra MIA
07/03/2018
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti | Torna al menu