Antipasto di acquadelle - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 20/08/2019
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le ricette

La perfetta marinatura di acquadelle per esaltarne il gusto - La ricetta di Attilia Macchia e l'abbinamento del vino da parte del sommelier professionista Leonardo Forlani. Di Giovanni Tavassi


Dopo la ricetta vegetariana della volta scorsa, Attilia Macchia ci invia una nuova ricetta gustosa per tutti coloro che amano la cucina marinara. Un mix fra profumo e colori nel piatto. Per l'abbinamento del vino al piatto, abbiamo chiesto sempre l'aiuto del nostro amico sommelier Leonardo Forlani.





Attilia Macchia

Proprietaria dell'attività Sapori di Mare di Portomaggiore, in provincia  di Ferrara, ci invia la ricetta

"Una perfetta marinatura di acquadelle"

"Vi propongo un antipasto della tradizione marinara dell' Emilia Romagna. Quando trovate in pescheria le acquadelle, compratene un po' di più del previsto così con una preparazione potrete ottenere due piatti fantastici: quello della ricetta e un bel piatto di  fritto da mangiare caldo e accompagnato con un buon bicchiere di vino!


Ingredienti per 4 persone:
750 gr di acquadelle
500 ml di aceto
500ml di vino bianco secco
2 foglie di alloro
2 foglie di salvia
Olio per friggere (Consiglio olio di arachidi perchè ha un’alta resistenza che lo rende ideale per la buona frittura)
Sale
Pepe in grani
Farina

Il procedimento:
Mettete l'olio sul fuoco, in una pentola per fritto, e mentre questo arriva in temperatura, lavate le acquadelle e asciugatele bene, passatele nella farina e limitare gli eccessi di quest'ultima con un setaccio, quindi, friggetele.
A questo punto potete gustarvi un bel piatto di acquadelle fritte.


Marinatura:
Preparate in un tegame l'aceto e il vino, portateli ad ebollizione a fuoco basso. Continuate la cottura fino a quando, all'olfatto, l'aceto risulterà meno forte. Spegnere il fuoco e mettere in infusione i grani di pepe, la salvia e l' alloro, sale a vostro gradimento. Disponete in un contenitore ermetico e coprite con il liquido ancora caldo. Lasciate in marinatura almeno un giorno. Le acquadelle così preparate si manterranno in frigorifero per più di una settimana. Le potete accompagnare con una croccante julienne di carote e sedano, oppure semplicemente così come sono.

Impiattamento:

Disponete al centro del piatto una julienne di sedano e carote ed adagiatevi sopra le acquadelle marinate.


L'Abbinamento del vino consigliato dal Sommelier Leonardo Forlani




Leonardo Forlani è il proprietario del "Bar in Piazza" a Portomaggiore in provincia di Ferrara, è un sommelier professionista ed anche cercatore e amante del tartufo.


Leonardo Forlani
"La ricetta "Una perfetta marinatura di acquadelle" proposta da Attilia Macchia è un piatto semplice della cucina marinara tradizionale delle nostre zone.
Al fritto possiamo abbinare un bel prosecco che con le doti di acidità ed effervescenza, mantiene un ottimo equilibrio al palato. Vista la precedente marinatura consiglio un extra dry, più morbido del brut. Per il fritto che verrà poi marinato definitivamente, a causa della preponderanza dell'aceto, dobbiamo rassegnarci a gustarlo con acqua.

03/02/2019

//

Sito realizzato da Giovanni Tavassi
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita d jamendo.com e Youtube
I video youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Importante: Molte delle immagini pubblicate sono tratte da internet ed in ragione del fatto che non compare a corredo delle stesse nessuna indicazione circa il copyright sono valutate di pubblico dominio.
Qualora il loro utilizzo violi i diritti d'autore, si provvederà immediatamente a rimuoverle previa segnalazione al seguente indirizzo: g.tavassi@natoconlavaligia.info
Torna ai contenuti | Torna al menu