Amsterdam una realtà caratterizzata dall'apertura sociale - Natoconlavaligia

Ultimo aggiornamento 24/05/2018
Vai ai contenuti

Menu principale:

I Nostri Viaggi articoli

Amsterdam - come immergersi in una realtà caratterizzata dall'apertura sociale che ospita i popoli e le culture da tutto il mondo.

Di Lucio Colantuoni


Quando si decide di visitare una città come Amsterdam, si sceglie di immergersi in una realtà caratterizzata dall’apertura sociale, e non solo, che attira gente di tutti i tipi, da ogni parte del mondo. Camminando per le strade di Amsterdam si respira un’aria di tolleranza che permette a puritani e fricchettoni di convivere perfettamente in un’atmosfera vivace e dinamica, dove anche le inclinazioni sessuali di ciascuno vengono rispettate ed accolte con semplicità.
È questa realtà così speciale che attira tanti turisti nella capitale dei Paesi Bassi, assieme ovviamente alle bellezze paesaggistiche, architettoniche e artistiche. Dobbiamo ricordare, infatti, che in città potrete ammirare lo splendido intrecciarsi di canali, gli edifici monumentali in stile classicista olandese nonché le splendide opere di pittori tra i più amati, tra cui citiamo Rembrandt e Van Gogh.
Amsterdam spesso viene paragonata a Venezia per via dei canali, ma le due città sono molto diverse. Possiede un fascino tutto suo, da scoprire passeggiando lungo le vie cittadine, allegre ed animate a tutte le ore, e che si accendono di mille luci durante la notte, visto che Amsterdam può essere considerata uno dei maggiori centri europei per il divertimento notturno. Oltre a tutto ciò, non dobbiamo dimenticare che Amsterdam attira visitatori anche per una serie innumerevole di altre ragioni legate alle caratteristiche ed alle tradizioni dell’intero Paese: dai caratteristici mulini a vento, ai fiori, come quelli che vedrete esposti al Mercato dei fiori galleggiante che si trova sul canale Singel, ai diamanti e pietre preziose, di cui Amsterdam ne è la capitale storica del commercio iniziato già sul finire del 1500, alla birra, eccellenza nazionale così come il formaggio, ai controversi coffe-shop, sino ad arrivare ai tradizionali prodotti dell’artigianato come gli zoccoli di legno e le ceramiche di Delft.
Tutto ciò rende Amsterdam una meta ideale per trascorrere dei giorni splendidi all’insegna della cultura, dell’arte, delle bellezze paesaggistiche, del divertimento e, perché no, della trasgressione.

Spostarsi ad Amsterdam
Amsterdam è una città che può ben definirsi “a misura d’uomo” poiché le distanze da percorrere per raggiungere le attrazioni turistiche sono brevi ed in più, per chi non desiderasse passeggiare è servita da un'efficiente rete di trasporti pubblici (tram, bus e metro). Dunque, potrete decidere di muovervi liberamente a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici, me tre è meglio evitare l’uso dell’auto in centro, poco pratico e molto costoso a livello di tariffe dei parcheggi. Il sistema dei trasporti pubblici, inoltre è usufruibile con un’unica tipologia di biglietto utilizzabile, in base alla tipologia scelta, su tutti i mezzi della città.

Coffeshop
Come è noto le droghe leggere in Olanda sono tollerate, non legalizzate, ma solamente se consumate in modo discreto ed all’interno di locali autorizzati. l Coffee shop sono locali dove la cannabis è legalmente venduta e consumata. l Coffee shop possono tenere legalmente fino a 500 grammi di marijuana e venderne fino a 5 grammi ad un cliente che abbia almeno 18 anni. La maggior parte dei Coffeeshop non vende alcolici, ma solitamente solo bevande analcoliche e snack. Tutti i Coffeeshop hanno il proprio “menù” dal quale scegliere: esistono diversi tipi d'erba e hashish, più o meno forti. È consigliabile chiedere informazioni allo staff prima di procedere all’acquisto e soprattutto al consumo, se deciderete di farlo.

Quartiere a luci rosse
Il Red Light District prende il nome dalle luci al neon delle vetrine dove le prostitute posano in attesa dei clienti. Ricordate che è vietato scattare fotografie alle ragazze in vetrina e al quartiere, potreste ritrovarvi nei guai e con la fotocamera sequestrata. Essendo, questa, un’area sempre molto affollata dovrete fare attenzione a borseggiatori e ladruncoli, nonché, soprattutto nelle ore notturne, a malintenzionati. Dalle case di appuntamento ai locali di spogliarello e lap-dance, dai gay bar ai cinema, dai negozi di video hard- core ai sex-shop, per arrivare fino ai musei.

Shopping e mercatini
Amsterdam è una città che anche dal punto di vista dello shopping, di qualunque genere esso sia, offre una moltitudine di opportunità riuscendo a soddisfare ogni genere di gusto qualsiasi sia il budget a disposizione. Noterete subito come il centro sia un susseguirsi di negozi; articoli tipicamente olandesi come l'antiquariato, i diamanti, i fori, le ceramiche di Delft e i classici zoccoli di legno, ma anche creazioni bizzarre e attualissime, nonché abiti d’alta moda o oggetti di designer emergenti. Inoltre il fatto che la maggior parte delle vie del centro siano riservate al pedonale rendono lo shopping in città una lunga e piacevole passeggiata.
Quasi un chilometro di negozi vi attendono in Kalverstraat e Nieuwedijk, a partire da Piazza Dam. In particolare, imboccando Nieuwedijk troverete numerosissimi negozi d’abbigliamento, souvenir, coffeeshops e fast food. Proseguendo in Haarlemerstraat, troveranno il posto ideale gli amanti dell’usato (abbigliamento e libri). Se invece da Piazza Dam si prosegue si giunge nella Rokin, dove potrete sognare in uno dei tanti negozi di diamanti.

Cucina
Non è un segreto che la cucina olandese non offra numerosissimi piatti tipici, perlomeno comparata a cucine tipiche di altri paesi, soprattutto mediterranei. Tuttavia sono rinomate le sue zuppe, il pesce fresco, in particolare le 'haring', aringhe marinate o affumicate vendute in pescherie e bancarelle che consigliamo di gustare sul posto. Inoltre non dovete man care di provare le omelette (pannekoeken) dolci e salate, le croquette con ripieno di carne o formaggio e verdure. Ma senza dubbio uno dei fori all'occhiello della gastronomia olandese è rappresentato dal formaggio. L’offerta è tra circa 70 qualità diverse tra cui Gouda e Edamer.  Accanto agli alimenti non possiamo dimenticare di citare l’immancabile e buonissima birra olandese. Tra i produttori di birra olandesi più famosi all’estero ricordiamo Heineken.
Ho mangiato, a pranzo, per non perdere tempo, in alcuni dei tanti piccoli locali del centro, tra kebab, panini di vario genere con salse e spezie varie; alla sera, per sedersi a tavola con calma, ottimi i locali in cui cucinano la carne. Molto buona. Ho cenato una sera al All Stars Steak House sulla Damrak (ottima carne) ed un'altra sera in un locale di cucina messicana, The Mexican, sulla Damstraat, in centro, a ridosso del quartiere a luci rosse: burrito e piatti a base di nachos molto buoni.) Ovviamente evitare i locali che dicono di fare cucina italiana. In generale, ci sono locali per tutte le tasche.

Zaanse Schans
Lo Zaanse Schans può considerarsi una delle principali località turistiche olandesi. Si tratta di una zona, veramente unica nel suo genere, residenziale ed industriale, che ospita musei, mulini, negozi, dimostrazioni di vecchi mestieri, ristoranti, un centro per i visitatori e un servizio per giri in battello. l mulini a vento, le tradizionali case di legno verdi o nere, i magazzini, ponticelli, sono una perfetta testimonianza di un passato ormai lontano e lasciano l’impressione di trovarsi in un paesaggio delle favole.
Lo Zaanse Schans si trova ad appena 15 chilometri a nord-ovest di Amsterdam ed è facilmente raggiungibile in auto, in treno o in auto- bus. Appena quattro fermate (20 minuti) dalla stazione centrale di Amsterdam. Dalla stazione Amsterdam Centraal dovete prendere il treno per Uitgeest e scendere alla quarta fermata, Koog-Zaandijk.

Clima
Il periodo ideale, secondo me, per visitare Amsterdam è in primavera inoltrata. Autunno, anche se l’atmosfera che va verso il Natale è sempre bella da respirare, fa freddo e piove spesso. Città molto umida, ovviamente. Quindi, ombrello obbligatorio. La città, però, per il turista, resta bella anche col brutto tempo.
Mi ha sorpreso vedere la gente, a piedi o in bici, bagnarsi come se nulla fosse. Bambini compresi. L’ombrello non lo usano. Forse sono abituati.

Accomodation
Ho soggiornato in un hotel a 3 stelle. Si chiama Hotel Library, situato in Via  Prins Hendrikkade 145, a ridosso della Damrak e della Stazione Centrale. Quindi, vicino al centro (Amsterdam non è grande. Come detto prima si gira bene a piedi, o con qualche tram per arrivare appena fuori dal centro, verso la zona dei musei). Stanze piccole, ma essenziali. Tramite agenzia ho prenotato un pacchetto volo + hotel (2 notti) inc. colazione, spendendo circa 300 euro. Voli da Napoli Con Easyjet alle ore 7:20. Direi prezzi in linea con la media per una città “occidentale”.
26/11/2017
Sito realizzato da Giovanni Tavassi
www.natoconlavaligia.info
Il sito utilizza musica gratuita: jamendo.com
I video Youtube nel sito sono inseriti nel formato embed
Il sito è stato realizzato da: Giovanni Tavassi
sito realizzato da Giovanni Tavassi
Torna ai contenuti | Torna al menu